Il primo arbitro di Catania: Sebastiano Patti

Sapevo che mio nonno, Sebastiano Patti, era stato un arbitro di calcio, molto bravo, che era anche nella commissione esaminatrice di Concetto Lo Bello, il principe degli arbitri italiani, ma quanto mi ha comunicato, proprio oggi, mio cugino Antonio, era una cosa che non sapevo e che quindi pubblico, volentieri, su questo blog.
Notizia che si può trovare su:  https://www.aiacatania.it/la-storia/
Arbitri Catania“Il primo arbitro catanese è il Rag. Sebastiano Patti che, pur in assenza di una “sezione”, supera gli esami nel 1929; è solo nel 1932 che viene istituito a Catania il primo “gruppo arbitri”, appartenente alla XVII zona, e Patti viene nominato reggente affiancato dal Comm. Salvatore Rossitto, proveniente da Siracusa. La reggenza di Patti termina nel 1941, vista la sua partenza per il servizio militare”.
Servizio militare che il nonno svolse nell’esercito, come Capitano e Comandante di Forte Boccea a Roma. Notizia questa reperibile anche sul testo di Giampiero Mughini, “A via della Mercede c’era un razzista”, la storia del giornalista Telesio Interlandi dove a pag. 24 Mughini ricorda, appunto mio nonno Sebastiano Patti, che concesse, nonostante fosse a quel tempo vietato, l’uso degli occhiali, ad Interlandi ….”che senza gli occhiali sarebbe perduto com’è di tutti i miopi…”
Grazie per questa divagazione, ma sempre di sport si tratta !!!

 

Arezzo battuto in casa dal Pisa nella semifinale per la serie B: 2-3

Semifinali Play Off di serie C, verso la B, che nelle gare di andata hanno dato questi risultati:

Imolese – Piacenza 0-2

Catania – Trapani 2-2

FeralpiSalò – Triestina 1-1

Arezzo – Pisa 2-3

Nella gara al comunale, in uno stadio stracolmo, l’Arezzo subisce il gol iniziale dei pisani con Marconi, pareggia con Cutolo, passa in vantaggio, ad inizio ripresa,  con Brunori, subisce il pari ad opera ancora di Marconi,  becca il terzo gol ospite con Di Quinzio, ma ha la grande opportunità di pareggiare per un calcio di rigore fischiato dal direttore di gara. Sulla palla va Cutolo, che, pur calciando bene, trova una grande parata di Gori che salva i nero azzurri.

Le gare di ritorno domenica 2 giugno alle ore 20,30.

Verso la serie B ecco chi andrà avanti. Arezzo travolgente.

Questi i risultati della fase play off di serie C verso la B che si sono disputati oggi e si sono appena conclusi:

Viterbese- Arezzo 0-2 , andata 0-3, passa l’Arezzo.
Pisa- Carrarese 2-1,  andata 2-2, passa il Pisa.
Catanzaro- FerAlpi Salò 2-2, andata 0-1, passa il FerAlpi Salò.
Catania Potenza 1-1, andata 1-1, passa il Catania.
Imolese- Monza 1-3, andata 3-1, passa l’Imolese.

Quindi a Pisa, Arezzo, FerAlpi Salò, Catania e Imolese, si aggiungono le seconde dei rispettivi gironi di serie C: Triestina, Piacenza, Trapani. Saranno ora i sorteggi a decidere gli accoppiamenti con due di queste otto squadre che saliranno in serie B.

Arezzo pronto per Viterbo

Mercoledì 22 maggio gare di ritorno in serie C per l’accesso alla B, a destra il risultato dell’andata:
Viterbese-Arezzo (0-3)
Catania-Potenza (1-1)
Catanzaro-FerAlpi Salò (0-1)
Imolese-Monza (3-1)
Pisa-Carrarese (2-2)
Sarà una bolgia, l’Enrico Rocchi di Viterbo, con i suoi 5.000 sostenitori che vorranno guidare i giallo-blù all’impresa. Alla Viterbese serve una vittoria con tre gol di scarto se vuole ribaltare l’esito del doppio confronto. La partita si gioca alle  20.30, ma ancora non è stato reso noto se sarà visibile in diretta tv, mentre su Eleven Sports è disponibile lo streaming.
Difficile azzardare un pronostico, ma stando così la situazione i favori vanno a: Pisa, Arezzo, Catania, Imolese e Catanzaro. Ma, si sa, la palla è…rotonda e tutto può succedere.

Viterbese

Stadio Rocchi – Viterbo

Le cinque squadre che passeranno avranno di fronte il prossimo turno che si giocherà  mercoledì 29 maggio e domenica 2 giugno. Da notare, inoltre, che oltre alle cinque promosse, ci saranno altre tre squadre che entreranno in scena: Piacenza, Triestina e Trapani che sono arrivate seconde nei rispettivi gironi e parteciperanno, ora, alla fase nazionale nei quarti di finale.
Questo il regolamento: accederanno al secondo turno della fase nazionale playoff Serie C le squadre che vinceranno le gare di andata e ritorno o che al termine dei 180 minuti, in caso di parità di punteggio, dopo la gara di ritorno, avranno conseguito una migliore differenza reti.
Non sono previsti tempi supplementari e calci di rigore e non vale la regola dei gol segnati fuori casa. Se la differenza reti è uguale passa al turno successivo la squadra testa di serie che giocheranno in casa mercoledì 22 maggio.
A parità di gol complessivi passerà il turno la squadra col miglior piazzamento ed il miglior punteggio nel proprio girone di campionato C.

Arezzo travolgente: 3-0 nella gara play off con la Viterbese

Con una doppietta di Brunori, capocannoniere lo scorso anno in serie D con il Villabiagio, ed un gol di Benucci, l’Arezzo liquida la pratica andata con la Viterbese per i play off di serie C al comunale amaranto. Il ritorno mercoledì 22 maggio a Viterbo, ma  i ragazzi del Presidente La Cava sono ad un passo dal superare il turno ed accedere alla prossima fase per l’approdo in serie B.

Questi i risultati:

Carrarese-Pisa 2-2

Arezzo-Viterbese 3-0

Monza- Imolese 1-3

Potenza-Catania 1-1

E’ in corso la gara FeralpìSalò-Catanzaro alla mezzora del primo tempo 1-0

Ginnastica Petrarca un bel successo, in Sicilia, ai Campionati italiani di Aci Castello

La Ginnastica Petrarca vince un bronzo tricolore con Asia Massetti. La società aretina ha vissuto una lunga trasferta fino alla siciliana Aci Castello per gareggiare al Campionato Nazionale di Specialità Gold di ginnastica ritmica e, confrontandosi con le migliori ginnaste italiane emerse dalle precedenti fasi regionali e interregionali, è riuscita ad arricchire il proprio palmares con una prestigiosa medaglia. Il merito è di Massetti che, nata nel 2001 e impegnata nella categoria Senior, ha debuttato in questa competizione con le clavette ed è riuscita a piazzarsi sul terzo gradino del podio.

Ginnastica Petrarca - Adreani Fioravanti Massetti (2)

Adreani, Fioravanti, Massetti

Nella competizione è arrivato anche un doppio settimo posto a cerchio e fune con Beatrice Fioravanti, e un quattordicesimo posto alla fune con la biturgense Anita Adreani del 2004 che, alla sua prima esperienza in un campionato nazionale individuale e reduce da un infortunio, ha dovuto fare i conti con l’emozione e si è fermata al quattordicesimo posto con la fune nella categoria Junior. Nella squadra petrarchina doveva essere presente anche Sofia Mortimer del 2003 che, qualificata ai campionati nazionali con la palla, ha dovuto fare i conti con una frattura meniscale che le ha impedito di partecipare alle finali. «Il Campionato Nazionale di Specialità Gold – commenta Irene Leti, responsabile della sezione di ritmica della Ginnastica Petrarca, – ha visto sfidarsi le migliori venti atlete italiane in ogni attrezzo e in ogni categoria, dando vita ad una gara di altissimo livello. Siamo entusiasti per il bel bronzo di Massetti, un po’ rammaricati per Fioravanti che meritava un miglior piazzamento, soddisfatti per i passi in avanti di Adreani e dispiaciuti per l’assenza di Mortimer che non ha potuto vivere le emozioni di un confronto nazionale. A loro quattro vanno comunque i nostri complimenti per il grande lavoro svolto negli ultimi mesi».

 

La biturgense Anita Adreani in gara per il titolo italiano di ginnastica a Catania.

Ginnastica Petrarca - Farina Adreani e Mortimer

Adreani al centro

Mese di aprile importante per la ginnastica italiana con la Petrarca Arezzo che è riuscita a qualificare, per i campionati nazionali Gold, ben sei atlete che permetteranno di vivere un periodo, legato all’aprile, particolarmente intenso e ricco di emozioni.
Le prime ad inseguire il titolo italiano saranno la biturgense Anita Adreani, assieme a Beatrice Fioravanti, Asia Massetti e Sofia Mortimer che gareggeranno questo sabato e domani,8 aprile, a Catania nelle finali italiane di specialità mettendosi alla prova nei singoli attrezzi, mentre due settimane dopo sarà la volta di Maria Vilucchi ai Campionati Italiani di Categoria Senior a Forlì e infine scenderà in pedana Bianca Folegnani tra le Allieve a Pescara sabato 28 e domenica 29 aprile.

 

Bianca Folegnani vola alle finali dei Campionati Nazionali Gold di ginnastica ritmica

La Ginnastica Petrarca Arezzo conquista un nuovo pass per le finali dei Campionati Nazionali Gold di ginnastica ritmica. L’ultima atleta ad essere riuscita a rientrare tra le migliori d’Italia che potranno contendersi il tricolore è Bianca Folegnani che, nella categoria Allieve A4, ha vissuto una lunga trasferta fino ai campionati interregionali nella salernitana Angri, dove è stata tra le grandi protagoniste in virtù di un bel secondo posto.

Ginnastica Petrarca - Bianca Folegnani corpo libero

Bianca Folegnani

La gara, una delle più complete e impegnative del panorama ginnico, era riservata alle più talentuose giovani atlete di Toscana, Lazio e Sardegna che si sono messe alla prova in un programma tra più attrezzi (cerchio, palla, nastro e clavette), arrivando a definire una classifica finale frutto della somma dei punteggi di ogni singolo esercizio.
Nata nel 2006, Folegnani aveva aperto la stagione con un quinto posto ottenuto ai campionati regionali che le ha permesso di accedere alla successiva fase interregionale dove si è esibita accompagnata dall’allenatrice Elena Zaharieva. Alla prova di Angri, la petrarchina ha eseguito con precisione e maestria ogni esercizio, piazzandosi fin da subito in cima alle classifiche e meritando il secondo posto finale che la consacra come la migliore tra le toscane in gara. Folegnani, potrà ora partecipare ai campionati italiani in programma il 28 e il 29 aprile a Pescara, con l’obiettivo di provare a migliorare l’ottavo posto ottenuto nel 2017.
Con il secondo posto di Folegnani, la Ginnastica Petrarca è riuscita a qualificare per i prossimi campionati nazionali Gold ben sei atlete che permetteranno di vivere un mese di aprile particolarmente intenso e ricco di emozioni.

Ginnastica Petrarca - Farina Adreani e Mortimer

Farina, Adreani e Mortimer

Le prime ad inseguire il titolo italiano saranno Anita Adreani, Beatrice Fioravanti, Asia Massetti e Sofia Mortimer che gareggeranno il 7 e l’8 aprile a Catania nelle finali italiane di specialità mettendosi alla prova nei singoli attrezzi, mentre due settimane dopo sarà la volta di Maria Vilucchi ai Campionati Italiani di Categoria Senior a Forlì e infine scenderà in pedana Folegnani tra le Allieve a Pescara.


Ginnastica Petrarca - Maria Vilucchi clavette

Maria Vilucchi

Ginnastica Petrarca, ecco un titolo interregionale e i pass tricolori.

Ginnastica Petrarca - Fioravanti e Massetti

Fioravanti e Massetti

La Ginnastica Petrarca vince un titolo interregionale e si qualifica con quattro atlete alle finali dei Campionati Italiani di Specialità Gold. Dopo i buoni risultati raggiunti in regione, la società aretina ha gareggiato contro alcune delle migliori ginnaste di Toscana, Lazio e Sardegna nella fase interregionale che assegnava i pass per le finali tricolori di ginnastica ritmica, cogliendo tanti buoni risultati tra cui spiccano il successo di Beatrice Fioravanti alla fune, il terzo posto di Asia Massetti alle clavette e i quarti posti di Anita Adreani alla fune e di Sofia Mortimer alla palla. Questi piazzamenti sono valsi l’accesso al turno successivo e la possibilità così di mantenere vivo il sogno del titolo italiano fino all’atto conclusivo in programma il 7 e l’8 aprile a Catania.

Ginnastica Petrarca - Beatrice Fioravanti interregionali

Beatrice Fioravanti

Il risultato più importante della Ginnastica Petrarca è merito di Fioravanti, classe 2002 che, nella categoria Senior, si è confermata tra le migliori atlete della penisola, centrando una doppia qualificazione per le finali siciliane in virtù del primo posto alla palla e del quarto al cerchio. L’aretina, campionessa regionale in entrambi gli attrezzi, nel suo palmares vanta già tre titoli italiani (nel 2015 e nel 2017 alla fune, e nel 2016 al cerchio), dunque si allenerà per provare ad ottenere il quarto tricolore consecutivo. Positiva è stata anche la prova della sua coetanea Massetti che è salita sul podio alle clavette.

Ginnastica Petrarca - Farina Adreani e Mortimer

Farina – Adreani – Mortimer

Una delle maggiori sorprese della fase interregionale è arrivata da Anita Adreani, classe 2004, babbo biturgense e mamma di San Giustino umbro con una famiglia interamente sportiva: i due fratelli Riccardo e  Corrado giocano, infatti, nel Sansepolcro. Anita, impegnata tra le Junior e rientrata da un  brutto infortunio, ha guadagnato la sua prima qualificazione per la fase nazionale con un quarto posto alla fune che migliora notevolmente il sesto ottenuto poche settimane fa ai campionati toscani. L’ultimo risultato di rilievo è di Sofia Mortimer classe 2003 che ha iniziato a gareggiare a livello agonistico solo da questa stagione ma che si è già dimostrata capace di lasciare il segno.