Cambio della guardia a San Giustino in vista della serie A3

La ErmGroup Pallavolo San Giustino in vista del prossimo campionato di serie A3 si presenta dopo aver concluso la campagna acquisti cessioni 2022-2023.
Alla Presidenza, dopo Bigi e Maric è chiamta ora una donna, pronta per affrontare la prima esperienza nel campionato di Serie A3 Credem Banca. E’ la giovane imprenditrice Elena Gragnoli, titolare assieme al cugino, Matteo Gragnoli, di un’affermata azienda con sede a Città di Castello.
Queste le altre cariche:
Bigi Claudio, Amministratore Delegato
Stefanetti Angelo, Vice-Presidente
Volpi Fernando, Vice-Presidente
Maric Goran, Direttore Sportivo
Ligi Enrico, Direttore Generale
Roti Marco, Team Manager
Benedetti Aldo, Legale
Capucella Elisa, Responsabile Stampa
Bigozzi Marco, Responsabile Fotografia 
Giorgi Valerio, Rapporti Coni
Malatesta Andrea, Responsabile Settore Giovanile 
Neri Gianluca, Responsabile Sanitario
Piomboni Roberto, Responsabile Impianti Sportivi
Gregori Gregorio, Responsabile logistica e appartamenti 
Polverini Luca, Gestione Farmaci e Integratori

Dopo Ferragosto inizia la preparazione di San Giustino

Comincerà martedì 16 agosto il raduno verso la serie A3 di San Giustino: si comincerà alle 15 al palazzetto dello sport, luogo di ritrovo, con la consegna dell’equipaggiamento ai giocatori e al relativo staff, si proseguirà alle 15.30 con la sistemazione negli alloggi e poi alle 17.30 con la riunione tecnico-organizzativa. Al termine, intorno alle 18.30, spostamento nella sede della Elmec, capofila di ErmGroup,Comincer. Da mercoledì 17 magosto, atleti al lavoro sotto la guida degli allenatori Marco Bartolini e MirkoMonaldi e del preparatore Giovanni Collacchioni, che ha previsto una seduta per le 9 nella sua palestra. A seguire, visite nello studio del responsabile sanitarioNeri, con la presenza della fisioterapista Pigliapoco. Nel pomeriggio, dalle 17 alle 19.30, trasferimento al centro sportivo Pampaloni a Fighille, dove sono previsti il riscaldamento e gli esercizi di prevenzione sul campo sintetico e poi 30’ di alternanza fra sabbia e piscina per il nuoto.
Ecco i convocati: Piergiorgio ANTONACI (c), Niccolò CAPPELLETTI (s), Gian Marco CIOFFI (l), Nico CIPRIANI (s), Nelson Pedro Antonio DANIEL (p), Petar HRISTOSKOV (s), Keyvan KARIMI (s), Davide MARRA (l), Flavio PROCELLI (c), Augusto QUARTA (c), Alessio SITTI (p), Ridas SKUODIS (s), Mattia SORRENTI (s), Davide STOPPELLI (c). 

Allenatori: Marco BARTOLINI e Mirko MONALDI

La pallavolo verso le conferme

Il Città di Castello pallavolo femminile, comunica che Fiorella di Leone, sarà il nuovo direttore tecnico di tutto il movimento pallavolistico femminile biancorosso. Come tecnico Fiorella  di Leone non ha bisogno di presentazione, in campo pallavolistico umbro e non solo è considerata uno dei migliori allenatori in circolazione; il suo curriculum parla chiaro, tante vittorie e tante atlete da lei valorizzate in tutte le società dove ha prestato la sua opera.
La società tifernate comunica inoltre che dai primi giorni di settembre, inizieranno i corsi di minivolley S3 del “Città di Castello – pallavolo biancorossa”;  chi volesse avere informazioni o iscriversi può fin da ora telefonare al numero di cellulare 339 6388859.

New Volley spera ancora nonostante tutto

Pur avendo meritatamente vinto il campionato di serie C, battendo in finale Narni, per la Federazione italiana, l’Umbria, sino a quest’anno, non rientra nel ranking pallavolistico, ovvero anche se si vince un campionato si rischia di non essere ammessi a quello superiore. Dal prossimo 2023 cambierà invece tutto, ma fatto sta che la New Volley Borgo Sansepolcro si trova privata della serie B maschile conquistata sul campo. “Per essere sicuri, ci dice il Presidente della New Volley, Alessandro Celli, di approdare alla serie che abbiamo meritatamente conquistato sul campo vincendo il campionato, dobbiamo eventualmente acquisire, essendo in Umbria, il titolo per avere la sicurezza matematica”.
Ma San Giustino ha acquisito quello per la serie A3, quindi ha liberato un posto in B.
“Sì, ma San Giustino, che ha avuto anni addietro alcuni nostri giocatori, ha ceduto il diritto alla Italchimici Foligno che era retrocessa dalla B in C, ma che ora ha nelle proprie fila Conti e Cesaroni, ex San Giustino. Proprio San Giustino aveva a suo tempo acquisito il titolo per la B da Terni, ma pur giocando campionati interessanti, aveva sempre fallito l’approdo in A3. Ora Letojanni ha rinunciato e il ds Maric si è messo all’opera per portare la squadra di San Giustino in A3 riuscendoci, ma cedendo, al tempo stesso , il diritto per la B all’Italchimici Foligno”.
Ed ora?
“Siamo in attesa di qualche rinuncia e gli organi federali si dovrebbero esprime in tal senso tra il 16 e il 20 agosto. Ma, ovviamente, speriamo in rinunce nel centro Italia perché per noi sarebbe difficile giocare o in Liguria, o Piemonte, o Friuli oppure in Sicilia. Per cui siamo in fervente attesa”
Anche il comune di Sansepolcro, per voce del vice sindaco Riccardo Marzi, si è espresso in materia:” Ci dispiace molto perché non si è tenuto in nessun conto, varando i gironi della nuova serie B, del sistema meritocratico. La New Volley si era meritata il riconoscimento sul campo al termine di una grande stagione, ma sin qui hanno prevalso altri fattori. Vedremo in seguito come evolverà la cosa. Di certo questa decisione nulla toglie ai meriti della società, dello staff tecnico e della squadra, che avevano in pieno fatto il loro dovere”.

New Volley delusione, ma speranza

Amarezza e rincrescimento. Sono i sentimenti espressi dall’amministrazione comunale di Sansepolcro all’indomani della notizia che esclude la New Volley Borgo Sansepolcro dal campionato di serie B di pallavolo. La strameritata vittoria nel torneo di serie C regionale umbro, con il sodalizio che nelle scorse settimane fu ricevuto a Palazzo delle Laudi e premiato dal sindaco Fabrizio Innocenti, non è sin qui servita ad ammettere la New Volley in serie superiore.
“Ci dispiace molto” sottolinea il vicesindaco Riccardo Marzi “perché non si è tenuto in nessun conto, varando i gironi della nuova serie B, del sistema meritocratico. La New Volley si era meritato il riconoscimento sul campo al termine di una grande stagione, ma sin qui hanno prevalso altri fattori. Vedremo in seguito come evolverà la cosa. Di certo questa decisione nulla toglie ai meriti della società, dello staff tecnico e della squadra, che avevano in pieno fatto il loro dovere. Se sarà di nuovo serie C, a nome dell’intera comunità formuliamo alla New Volley fin da ora i migliori auguri per una nuova annata da protagonisti, certi che l’appuntamento con la serie B sarà solo rimandato”.
Il Presidente Celli:” Non ci sono novità, ma il 20 agosto la Federazione si riuniirà per un eventuale ripescaggio, che non è detto essere la New Volley, ancora da definire”.

San Giustino verso la preparazione per la serie A3

San Giustino in A3 e a breve la preparazione che avrà inizio per un campionato che comincerà domenica 9 ottobre contro la Med Store Tunit Macerata. Un battesimo importante, contro un’avversaria di eccellenza, renderà i biancoazzurri ancora più motivati e carichi per affrontare al meglio il nuovo percorso. 
Questo il roster a disposzione del tecnico Bartolini: la regia rimasta invariata con il veterano Alessio Sitti e il suo secondo Daniel  Nelson Pedro Antonio. Un nuovo ruolo per Nico Cipriani che scenderà in campo da posto 4 insieme a Ridas Skuodis. Al centro una formazione del tutto nuova a fianco di Davide Stoppelli
Davide Marra, capitano nella scorsa stagione, sarà ancora tra le fila sangiustinesi in veste di libero, insieme a Gian Marco Cioffi.
Tante le new entry: dalla Bulgaria l’opposto Peter Hristoskov e il secondo Kayvan Karimi, gli schiacciatori Nicolò Cappelletti e Mattia Sorrenti. Al centro il bolognese Augusto QuartaPierGiorgio Antonaci e Flavio Procelli.
San Giustino assegnato al Girone Bianco insieme alle formazioni del nord.

New Volley estromessa dalla serie B.

La notizia è purtroppo fresca fresca: la New Volley Borgo Sansepolcro non è stata ammessa al campionato di B maschile, per scelte federali,  nonostante la compagine del Presidente Celli abbia vinto, regolarmente, il campionato, battendo nella doppia finale Narni. La Federazione italiana pallavolo ha reso noto, infatti, i nove gironi di serie B maschile dove, in totale, ci sono 123 squadre: otto gironi con 14 compagine ed uno in via di composizione per quanto riguarda le siciliane con 11.  Il Presidente della New Volley Borgo Sansepolcro, Alessandro Celli è arrabbiatissimo.
“Presumo, ci dice, che la vincente dell’Umbria, anche se sino ad oggi non si era mai verificato, sia stata estromessa per una scelta federale nonostante ci siano gironi che, a mio parere, sono completamente da rivedere”.
E voi, seppur vincitori….
“Siamo attaccati al telefono federale di Roma, da questa mattina, ma troviamo sempre occupato. Può darsi che una squadra o più di una alla fine rinuncino, ma questo lo sapremo a metà agosto, per cui ci stiamo preparando al torneo che federalmente ci è stato assegnato anche se la delusione è tantissima e non cederemo facilmente”.
Nove gironi e nel raggruppamento E, quello dove doveva essere inserita la New Volley che avrebbe preso il posto di San Giustino, ammessa in A3, vede addirittura tre squadre di Modena

Simone Santi una grande carriera

A livello pallavolistico, ma forse sportivo, è il personaggio top della Valtiberina Umbra e Toscana, ma anche a livello italiano: Simone Santi, arbitro internazionale da poco ha appeso le scarpette al chiodo, ma il lavoro, pallavolisticamente parlando non gli manca. Arbitro mondiale da guinness dei primati. Ancora una prestigiosa convocazione per Simone Santi, 56 anni, tifernate doc, giornalista, che è stato designato da FIVB come “challenge referee” per i mondiali femminili di pallavolo che si svolgeranno dal 23 settembre al 15 ottobre 2022 a Apeldoorn, Arnhem e Rotterdam, nei Paesi Bassi, e a Danzica, Gliwice e Łódź, in Polonia. L’Italia sarà ancora una volta protagonista con quattro ufficiali di gara complessivamente coinvolti. Nei Campionati Mondiali Maschili ci saranno Stefano Cesare, in veste di arbitro, e Daniele Rapisarda in qualità di challenge referee. Nella manifestazione femminile, invece, l’Italia sarà rappresentata da Andrea Puecher (arbitro) e Simone Santi (challenge referee). La notizia, naturalmente, conferma la validità del lavoro del settore arbitrale federale e la grande tradizione del movimento pallavolistico tifernate che Simone Santi dall’alto del seggiolone di comando, ha onorato e veicolato in tutto il mondo nel corso di una carriera arbitrale senza precedenti a suon di risultati e record difficili da battere.
Quattro mondiali, tre maschili, uno femminile e tanto altro per il fischietto di Città di Castello, (al via negli anni ottanta con maestri di vita e di sport come il compianto Don Bruno Bartoccini e Piergiorgio Reali),  che il celebre motore di ricerca “Wikipedia” definisce a ragione, “uno dei migliori al mondo”.  Ha diretto importanti incontri tra cui le Olimpiadi di Londra 2012. Oltre alle partite di campionato e coppa in Italia, ha arbitrato anche incontri internazionali in Giappone, Corea del sud, Brasile, Argentina, Germania, Francia, Polonia, Russia, Regno Unito, Spagna, Portogallo, Turchia, Grecia ed Iran. Inizia ad arbitrare negli anni ottanta, nel 1994 diventa arbitro di Serie A, nel 2001 raggiunge il ruolo di arbitro internazionale FIVB. Il 21 Aprile 2021 ha arbitrato in occasione della finale scudetto tra Conegliano e Novara, la sua ultima partita in carriera. Ambasciatore dello Sport nel mondo di Regione dell’Umbria e Provincia di Perugia, Commendatore Ordine al Merito della Repubblica Italiana nel 2012, stella di Bronzo del Coni nel 2016 (di cui è delegato del Presidente Domenico Ignozza in Alta Umbria), Simone Santi ha inanellato negli anni una serie di premi e riconoscimenti tali da meritare una sezione pubblica a disposizione degli sportivi. Appresa la notizia dell’ennesima prestigiosa chiamata mondiale, il sindaco di Città di Castello e l’assessore allo Sport, hanno espresso a Santi le “più sentite felicitazioni per questo ulteriore traguardo che incornicia se ce ne fosse bisogno una carriera stellare che ha premiato la passione, la tenacia e professionalità di un grande arbitro appassionato dello sport e della sua città che ha sempre portato in alto in tutti i palazzetti e impianti sportivi mondiali. Grazie Simone a nome della comunità tifernate e degli sportivi”, hanno concluso sindaco Secondi e assessore Carletti.

Ultimo arrivo in casa San Giustino

Nuovo arrivo a San Giustino, si tratta del centrale classe 2002 Flavio Procelli, due metri di altezza; nato ad Arezzo ma con il padre originario della vicina Anghiari, Procelli risiede a Sesto Fiorentino e, dopo essere cresciuto e rimasto per quattro anni alla Bacci di Campi Bisenzio, si è trasferito a Santa Croce sull’Arno, dove ha militato per altre quattro stagioni nelle file dei Lupi, disputando i campionati Under 19, Serie D, Serie C e in ultimo la B. Ora, la prima esperienza in A3 con la maglia biancazzurra. “E per me è anche la prima esperienza lontano da casa – ha aggiunto Procelli – che però ho valutato e condiviso con chi di dovere, optando per un convinto “sì”, con la speranza che si trasformi in una bella esperienza”. Flavio Procelli porterà sulla maglia il numero 13.

Ecco il calendario della serie A3 di pallavolo

Partirà la serie A3 e per San Giustino ci sarà un esordio casalingo domenica 9 ottobre contro Macerata.
I ragazzi di Bartolini sono stati inseriti nel girone Bianco e salvo eventuali modifiche, il battesimo in A3 dei biancoazzurri avverrà domenica 9 ottobre.
Un inizio in salita, visto il calibro del primo avversario, ma dalla parte dei sangiustinesi ci sarà la sicurezza delle mura amiche ed un calorosissimo pubblico.
La comunicazione è stata apprezzata da tutta la società ed il Presidente e DS Goran Maric ha così commentato l’uscita del calendario: “L’esordio casalingo è sicuramente una bella notizia, potendo così giocare sotto gli occhi del nostro pubblico. Siamo contentissimi di aprire la stagione di serie A San Giustino, contro una prima di classe. Dopo Macerata ci aspetteranno una serie di partite alla nostra portata, importanti per mantenere la categoria. Dovremo farci trovare pronti fin dall’inizio e raccogliere punti fondamentali per il nostro percorso”.