San Giustino vuole la vetta in serie B.

Due partite, sei punti e nessun set al passivo: la ErmGroup San Giustino intende dare continuità a un cammino finora privo di sbavature nella serie B di volley, ma dall’altra parte della rete troverà una Edotto Rossi dotata di buone individualità, fra le quali lo schiacciatore Manuel Bacca, il centrale Marco Cittadino e il libero Raffaele Grillo.  
“La squadra sta crescendo e questo mi rassicura – dice il tecnico sangiustinese Francesco Morettie Leonardo Puliti ha già una settimana abbondante di allenamenti dopo essere rientrato in gruppo, per cui ha recuperato un minimo di condizione ed è una premessa importante per la gara che ci attende. Aspettiamo adesso Leonardo Di Renzo per essere finalmente al completo”.  
Rinaldo Conti è il grande ex di turno, non dimenticando Filippo Agostini, folignate, che ha la madre nello staff dirigenziale locale; capitan Conti sottolinea: “Sono una squadra che in casa si fa rispettare e l’impianto nel quale gioca è un valore aggiunto. Quanto basta per ribadire che dovremo affrontarli con la testa, prima ancora che con la tecnica e cercare di non perdere la concentrazione nemmeno in quei frangenti difficili che potrebbero presentarsi nel corso della partita, ma sono fiducioso”.  
Per ciò che riguarda la formazione di partenza, sarà ballottaggio fra Stefano Thiaw e Leonardo Puliti per il ruolo di opposto in diagonale con Alessio Sitti, nelle mansioni di regista; per il resto, coppia centrale composta da Mirko Miscione e Giulio Cesaroni e conferma alla banda per Rinaldo Conti e Filippo Agostini, così come per il giovane libero Lucio Piazzi. Una coppia senese a dirigere: primo arbitro Sonia Pinto e secondo Mario Scarpitta.
ErmGroup San Giustino ed Edotto Rossi Foligno si ritroveranno di fronte mercoledì 10 marzo nel recupero della seconda giornata di andata, che avrà inizio alle 20.30 al Palasport sangiustinese.

Puliti è pronto. La serie B di volley lo attende

Scalpita per tornare in campo e dopo il periodo di pausa Covid, comincia ad essere pronto Leonardo Puliti:”Dopo tutto il tempo passato in isolamento a casa, sottolinea, essere a disposizione in panchina è stato veramente bello (con Italchimici Foligno ndr). Mi mancavano i compagni e le giornate passate insieme. Vederli giocare e conquistare punti fondamentali è stato esaltante e non vedo l’ora di poter dare nuovamente il mio contributo, anche se ci vorrà un pò per riprendere la piena forma fisica. In merito alla gara sono stato molto soddisfatto dei progressi fatti dal gruppo ed anche di alcune prestazioni individuali come quella di Agostini, che adesso attacca anche in pipe, oltre al solito Conti. Mi piace vedere all’opera questo gruppo perchè sta dimostrando maturità e spirito di adattamento, e questo grazie anche alla presenza in campo, e soprattutto fuori, di un’ audio-guida chiamata Miscione, esempio di dedizione e professionalità, nonché forte giocatore di esperienza, che ogni giorno ci insegna la vita da atleta tra alimentazione, riposo ed esercizio”.

Partite, rinvii e tamponi: la strana settimana del girone F2 di serie B maschile di pallavolo

Week end di riposo per la Job Italia Città di Castello dopo la vittoria a Foligno contro l’Italchimici. I tre punti hanno fatto felice soprattutto coach Marco Bartolini che proprio mercoledì festeggiava il compleanno e miglior regalo non poteva ricevere da Fuganti Pedoni e compagni. Il direttore sportivo Antonello Cardellini analizza così la gara di Foligno:”Non era semplice ritrovare subito gioco e morale dopo la battuta d’arresto di Sangiustino, invece i ragazzi sono stati bravi, molto bravi soprattutto in alcuni frangenti delicati dei set, soprattutto nel primo. Nel terzo abbiamo fallito anche qualche match point ma va bene così perché sono tre punti importanti. Certo il campionato è un po’strano, non sappiamo se domenica prossima 7 marzo si giocherà contro Bellaria che ha positivi e ha rinviato la gara contro Foligno. E’ tutto molto strano, si procede a singhiozzo di settimana in settimana. Aggiungo che, per volere della società, sempre attenta alla salute dei giocatori, in questa settimana si procederà al controllo tramite tampone di tutta la squadra e dello staff. In questo momento così difficile la tranquillità sanitaria è la cosa più importante”.
In questa settimana, che si giochi o no contro Bellaria, la squadra tifernate proseguirà gli allenamenti, sempre con grande attenzione e voglia di migliorarsi, quella che tutto l’organico biancorosso sta mettendo in campo dall’inizio della preparazione. 

San Giustino trionfa in serie B.

San Giustino vince 3-0 contro la Italchimici Foligno con questi parziali: 25-12; 25-18; 25-19
Per la terza settimana consecutiva la Edotto Rossi Foligno, l’altra squadra folignate, non è scesa in campo nel campionato di serie B maschile dato che si è vista rinviare la gara di oggi, sabato 27 febbraio, valida per la sesta giornata a Bellaraia.
Anche in questo caso i falchetti umbri erano pronti, ma gli avversari hanno riscontrato casi di positività e quindi si dovrà trovare un’altra data per il recupero.
Questa l’attuale classifica: Bellaria 8 ( giocate 3), Città di Castello 7 ( giocate 5), San Giustino 6 (giocate due). Italchimici Foligno 4 (giocate 5), Edotto Rossi Foligno 2 (giocate 2), Pesaro 0 (giocata 1).

San Giustino recupera in B contro Foligno

Primo recupero per San Giustino, sabato 27 febbraio alle 18, contro la Italchimici Foligno dell’ex Benedetti;  anche l’opposto sangiustinese, Leonardo Puliti, rientra in gruppo, per cui all’appello manca ora soltanto il libero Di Renzo; al palasport di via Anconetana va in scena la sfida prevista alla terza giornata di campionato nel girone F2 della B maschile e i biancazzurri di coach Moretti devono vincere come hanno fatto all’esordio contro Città di Castello, mantenendo la necessaria concentrazione contro una formazione avversaria che mastica amaro per l’1-3 interno subito mercoledì contro Città di Castello.
Sicuramente, può aver pesato l’assenza dell’opposto Giacomo Musco, come nel momento topico del quarto set l’infortunio del giovane schiacciatore Bruno Floris, per cui è normale che stavolta i ragazzi allenati da Paolo Restani diano il tutto per tutto, confidando anche sulla validità di alcuni singoli, vedi il libero Lorenzo Merli. In casa sangiustinese, si dovrebbe andare alla conferma del 6+1 vincente di domenica scorsa: diagonale composta dal palleggiatore Alessio Sitti e dall’opposto Stefano Thiaw (con Leonardo Puliti pronto al rientro), coppia centrale con Mirko Miscione e Giulio Cesaroni, alla banda Rinaldo Conti e Filippo Agostini, libero Lucio Piazzi. Per San Giustinou Un’altra opportunità, però, per continuare la marcia a punteggio pieno. Gli sportivi potranno seguire la diretta della partita sul profilo Facebook “Pallavolo San Giustino”.

Trestina torna alla vittoria in B2 femminile di volley.

Dopo una battaglia durata più di dure ore, l’Autostop Trestina torna vittoriosa dalla trasferta contro le cugine del Trasimeno Volley,in B2 femminile, chiudendo il quinto e decisivo set 18 a 16, dopo essere stata sotto 2 a 0. Una grande prova di carattere per le bianconere che trovano la forza di reagire e tornano alla vittoria dopo le due sconfitte consecutive di Cattolica e Forlì. Ancora assenti Lillacci e Tarducci, da sottolineare l’ottima prova di Giunti e Ragnacci, autrici entrambe di 18 punti.Il commento alla gara di ieri sera affidato al secondo allenatore-preparatore atletico dell’Autostop Trestina, Mirko Monaldi: “Questa vittoria è stata molto sofferta ma fortemente voluta da tutto l’ambiente, in particolare dalle ragazze che hanno fatto tanti sacrifici in questo periodo difficile, soprattutto chi ha sostituto le atlete assenti; dopo 4 trasferte consecutive era davvero dura fare risultato, le ragazze sono venute fuori sia a livello emotivo che fisico, siamo davvero contenti”.
Queste invece le parole a caldo del Direttore Sportivo Nicola Mattei “Così siamo a rischio tachicardia, bella vittoria; le ragazze sono partite contratte e commettendo qualche errore di troppo, quelli che hanno fatto la differenza in negativo nei primi due set, sicuramente un po’ di tensione dovuta dalle due sconfitte nelle ultime gare poi è arrivata la convinzione delle proprie qualità ed una serenità che punto dopo punto è tornata ad impadronirsi delle nostre atlete… terzo set “strappato” con decisione, un fantastico quarto ed un equilibratissimo tie-break, solo una volta siamo stati sotto di un punto poi alla fine vittoria direi meritata ai vantaggi 18/16, brave tutte, devo dire che oggi chi sostituiva le assenti ha disputato una gara più che eccellente, brave in tutti i reparti; ora un fine settimana di pausa poi torneremo con tre gare consecutive interne” (si ringrazia l’amico Gabrio Possenti per l’intervista).Appuntamento al Palafemac per Sabato 6 Marzo contro le marchigiane del Corridonia (Mc), sempre alle ore 21.ASD NUOVA TRASIMENO VOLLEY – TRESTINA: 2-3 (25-27)(25-23)(17-25)(12-25)(16-18)Durata set: 29m, 28m, 21m, 19m, 18mAUTOSTOP TRESTINA: Ragnacci 18, Giunti 18, Cicogna 15, Mancini 14, Cerbella 11, Bertinelli 4, Volpi (L), Cesari (L). NE: Giambi, Tarducci, Paradisi, Montacci, Polenzani. 

Città di Castello espugna Foligno in B di pallavolo

Italchimici Foligno-Città di Castello 1-3 (24-26/19-25/31-29/23-25).
JOB ITALIA CITTA’DI CASTELLO: Mattei 1, Fuganti Pedoni 17, Cipriani 28, Raffanti 2, Zangarelli 10, Valenti 14, Cioffi (L1), Cherubini 1, Volpi, Briganti. A disp.: Cesari (L2),  Celestini, Pitocchi. All. Bartolini e Radici.
Arbitri: Dario Grossi e Giorgia Adamo
Primo successo da tre punti per la Job Italia Città di Castello che porta a casa l’intera posta dal PalaPaternesi di Foligno, bissando il successo dell’andata contro l’Italchimici. C’è voluto tutto il cuore della squadra di Marco Bartolini per avere ragione di un sestetto che, seppur menomato dall’assenza di Musco e di coach Restani in panchina, ha venduto cara la pelle per poi cadere sotto i colpi di Cipriani (28 punti per lui) e Fuganti Pedoni (17).
Il primo set è un vero e proprio combattimento punto a punto: a un iniziale vantaggio del Città di Castello (2-4) rispondono i padroni di casa che vanno avanti di un break (10-8) e mantengono questo vantaggio fino al 20-18. I tifernati agganciano gli ospiti a quota 21 e ricomincia il balletto di punteggio fino al 24-26 targato Valenti.
Sono pochi i palloni che fanno la differenza anche nelle prime fasi della seconda frazione perché i due sestetti viaggiano a braccetto (5-5 poi 8-8). Il primo break point è di Cipriani che porta la Job Italia sul 9-11 ma è immediato il controsorpasso dei padroni di casa (12-11). Castello torna avanti con Zangarelli (12-13) e prova a scappare con Fuganti Pedoni (16-18). Sul 18-20 c’è il time out dell’Italchimici, doppiato sul 18-21 dopo il primo tempo vincente di Nico Zangarelli. La firma sullo 0-2 è di Zangarelli centrale biancorosso (19-25).
Nel terzo set però sono i padroni di casa a menare le danze fin dall’avvio: sul 23-17 sembrava che i folignati avessero il set in pugno ma non avevano fatto i conti con l’orgoglio della Job Italia. Prima il riavvicinamento sul 23-20, poi il pareggio sul 24-24 e ben 5 palle match non concretizzate fino al 31-29 che riapriva la partita.
L’amarezza del finale del terzo periodo metteva la ali a Fuganti Pedoni e compagni che cominciavano a  macinare gioco (2-8). Dal 4-10 si arrivava velocemente al 6-15 poi un recupero dei locali (11-17) costringeva Bartolini al time out che fruttava tre punti di fila (11-20). Quando il set sembrava segnato l’Italchimici tornava ancora sotto (21-23) prima dell’infortunio di Floris in uno scontro sottorete con Fuganti Pedoni. La Job Italia infine chiudeva con Valenti da zona 4 (23-25) portando tre punti importanti alla classifica tifernate che ora sale a quota sette in virtù di due vittorie per 3-2 e del successo di Foligno 3-1

Serie B di pallavolo: Città di Castello a Foligno.

Per la Job Italia c’è appena il tempo di analizzare la secca battuta d’arresto di Sangiustino prima di tornare in campo già questa sera alle 20,30 al Pala Paternesi di Foligno contro l’Italchimici nella prima giornata del ritorno del mini girone F2 della B maschile. Ma prima chiaramente di proiettarsi verso il confronto con il sestetto di Paolo Restani, Marco Bartolini torna sulla sconfitta di domenica scorsa:”Usciamo da questa partita non felici di quello che abbiamo dato in campo: qualcuno dei nostri si è trovato per la prima volta a giocare una partita così importante in un palazzetto che ha visto anche palcoscenici di ben altro tipo. Faccio i complimenti all’avversario che ha senz’altro ben altri obiettivi rispetto ai nostri che sono relativi alla crescita di quei ragazzi del giovanile che stanno avendo un buon rendimento costante in questo avvio di stagione agonistica”.
Oggi Foligno.
“Ci proiettiamo subito a pensare ad un avversario ostico che all’andata abbiamo battuto al quinto set. Giocheremo ancora in un palazzetto molto grande nel quale dovremo prendere rapidamente i giusti riferimenti. L’Italchimici viene da un brutto 0-3 interno patito per mano del Bellaria, anche a causa di diverse assenze causa Covid. Non sappiamo se i giocatori recupereranno ma entrambi avremo voglia di riscattare le sconfitte”
Inizia quindi al “Pala Paternesi” il girone di ritorno, dopo che l’andata è stata martoriata dal covid: Città di Castello è la squadra che ha giocato più partite,4, seguita da Bellaria e Italchimici con 3, EdottoRossi Foligno con 2 e Montesi Pesaro assieme a Sangiustino con 1 partita sola giocata. Insomma la classifica è parziale vede in testa Bellaria con 8 punti, seguita da Job Italia e Italchimici a 4, Sangiustino a 3, EdottoRossi a 2 e Pesaro ancora al palo.
Una classifica indecifrabile per ora in un campionato che, per la decisione della Fipav della scorsa settimana, non prevede le retrocessioni. Poco male per i tifernati di coach Marco Bartolini che sono partiti già dalla preparazione con l’intento di valorizzare i giovani interessanti che, come ha affermato più volte l’allenatore biancorosso, stanno avendo un buon rendimento.
All’andata  la Job Italia vinse 3-2 dopo essere stata a un passo dal 3-1 dato che conduceva 2-1 e 22-20.
Così in campo, oggi, mercoledì 24 febbraio, ore 21, Foligno, Pala Paternesi, arbitri Dario Grossi e Giorgia Adamo:
ITALCHIMICI FOLIGNO:  Bregliozzi, Guerrini, Floris, Carbone, Battistelli, Merli, Schippa (L1). A disp.: Pierini, Rossi, Giustini. All. Restani.
JOB ITALIA CITTA’DI CASTELLO: Mattei, Fuganti Pedoni, Cipriani, Valenti (Marra), Raffanti, Zangarelli, Cioffi (L1). A disp.: Cesari (L2), Briganti, Marra (Valenti), Cherubini, Celestini, Volpi, Pitocchi. All. Bartolini.

L’analisi del successo di San Giustino su Città di Castello in serie B.

Con il tecnico di San Giustino, Francesco Moretti, commentiamo la conquista dei primi tre punti stagionali, arrivati nel derby con Città di Castello, nel girone F2 del campionato di Serie B maschile.
Sul piano del rendimento, i punti interrogativi della vigilia sono stati fugati dall’andamento del primo set?
“ Il primo traguardo importante  è stata la possibilità, finalmente, di giocare  e l’ultima settimana di allenamento, ho avuto risposte importanti da questo magnifico gruppo, dal punto di vista sia dell’atteggiamento che del lavoro svolto.”
Piano mentale e tenuta fisica.
“A livello mentale ci siamo sempre stati, anche in novembre. I ragazzi hanno mantenuto alta la speranza e la voglia di rigiocare per l’obiettivo che conta. Relativamente alla condizione fisica, abbiamo ancora tanti margini da sfruttare e spetterà al nostro preparatore Giovanni Collacchioni il compito di proseguire con il suo proficuo lavoro per riportarci a pieno regime nel giro di due-tre settimane”.
Il pelo nell’uovo?
“Nella seconda frazione, vi sono state situazioni di palle facili e alzate nelle quali non siamo stati precisi, però dopo un primo set disputato a quel livello ci può anche stare. E comunque, non appena ci siamo riordinati abbiamo preso il via per poi andare sul 2-0. Tengo a sottolineare un particolare: l’apporto dato dai giocatori”.
Aspettando i due Leonardo della squadra, l’opposto Puliti e il libero Di Renzo…
“Il prossimo obiettivo, quello prioritario, è che entrambi si rimettano in salute, poi potranno tornare ad allenarsi. Noi intanto abbiamo già cominciato a pensare alla Italchimici Foligno, contro la quale recupereremo il match sabato prossimo di nuovo in casa, anche se attendiamo l’ufficializzazione in tal senso”.
Quella di oggi, mercoledì 24 febbraio, dovrebbe essere la giornata dell’ok per la partita di sabato 27, che si disputerà al palasport con inizio alle 18.  

B2: Autostop Trestina sconfitta a Forlì


Torna sconfitta l’Autostop Trestina dalla trasferta di Forlì, capolista del girone I serie B2 femminile di pallavolo, con 12 punti all’attivo; squadra costruita senza ombra di dubbio con ambizioni importanti, pronta a fare il salto in B1. Trestina rimane a quota 6 con una gara da recuperare (10 marzo al Palafemac contro la BBC Fano). Ancora assenti nelle fila bianconere Lillacci e capitan Tarducci, sostituite da Cesari e Giunti, che si è ben comportata nell’insolito ruolo di opposta.Fin dal primo frangente, l’Autostop Trestina ha faticato nel chiudere punti, perché Forlì riusciva sempre a rigiocare tante palle, con i fondamentali di muro e difesa sugli scudi, e concretizzare in positivo (25-13). Nel secondo Trestina rischia maggiormente e diventa più aggressiva, tiene botta alle padrone di casa che poi nel finale sono comunque più ciniche e concrete e chiudono 25-21.Terzo set fotocopia del primo: le bianconere perdono la lucidità ritrovata nel secondo parziale, le centrali e le bande romagnole ottimizzano ogni palla e chiudono in poco più di 22 minuti gara e incontro (25-13).
Mercoledì 24 si torna già a giocare: ancora una partita insidiosa per le bianconere (terza trasferta consecutiva), che andranno a far visita alle cugine dell’Elettromil Trasimeno: fischio d’inizio ore 21.
BLEULINE FORLI’ – AUTOSTOP TRESTINA: 3-0 (25-13, 25-21, 25-13). Durata set 21 m., 27 m., 22 m.Autostop Trestina: Ragnacci 9, Giunti 8, Cerbella 6, Mancini 5, Fiorini 2, Cicogna 1, Bertinelli 1, Polenzani, Cesari (L1), Volpi (L2). N.E., Giambi, Meucci, Montacci, Paradisi. (Ufficio Stampa Trestina Volley – Mara Rosi).