Città di Castello alla ricerca delle semifinali

Deve arrivare una vittoria, ma con un risultato chiaro: un 3-0 o un 3-1 e poi vincere il golden set. Per andare avanti nei play off e continuare l’avventura la Job Italia Città di Castello deve rendere pan per focaccia alla Bontempi Ancona e poi vincere anche la lotteria del set di spareggio. Tanti, forse troppi gli errori che hanno condizionato la prestazione della squadra di Marco Bartolini in gara 1 a Collemarino, ben 28 comprese le battute sbagliate, per riuscire a portare a casa un risultato positivo. Ha pesato sicuro l’inesperienza di buona parte dei giovani ma il sestetto tifernate sembrava aver intrapreso la strada giusta nel terzo set vinto e nel quarto, perlomeno fino al 15-15 poi, improvvisamente, s’è spenta la luce. Ma per fortuna nei play off c’è poco tempo per pensare al passato e agli errori commessi, ci si catapulta subito a gara 2 con la consapevolezza che non sarà facile ma che, limitando gli errori, si può anche pensare di rimandare il verdetto al golden set.
”Mi ha fatto piacere giocare contro un’ottima squadra, rinforzata da Scuffia, con giocatori esperti che sanno come venire fuori dalle difficoltà, ha detto il tecnico tifernate Bartolini; noi abbiamo ancora i postumi del covid per alcuni titolari, come Valenti. Molto bene Marra che ha lavorato alla grande in difesa consentendo delle rigiocate che però non sempre siamo riusciti a concretizzare. In attacco dovremo fare meglio al Pala Ioan. Serve una serata da “vecchio cuore biancorosso”.
Così in campo (domenica 16 maggio, ore 17,30, Pala Ioan, arbitri Massimiliano Mutzu Martins e Lucrezia Sala di Cagliari).
JOB ITALIA CITTA’DI CASTELLO: Mattei, Fuganti Pedoni, Cipriani, Valenti, Zangarelli, Raffanti, Marra (L).  A disp.: Cherubini, Briganti, Volpi, Cioffi, Rovere. All. Marco Bartolini.
BONTEMPI ANCONA: Larizza, Scuffia, Terranova, Ferrini, Rosa, Monina, Giombini (L). A disp.: Santini, Magini, Tamburini, Pace, Ujkaj, Sabbatini, Tomassetti. All. Leondino Giombini.

Alla ricerca del 12° Trionfo

San Giustino dopo 11 vittorie, 33 sets vinti, solo due persi, alla ricerca del 12° successo. Dopo la vittoria ad Alba Adriatica, la ErmGroup è chiamata, infatti, a chiudere il discorso qualificazione alla semifinale dei play-off del girone F. L’appuntamento è per domenica 16 maggio alle 17.30 al Palasport umbro, dove è attesa un’altra importante prestazione dei ragazzi di Francesco Moretti e Claudio Nardi al cospetto di un’avversaria che anche stavolta sarà irriducibile, sapendo peraltro che non dovrà sbagliare partita e che ha nel golden set l’unico eventuale appiglio in caso di vittoria per 3-0 o per 3-1. San Giustino parte dalla vittoria per 3-1 in terra abruzzese. Come dire che l’atteggiamento di Conti e compagni dovrà  essere di massima attenzione perché gli avversari saranno pronti ad approfittare dell’eventuale calo di tensione.
La consistenza del loro attacco è senza dubbio l’arma alla quale faranno ricorso, con l’opposto Di Felice, il laterale di Meo e l’altro schiacciatore in posto 4, l’esperto Porcinari (nella foto), che è l’uomo-squadra dell’Alba Adriatica.
San Giustino pronto a dire la sua e ad ottenere la 12^ vittoria consecutiva e anche a livello di schieramento iniziale non ci saranno novità: Alessio Sitti in regia, Leonardo Puliti opposto, Mirko Miscione e Giulio Cesaroni al centro, Rinaldo Conti e Filippo Agostini (nella foto sotto) alla banda e Leonardo Di Renzo libero. Una coppia mista dall’Emilia Romagna è stata designata per la direzione del match: primo arbitro Alessio Lambertini di Parma e secondo Virginia Tundo di Ferrara. Come sempre, gli sportivi potranno seguire la diretta della partita sul canale YouTube e sulla pagina Facebook della Pallavolo San Giustino.

Città di Castello cede ad Ancona

Bontempi Ancona- Città di Castello 3-1 (25-21/25-18/23-25/25-16)
BONTEMPI ANCONA: Larizza 1, Scuffia 23, Terranova 10, Ferrini 18, Rosa 8, Monina 6, Giombini (L1), Tomassetti. A disp.: Santini, Magini, Pace, Ujkaj (L2), Sabbatini, Tomassetti. All. Leondino Giombini.
JOB ITALIA CITTA’DI CASTELLO: Mattei, Fuganti Pedoni 16, Cipriani 13, Valenti 4, Zangarelli, Raffanti, Marra (L), Cioffi, Cherubini 6, Briganti, Volpi 3.  A disp.: Rovere, Celestini. All. Marco Bartolini.
Arbitri: Lorenzo Valletta e Federico Scarpulla.
Note: Ancona (b.v. 5, b.s. 16, muri 11, errori 9), Città di Castello (b.v. 3, b.s. 12, muri 9, errori 16)
Niente da fare per la Job Italia in quel di Ancona.La Bontempi vince 3-1 ed ora nel ritorno di domenica prossima alle 17,30 al Pala Ioan servirà un  successo per 3-0 o 3-1 e una vittoria anche nel golden set per passare il turno. Decisiva la prestazione del neo acquisto marchigiano Scuffia che ha fatto la differenza nei momenti topici della gara ma onore al sestetto di Marco Bartolini che ha messo in campo grinta e determinazione per riaprire una gara che sullo 0-2 pareva già archiviata. Pesano nell’economia del match i 16 errori punto dei biancorossi.

Città di Castello ad Ancona per gara 1 dei play off. “Totò” Rossini si è allenato al Pala Ioan

Nella foto sopra: Valenti a sinistra e Rossini

Chiusa al secondo posto la regular season nel minigirone F2, la Job Italia si tuffa nei play off e farà visita in un insolito giovedì sera alla Bontempi Ancona,  la terza classificata dell’altro mini raggruppamento. Negli ultimi giorni di allenamento al Pala Ioan s’è visto un ospite graditissimo, Salvatore “Totò” Rossini, libero della Trentino Volley, ex giocatore tifernate in A2, che ha dato una mano e s’è messo a disposizione della dirigenza e dello staff tecnico della Job Italia con grande gioia.
Tornando alla sfida play off, come tutti sanno andare a giocare nelle Marche non è mai semplice e per di più l’infrasettimanale in trasferta per una squadra che ha giocatori che lavorano anche non sarà senz’altro agevole ma coach Marco Bartolini pensa solamente alla questione tecnica:”La squadra della Bontempi è composta da giocatori esperti, sicuramente più navigati dei nostri nella categoria, come i laterali Terranova e Ferrini che hanno alle spalle già i campionati di serie B e quindi sanno come gestire le tensioni di partite dentro-fuori. In regia c’è Larizza, il fratello del centrale della Lube neo-campione d’Italia, che ha ottime esperienze a livello giovanile. In questa fase la squadra allenata da Leondino Giombini ha cambiato l’opposto, prendendo il mancino Scuffia, un giocatore che può fare la differenza a questi livelli, perché ha giocato anche a Lagonegro in A2: lo abbiamo già affrontato quando era alla Montalbano Macerata, sappiamo che ha anche una battuta molto insidiosa che può fare la differenza dai nove metri. Ringrazio Totò Rossini che in questi due giorni ci ha dato una grossa mano in allenamento perché siamo a ranghi ridotti per alcune vicende post covid. Siamo contenti di giocare comunque una post season e cercheremo di fare una buona gara a viso aperto già ad Ancona per arrivare poi a giocarcela in casa al Pala Ioan domenica prossima”. Dello stesso avviso anche l’opposto biancorosso, Filippo Fuganti Pedoni:”Stiamo affrontando questi ultimi allenamenti prima dell’inizio dei play off, siamo felici del risultato ottenuto in campionato e soddisfatti di quello che abbiamo fatto durante la stagione. L’avversario che ci attende è squadra giovane ma con elementi anche esperti. Sarà una sfida difficile, il nostro obiettivo minimo era disputare un buon campionato e lo abbiamo raggiunto, ora vediamo cosa potremo ottenere in questa serie”.
Chiaramente sarà particolare per i biancorossi tifernati giocare contro Leondino Giombini, allenatore dei marchigiani, che ha un trascorso in A2 a Città di Castello nella stagione 2011-2012, terminata con la sconfitta in semifinale play off ad opera di Molfetta, allenata da Pino Lorizio e guidata in campo anche dal compianto schiacciatore Jasim Al Nabhan, scomparso per un male incurabile alcune settimane fa.
Così in campo (giovedì 13 maggio, ore 20,30, Pala Brasili di Collemarino, arbitri Lorenzo Valletta e Federico Scarpulla)
BONTEMPI ANCONA: Larizza, Scuffia, Terranova, Ferrini, Rosa, Monina, Giombini (L). A disp.: Santini, Magini, Tamburini, Pace, Ujkaj, Sabbatini, Tomassetti. All. Leondino Giombini.
JOB ITALIA CITTA’DI CASTELLO: Mattei, Fuganti Pedoni, Cipriani, Valenti, Zangarelli, Raffanti, Marra (L).  A disp.: Cherubini, Briganti, Volpi, Cioffi, Rovere. All. Marco Bartolini.
Diretta Facebook sulla pagina Accademia Volley Ancona.

Di Renzo analizza il successo di San Giustino ad Alba Adriatica

Leonardo Di Renzo, alla seconda stagione con la ErmGroup San Giustino, a lui il commento della vittoria per 3-1 di Alba Adriatica nell’andata dei quarti di finale dei play-off relativi al girone F della Serie B. “Sabato scorso abbiamo capito cosa significhi la parola sofferenza. Finora, soltanto il Città di Castello  era riuscito a crearci qualche problema, ma stavolta ci siamo imbattuti in un’avversaria che ci ha messo in seria difficoltà: la prima esperienza vera di questo genere nella quale ci siamo imbattuti dall’inizio della stagione. Secondo set a parte, gli altri sono stati tutti combattuti fino in fondo.”  
È subentrata una certa preoccupazione dopo aver perso il primo set? “Non più di tanto. Certamente, ci siamo resi subito conto che avremmo dovuto cambiar registro, anche se – pur giocando malino – ce l’eravamo giocata fino in fondo. Abbiamo tenuto bene in ricezione, il che ci ha permesso di imbastire un cambio palla abbastanza fluido. Poi abbiamo cominciato ad aggiustare il muro, a intercettare e sporcare ogni loro palla e a staccarci di 2-3 punti. La differenza è stata fatta alla fine dai tocchi a muro e dalla difesa.”Il lasciapassare per la semifinale dovrà essere conquistato domenica prossima nel match di ritorno al palasport. “Abbiamo fatto il nostro dovere in trasferta, ma i play-off rischiano di riservare brutte sorprese e quanto successo ad Alba Adriatica resta comunque di insegnamento anche in una partita vinta. Di sicuro, abbiamo dalla nostra anche il vantaggio del campo amico”.Di Renzo ora a posto?“Adesso va tutto bene: mi sto allenando e lavoro in palestra, ma quei 50 giorni di fermo li ho un po’ accusati”.

Le giovanili della New Volley Sansepolcro

Tra le categorie giovanili della New Volley Borgo Sansepolcro, ha vinto solo l’U19 F di coach Torelli nella sua sesta giornata di campionato.
Turno di riposo per l’U19 M di coach Bocciolesi e Benedetti. Il prossimo incontro li vedrà impegnati alla Palestra Giovagnoli, contro la squadra della Sir Safety Mericat.
Bella vittoria casalinga per 3-1 (25-23, 25-22, 21-25, 25-15 il risultato dei quattro set) quella delle ragazze dell’U19 F di Torelli, nello scontro diretto con la compagine della Pallavolo Gubbio. Dopo la brutta sconfitta della settimana precedente, il gruppo biturgense ha affrontato con un rinnovato spirito la nuova partita, la cui vittoria è valsa il quarto posto in classifica, utile per accedere alla seconda fase del campionato territoriale. Le ragazze dell’U19 affronteranno in trasferta la squadra della Pallavolo Perugia Indaco.
La terza e la quarta giornata di campionato contro la Città di Castello Pallavolo Bianca (25-14, 25-10, 25-15 il risultato dei tre set) e contro le ragazze dell’U17 F di Betti – Benedetti, che hanno chiuso questa prima fase senza aver totalizzato punti in classifica. La squadra è ora in attesa di capire come verranno formulati i gironi per la seconda fase.
Incontro del 4 maggio spostato al 12 giugno per l’U15 F di coach Pittaccio, che si prepara ad affrontare domenica 16 le pari età della Vimer Bianca Pallavolo San Giustino.
Ultima partita settimanale delle categorie giovanili della NVBS, quella in trasferta di domenica della squadra dell’U13 F di coach Chiasserini, che dopo uno spettacolare primo set ha dovuto arrendersi alla compagine del Ponte Felcino Volley Blu per 3-0 (26-24, 25-16, 25-13 il risultato dei tre set). Le atlete gialloblu augurano una buona ripresa alla compagna Viola, infortunatasi alla caviglia durante i primi incontri del match. Turno di riposo per l’U13 F, che scenderà di nuovo in campo mercoledì 19 contro la squadra del Trestina Volley.

Vittoria al femminile

La Prima Divisione Femminile della New Volley Borgo Sansepolcro ha vinto in casa del Volley Castello. In un campo avversario ostico, dopo aver perso ai vantaggi il primo set, la compagine gialloblu ha dato prova di un’ottima prestazione di squadra riportando a casa la vittoria per 1-3 (26-24, 19-25, 20-25, 20-25 il risultato dei quattro set). Ottima la ricezione con il libero M. Nazzareni e la schiacciatrice E. Nucci; sotto rete, la centrale dell’U19 A. Monini ha saputo gestire la situazione, murando spesso la controparte avversaria.
La striscia positiva della Prima Divisione Femminile si è arrestata domenica 9. La squadra ha perso al tie-break la partita contro la giovane compagine dello Spello Volley, che ha saputo fare del fondamentale della difesa l’arma in più per andare a vincere la partita per 3-2 (25-21, 21-25, 16-25, 25-22, 15-4 il risultato dei cinque set). Dopo quasi due ore e mezzo di gioco, le ragazze gialloblu di coach Torelli hanno riportato a casa un punto importante per consolidare il primo posto in classifica, proprio sopra la squadra dello Spello Volley.

Nuovo stop per la New Volley in serie C maschile

La New Volley Borgo Sansepolcro è stata sconfitta per 3-0 (25-10, 25-15, 25-22 il risultato dei tre set) in trasferta dalla squadra della Sir Safety Mericat. La compagine gialloblu non è riuscita a contrapporsi all’ottimo gioco degli avversari, se non in alcuni frangenti del terzo set. Per la NVBS si tratta dell’ottavo k.o. in altrettanti incontri disputati. Le assenze pesanti tra le file del gruppo biturgense sono state “tamponate” dall’ottima prestazione dello schiacciatore T. Rondini, classe 2005, con 9 punti messi a terra. Sabato 15 maggio la Serie CM di coach Bocciolesi e Benedetti affronterà in una gara casalinga la compagine del Narnia Volley 2014. Un’occasione da sfruttare con intelligenza: la NVBS è solo a -2 punti rispetto alla squadra narnese, contro la quale ha conquistato l’unico punto nella gara di andata del 3 aprile (3-2 per il Narnia Volley 2014).

Tabellino della NVBS
Giogli Tommaso
Fossi Rodolfo ( L )
Sgoluppi Tommaso ( K ) 2 punti
Rondini Tommaso 9 punti
Bassani Roberto 4 punti
Quarti Giacomo 3 punt
Beduini Matteo 4 punti
Dragoni Andrea 1 punto
Cerrini Christian 1 punto
Rondini Riccardo

Nuova vittoria per la squadra femminile di Città di Castello in serie C

Il Città di Castello pallavolo per il recupero della 1^giornata del campionato dis erie C femminile si ritrova di fronte nella gara interna la Graficonsul  San Mariano e vince 3-1; partita non facile da impostare, per coach Brizzi, per la necessità di mescolare le carte in campo in considerazione del risicato numero di ragazze a disposizione essendo assenti Livia Leonardi, Marta Nardi infortunatasi mercoledì in allenamento e Celeste Cardellini. Alice Ioni quindi trasformata da Brizzi in opposto  va ad occupare questo ruolo dopo essersi cimentata nella sua vita pallavolistica biancorossa anche al centro ed a lato; a scalare nel ruolo di banda Raffaella Ranieri, esperta giocatrice che si è messa a completa disposizione dimostrando in ogni occasione di esserci e di farsi trovare pronta; i gradi di capitano dati a Ilaria Gnassi. Alla fine, nonostante i tanti problemi, arrivano altri tre punti che fanno soprattutto morale, sesta vittoria consecutiva per Città di Castello condita da molto carattere ed in alcuni frangenti anche da bel gioco… brave tutte.
CITTA’ DI CASTELLO  – SAN MARIANO= 3/1 (22/25)  (25/21)  (25/20)  (25/15)
CITTA’ DI CASTELLO:.  Ioni Alice 17, Mearini Sofia 2, Alivernini Elena 11, Gnassi Ilaria 11, Ranieri Raffaella 2, Puletti Aurora 9, Leonardi Laila 4, Pettinari Ester, Fabbri Anastasia (L1), Massetti Caterina,. All. Brizzi Enrico – ass. Barrese Augusto
SAN MARIANO: Capretta, Pieroni, Santocchia, Manferini, Sabatini, Beacci, Guerino, Prata, Patrignani, Di Melli – L1), Mancini (L2).
Allenatore: Okechukwu – Assistente: Urbani.
Arbitro: Moretti – Segnapunti: Caselli.

Vittoria di San Giustino

Inaugura nel migliore dei modi, vincendo 3-1, San Giustino i quarti di finale del Campionato di serie B. La squadra tiberina è andata infatti a vincere 3-1 in Abruzzo contro Alba Adriatica 25-22; 11-25;21-25;23-25. Domenica 16 maggio gara di ritorno a San Giustino con inizio alle 17,30. Il passo verso le semifinali è quindi vicino, ma ci vuole massima concentrazione proprio in questi delicati appuntamenti.

Foto dalla pagina Facebook della ErmGroup San Giustino