Bene le ginnaste della Mariotti Family.

Due atleti della Mariotti Family di Città di Castello sono stati recentemente impegnati nelle competizioni Federali: Livia Agostinelli per la sezione Femminile e Nicolò Rinaldi per quella maschile. Livia Agostinelli, in prestito alla Asd Montesport (di Montespertoli), ha partecipato alla 1^ prova della Zona Tecnica 5 GOLD di serie C, che si è svolta a Pozzuoli. La manifestazione, ha visto impegnate 20 società tra Toscana e Lazio. Le compagne di squadra Buti Senia, Colazzilli Alice, Malatesti Sara e Pruneti Marta, assieme a Livia e  accompagnate dalle tecniche Martina Ciambotti e Angelica Mariotti, hanno ottenuto il 4’ posto Fra tre settimane la 2^ prova che si svolgerà a Civitavecchia.
Nella stessa giornata, a distanza di qualche ora, a Terni invece il giovane Nicolò Rinaldi ha preso parte alla 2^ prova del Campionato Regionale Silver GAM LA, aggiudicandosi il 4° posto nella classifica del giorno! Altra giornata di gare Silver Gaf alla Palestra della Junior Libertas di Perugia, dove si è svolta la 1^ prova del Campionato Regionale Silver Gaf LB-LCLD ed Eccellenza, che ha visto impegnate circa 90 atlete della regione Umbria. Nel livello LC categoria A4, Domenichini Aurora si aggiudica il 3° posto, mentre nella categoria S2 Lazzerelli Nicole ottiene il 2° posto! Nel livello LD A3 Emma Pistolesi con una gara netta si aggiudica il 1° posto seguita al 2° dalla compagna di squadra Lerda Livia. Tra le fila delle Junior 3 Teresa Rosmini si aggiudica il 1° posto, tra le Senior 1, anche Gaia Serafini con un esercizio nuovo e pieno di nuovi elementi è arrivata 2^; nelle Senior 2 invece 1° posto per Elisa Brachini e 3° per Giada Ugolini. Nella gara di Eccellenza, 1° posto nella categoria J2 per Rossi Beatrice, 1° posto anche per Bondi Matilde nelle J3 e ancora un altro ottimo 1° posto per Mia Bacci tra le S1!
Le ragazze erano accompagnate dai Tecnici: Grilli Amedeo, Landi Federica, Lazzerelli Nicole, Mariotti Angelica, Picchirilli Caterina, Polverini Caterina, Tavernelli Deborah. Soddisfatto il Presidente Augusto Mariotti che ha seguito tutta la gara.



Bartalini al primo posto

La Ginnastica Petrarca è tornata in pedana nei tornei individuali di ginnastica artistica maschile. I ragazzi della società aretina, allenati da Jacopo Pineschi e da Alessandro Sadocchi, sono reduci da un fine settimana particolarmente intenso con le prime prove dei diversi campionati regionali che hanno permesso di trovare soddisfazioni con alcuni risultati di buon livello.
Il programma di gare ha preso il via a Borgo San Lorenzo con il Campionato Individuale Silver dove cinque giovani ginnasti si sono messi alla prova in un programma completo di sei esercizi tra corpo libero, fungo, volteggio, parallele, sbarra e mini-trampolino. Il miglior risultato porta la firma di Daniel Rossi che, negli Allievi 2^ Fascia, ha sfiorato il podio ed ha concluso al sesto posto, seguito da Alecsandru Gigi Musgociu all’undicesimo posto, da Lorenzo Meli al diciassettesimo posto e da Tommaso Stocchi al ventesimo posto, mentre Andrea Palarchi si è piazzato undicesimo negli Allievi 1^ Fascia.
Foto sotto: Bartalini
Due piazzamenti particolarmente positivi portano la firma di Giulio Bartalini e di Gino Fabeni, due atleti della Ginnastica Petrarca in prestito rispettivamente all’Aurora Montevarchi e ai Vigili del Fuoco che hanno gareggiato nel più importante Campionato Individuale Gold Allievi di Montevarchi. I due ginnasti, impegnati nella categoria A1, hanno mostrato la loro completezza a corpo libero, fungo, anelli, volteggio, parallele e sbarra, con Bartalini che ha chiuso al primo posto e Fabeni al quarto posto. A concludere il programma di gare è stata la prima prova regionale del Campionato Individuale Silver di Specialità dove la Ginnastica Petrarca era presente con tre ragazzi: Marzio Picone ha vinto l’oro tra i Senior alle parallele, Gabriele Mori ha meritato l’argento tra gli Junior 1^ Fascia al cavallo con maniglie e Lorenzo Piazza si è piazzato secondo tra gli Junior 2^ Fascia agli anelli, quinto al corpo libero, sesto al volteggio e settimo alle parallele. «Siamo soddisfatti dei risultati dei nostri atleti – commenta Pineschi. – Nel settore Gold, infatti, Bartalini è in corsa per la conquista del titolo toscano e Fabeni è arrivato a un passo dal podio, mentre nel settore Silver sono arrivate molte indicazioni positive da tanti ginnasti che si sono dimostrati competitivi tra diversi attrezzi. Questi piazzamenti confermano la crescita del nostro movimento sportivo con un numero sempre maggiore di ragazzi capaci di ben figurare a livello regionale e, allo stesso tempo, la bontà del lavoro portato avanti nonostante le restrizioni e le incertezze dell’attuale emergenza sanitaria».

Bene la Ginnastica Petrarca maschile

La Ginnastica Petrarca Arezzo è tornata in pedana nelle prime prove dei campionati nazionali a squadre. Il miglior piazzamento è arrivato dall’esordio nella serie C di ginnastica artistica maschile che, a Fermo, ha visto i ragazzi allenati da Jacopo Pineschi cogliere un settimo posto nella classifica della zona tecnica Nord-Est.
La società aretina ha affrontato questa gara con una formazione ridimensionata a causa dell’infortunio di Mattia Boncompagni e di un leggero problema muscolare di Tito Mariottini che hanno costretto Pietro Badini e Leonardo Ercolani ad uno sforzo straordinario tra i vari esercizi previsti dal programma tecnico. Entrambi gli atleti si sono messi alla prova ad anelli, corpo libero, parallele e volteggio, poi Ercolani ha dimostrato la propria preparazione anche al cavallo con maniglie e Badini ha ben figurato anche alla sbarra, mentre a chiudere il programma delle esibizioni è stato Mariottini che, nonostante i problemi fisici, ha gareggiato a cavallo con maniglie e sbarra.
L’obiettivo della Ginnastica Petrarca è ora di recuperare gli infortunati in vista della seconda prova di C in programma il 13 marzo, ancora nella marchigiana Fermo. «Il settimo posto – spiega Stefano Violetti, coordinatore della sezione di ginnastica artistica maschile, – è un ottimo risultato considerando il delicato momento che stiamo vivendo a causa degli infortuni che non ci permettono di godere della squadra al completo e di prevedere la miglior turnazione. Badini ed Ercolani si sono fatti carico di questa situazione e, con carattere e qualità tecniche, sono comunque riusciti a piazzarsi a metà classifica».

E’ partita la serie A2 di Ginnastica Ritmica femminile

Le ragazze della prima squadra femminile di ginnastica ritmica, della Petrarca Arezzo, allenate da Benedetta Moroni con il coordinamento di Federica Peloso, hanno vissuto a Napoli l’esordio stagionale in serie A2 dove hanno chiuso al dodicesimo posto. Particolari emozioni sono state legate alla prestazione di Elena Petruccioli del 2008 che, cresciuta nel settore giovanile della Ginnastica Petrarca, ha vissuto la sua prima esperienza in un campionato nazionale con un esercizio al cerchio, poi sono scese in pedana anche Margherita Marzorati del 2006 e Claudia De Silvis del 2005 che si sono esibite con clavette e nastro. Una prestazione particolarmente positiva è arrivata da Viola Crippa del 2006 che, alla palla, ha ottenuto dalla giuria il quarto più alto punteggio della giornata. La somma dei risultati di tutti gli esercizi è stata di 59,4 punti che ha provvisoriamente posizionato la squadra al dodicesimo e ultimo posto della classifica, con le ragazze che lavoreranno ora per provare a vivere un ulteriore miglioramento già dalla seconda tappa del 6 marzo a Desio.
Nella foto sotto la squadra Petrarca Arezzo
In seria A2, più che positiva la prova delle perugine del team Fortebraccio classificatesi al 9° posto con 63,45 punti, mentre ha chiuso al 5° la compagine della Falciai Arezzo con 67 punti. La giornata partenopea è stata vinta dalla Auxilium Genova con 77,45 punti. Per il team Fortebraccio Perugia positive le prove di Messina Aurora Antonella, terza al nastro con 15,950 punti e Zandri Giulia, sesta al cerchio con 17,800 punti. Positive anche le prove di Barberini Tabatha e Laliscia Vittoria.

Ginnastica Petrarca Arezzo pronta ai campionati

La Ginnastica Petrarca Arezzo avvia il conto alla rovescia per l’esordio nella A2 di ritmica femminile e nella C di artistica maschile. Sabato 20 febbraio è la data in cui prenderanno il via i due più importanti campionati della categoria “Gold” in cui sarà impegnata la società aretina, con i ragazzi e le ragazze delle due squadre che sono pronti a tornare in pedana per mostrare i frutti del lavoro di allenamento in palestra vissuto negli ultimi mesi.
L’impegno più delicato spetterà alla formazione femminile di ritmica che romperà il ghiaccio a Napoli nella prima prova di una serie A2 nazionale che proseguirà poi il 6 marzo a Desio e il 20 marzo a Fabriano, arrivando ad individuare le sei migliori squadre che si contenderanno i tre posti per la salita in A1 nella finale del 24 aprile a Torino. Il campionato vedrà sfidarsi dodici società che si metteranno alla prova in un programma di esercizi tra cerchio, clavette, palla e nastro, con la somma dei punteggi delle varie esibizioni che permetterà di stilare le classifiche. La Ginnastica Petrarca andrà a caccia della permanenza in categoria facendo affidamento su una squadra ringiovanita con tre ginnaste del settore giovanile che vivranno le emozioni del debutto in A2 (Anna Batistini, Martina Marchetti e Elena Petruccioli), con tre ginnaste provenienti dalla Virtus Giussano (Viola Crippa, Claudia De Silvis e Margherita Marzorati) e con due ginnaste in prestito dalla Cec Livorno (Margherita Ciardi e Alice Parisi). Questa squadra è allenata da uno staff tecnico guidato da Benedetta Moroni e coordinato da Federica Peloso, facendo affidamento sulla collaborazione di Claudia Carlesi e della coreografa Stefania Pace.
Il gruppo maschile della ginnastica artistica farà invece affidamento su Pietro Badini, Mattia Boncompagni, Leonardo Ercolani e Tito Mariottini, un gruppo di atleti allenato da Jacopo Pineschi e coordinato da Stefano Violetti che da tempo gareggia insieme a livello nazionale e che nel 2019 ha già militato in serie B. I quattro ginnasti si alterneranno nelle diverse discipline di corpo libero, anelli, cavallo con maniglie, sbarra, volteggio e parallele, con i punteggi ottenuti che permetteranno di definire le classifiche delle varie gare. La prima prova del campionato di C è in programma il 20 febbraio a Fermo, poi il calendario prevederà altre due gare il 13 marzo ancora nella città marchigiana e il 17 aprile a Padova: la Ginnastica Petrarca è inserita nella zona tecnica Nord-Est e, al termine delle tre tappe, le prime due classificate festeggeranno la salita nella serie cadetta.

Il nuovo motto

“La storia la nostra forza, il futuro la nostra sfida” sarà il motto del 2021 della Ginnastica Petrarca Arezzo. La scelta è avvenuta con il coinvolgimento degli utenti dei social network a cui la società aretina si è rivolta per identificare uno slogan condiviso da utilizzare nei prossimi mesi per rappresentarne l’identità, i valori e l’impegno nella promozione dello sport. Il sondaggio ha registrato un totale di 742 voti tra facebook e instagram divisi tra le quattro candidature avanzate dalla dirigenza petrarchina, con oltre il 50% che sono stati espressi a favore della proposta vincitrice.
Sotto nella foto il Presidente Rossi
Il motto della Ginnastica Petrarca racconterà dunque l’essenza di una realtà che affonda solide radici nella storia in virtù di un impegno ininterrotto dal 1877 e che è stata riconosciuta tra le massime espressioni dello sport tricolore con la consegna nel 2014 del Collare d’Oro, la più importante onorificenza del Coni per le realtà ultracentenarie. Questa storia si accompagna e si intreccia a quella della città di Arezzo, con molte generazioni di ragazzi e di ragazze che hanno calcato le pedane e i tappeti delle palestre della società. Tra le maggiori caratteristiche della Ginnastica Petrarca è però rientrato, da sempre, anche uno spirito innovativo che ha permesso di adeguare la proposta sociale e sportiva al passare dei decenni, mantenendo la qualità dell’insegnamento con tutte le età e nei diversi settori di ginnastica ritmica, ginnastica artistica e Gymnaestrada. In quest’ottica, la più recente sfida ha riguardato il consolidamento del movimento anche nell’attuale periodo di emergenza sanitaria, con la società che ha messo in atto investimenti e riorganizzazioni per mantenere il legame con gli atleti e con le loro famiglie. «Ringraziamo dirigenti, tecnici, atleti, famiglie e appassionati di ginnastica – commenta il presidente Simone Rossi, – per l’attenzione dimostrata e per il contribuito all’iniziativa, permettendoci di individuare una proposta che nel 2021 identificherà ogni nostra attività e consoliderà l’orgoglio di far parte di questa realtà».

La Ginnastica Petrarca si proietta verso la nuova stagione

La Ginnastica Petrarca Arezzo ha avviato il conto alla rovescia per l’inizio della nuova stagione. Il mese di febbraio sarà scandito dalla ripresa dei campionati a squadre della ginnastica artistica e della ginnastica ritmica della più importante categoria “Gold”, con gli agonisti della società aretina che in queste settimane sono dunque impegnati in palestra per definire gli esercizi da presentare nelle prove inaugurali.
I riflettori saranno orientati verso la prima gara di serie A2 di ritmica che è in calendario sabato 20 febbraio a Napoli e che impegnerà le ragazze della sezione allenata da Benedetta Moroni e coordinata da Federica Peloso, dando il via ad una competizione che si svilupperà attraverso tre prove fino al 24 marzo. Al termine di questo percorso, le migliori sei classificate saranno attese dalla fase finale che definirà le tre promosse in A1. Nel fine settimana del 20 e 21 febbraio vivranno le emozioni del debutto anche i ragazzi dell’artistica di Jacopo Pineschi e Stefano Violetti che gareggeranno a Fermo nella tappa d’apertura del campionato di serie C: questo torneo prevede tre prove fino al 25 aprile, con le prime due squadre che festeggeranno la salita in B.
La preparazione sportiva a questo duplice appuntamento è affiancata da un’iniziativa societaria che, fino a sabato 23 gennaio, continuerà a coinvolgere dirigenti, tecnici, atleti, famiglie e appassionati di ginnastica. La Ginnastica Petrarca ha infatti promosso sulla propria pagina facebook e sul proprio profilo instagram un sondaggio per individuare il motto del 2021 volto a raccontarne l’impegno nella promozione dello sport e a rappresentarne l’identità, la storia e i valori, con una votazione che nei primi giorni ha interessato oltre seicento utenti tra i due social. Le quattro candidature sono “Dove osano le aquile”, “Volare alto il tuo destino”, “La storia la nostra forza, il futuro la nostra sfida” e “Lavoro e applicazione, cibo dello spirito”, con la più votata che diventerà il motto ufficiale destinato ad accompagnare iniziative e attività della Ginnastica Petrarca.

Ginnastica Petrarca Arezzo per il nuovo slogan

Un motto per il 2021 della Ginnastica Petrarca. La storica società aretina ha proposto un’iniziativa sui social network in cui ad ogni utente verrà richiesto di votare lo slogan che sarà utilizzato nei prossimi mesi per raccontarne l’attività sportiva e per rappresentarne l’identità, la storia e i valori. Le quattro proposte individuate dalla dirigenza sono state presentate sulla pagina facebook e sul profilo instagram della Ginnastica Petrarca, dando il via ad una gara a base di “mi piace” a cui tutti potranno in pochi secondi portare il loro contributo. Le votazioni, al via da sabato 16 gennaio, termineranno sabato 23 gennaio e la candidatura più apprezzata diventerà poi il motto ufficiale destinato ad accompagnare iniziative e attività della società.
Le candidature sottoposte al giudizio degli utenti fanno riferimento a diversi aspetti identificativi di una realtà che, dal 1877, è impegnata sul territorio aretino al servizio dello sport attraverso la promozione e lo sviluppo dei movimenti di ginnastica ritmica, ginnastica artistica e Gymnaestrada.
Le prime due proposte “Dove osano le aquile” e “Volare alto il tuo destino” fanno riferimento al simbolo dell’aquila in volo nello stemma petrarchino, mentre “La storia la nostra forza, il futuro la nostra sfida” contiene un doppio riferimento alle solide radici dei 144 anni di storia e allo spirito innovativo per affrontare le sfide dell’attualità. La quarta e ultima idea è “Lavoro e applicazione, cibo dello spirito” che è ispirata ad un estratto di Francesco Petrarca a cui è intitolata la società. «Il motto identifica una società – spiega Simone Rossi (nella foto), presidente della Ginnastica Petrarca. – In un momento di incertezze come quello attuale, la Ginnastica Petrarca ha pensato di lanciare questo sondaggio per consolidare l’orgoglio di far parte di questa realtà, per ricordarne lo storico contributo portato al territorio aretino e, soprattutto, per guardare al futuro, con un’iniziativa che ha l’ambizione di coinvolgere ginnasti, tecnici, dirigenti, appassionati e, in generale, l’intera città».

La Ginnastica Petrarca Arezzo presenta gli staff tecnici del 2021

La società farà affidamento sui nuovi innesti di Benedetta Moroni e Mikaela Cascarano nella ritmica
Violetti e Moretti saranno responsabili dell’artistica, mentre Peloso si occuperà della Gymnaestrada

Tra rinnovamento e continuità, la Ginnastica Petrarca presenta gli staff tecnici per la stagione 2021. Il nuovo anno della società aretina si è aperto con l’ufficializzazione dei nomi di allenatori e istruttori che avranno la responsabilità di occuparsi della crescita sportiva di circa trecento atleti di tutte le età divisi nelle diverse sezioni della ginnastica ritmica femminile, della ginnastica artistica maschile, della ginnastica artistica femminile e della Gymnaestrada.

Le maggiori novità riguardano la ginnastica ritmica coordinata da Federica Peloso: in questa disciplina è stato previsto l’innesto di due nuove allenatrici che si occuperanno dello sviluppo del settore agonistico che trova la propria punta di diamante nella prima squadra che sarà nuovamente impegnata nel campionato nazionale di serie A2. La sezione “Gold” che riunisce le migliori petrarchine è stata affidata a Benedetta Moroni, allenatrice con un passato da ginnasta in serie A1 e con esperienze nel Centro Tecnico Regionale e in alcune società di Prato e di Firenze, che potrà contare sull’ulteriore collaborazione esterna di Claudia Carlesi (tecnico federale e giudice nazionale). Il compito di coordinare le promesse della sezione “Silver” spetterà invece alla ligure Mikaela Cascarano che fino alla scorsa stagione era impegnata come responsabile della ginnastica ritmica della Us San Marziano di Genova. Lo staff tecnico della ginnastica ritmica farà inoltre affidamento sulla stessa Peloso, su Anna Bigi e Aurora Peluzzi come responsabili delle Allieve, e su Annalisa Giannini, Bianca Maria Martinelli e Dania Segoni come responsabili dei gruppi di base.
Nella stagione 2021, la Ginnnastica Petrarca rinnoverà il proprio impegno anche nella ginnastica artistica che propone un’attività maschile e femminile il cui coordinamento è stato affidato rispettivamente a Stefano Violetti e a Sara Moretti. Questa disciplina è caratterizzata da un’attività variegata tra esercizi a corpo libero o con l’utilizzo di attrezzi quali cavallo con maniglie, anelli, sbarra, trave, parallele e parallele asimmetriche, con Violetti e Moretti che potranno contare sul fondamentale supporto di Jacopo Pineschi come responsabile della sezione “Gold”, di Alessandro Sadocchi e Sara Palombo come responsabili dei gruppi “Silver” maschili e femminili, di Alberto Artini come assistente ai corsi di base maschili, di Donatella Magi come responsabile dei gruppi di base femminili, e di Nicole Mancini e Roberta Scortecci come responsabili dei gruppi avanzati femminili. Il gruppo di tecnici della ginnastica artistica è infine completato da Diletta Severi.

L’attività della Ginnastica Petrarca troverà ancora una delle proprie eccellenze anche nella Gymnaestrada che, guidata da Peloso, coniuga esercizi di ritmica e di artistica in performance coreografiche tra lo sport e l’arte che vengono presentate nelle principali manifestazioni della disciplina in programma in Italia e all’estero. A completare il team della storica società aretina è, inoltre, la coreografa Stefania Pace. «La nostra priorità – commenta Simone Rossi, presidente della Ginnastica Petrarca, – era di poter fare affidamento su allenatori qualificati e preparati, capaci di diventare punti di riferimento per le famiglie dei nostri atleti e di dar seguito alla gloriosa storia della società. In quest’ottica, le tante conferme e i nuovi innesti permettono di poter vantare una solida struttura tecnica che rappresenta il nostro orgoglio e che può garantire la giusta crescita sportiva e umana a ginnasti di tutte le età».

Il 2021 della Ginnastica Petrarca Arezzo sarà ancora in serie A2

La federazione ha ripescato la società nell’importante campionato nazionale di ginnastica ritmica.
La dirigenza e lo staff tecnico sono al lavoro per allestire una squadra capace di mantenere la categoria

Il 2021 vedrà nuovamente la Ginnastica Petrarca in pedana nella serie A2 di ginnastica ritmica. L’ufficialità è arrivata direttamente dalla federazione che ha comunicato il ripescaggio della storica società aretina nell’importante campionato nazionale, confermandola così nella ristretta cerchia delle migliori squadre italiane. A risultare decisivo è stato il buon finale dell’ultima stagione, con il settimo posto ottenuto nella prova conclusiva che ha permesso alle petrarchine di muovere un passo in avanti nella classifica finale e di meritare così la possibilità di essere scelte per occupare un posto nella prossima A2, secondo quanto previsto dalle procedure federali.
Questa notizia ha rappresentato un motivo di forte soddisfazione per la Ginnastica Petrarca, con la dirigenza, lo staff tecnico capeggiato da Federica Peloso e la responsabile della sezione Gold della ginnastica ritmica Benedetta Moroni (nella foto) che possono ora proseguire con rinnovato entusiasmo il lavoro già avviato di pianificazione del futuro con l’obiettivo di allestire una rosa competitiva in grado di mantenere la categoria. La società darà infatti seguito al proprio percorso di rinnovamento della prima squadra e di generale consolidamento del movimento della ritmica per individuare le giovani atlete capaci di mettersi alla prova in un campionato tanto impegnativo, facendo affidamento anche sulla rete di collaborazioni con società dal resto della penisola per una preparazione congiunta e uno scambio di esperienze tra ragazze provenienti da diverse realtà. «La possibilità di restare in A2 – commenta il presidente Simone Rossi, – è un motivo d’orgoglio e di soddisfazione perché mantiene la Ginnastica Petrarca tra le realtà agonistiche d’eccellenza del panorama italiano, ma allo stesso tempo è un’ulteriore responsabilità: siamo chiamati a tenere fede alla gloriosa storia e al prestigio della nostra società. L’ultima stagione è stata caratterizzata da incertezze dovute dalla situazione sanitaria, da riorganizzazioni interne e da limitazioni alle attività, con i diversi decreti e protocolli che hanno imposto un eccezionale sforzo anche economico per riuscire a dar seguito agli allenamenti e per continuare a garantire ai nostri atleti un percorso di crescita di qualità. Nonostante queste difficoltà, abbiamo colto con determinazione la sfida della A2 e abbiamo scelto di accogliere l’invito a militare in un campionato tanto importante, con la consapevolezza del valore di un movimento che, con l’adeguata pianificazione, deve svilupparsi ulteriormente e ambire a fare sempre meglio».