Lama… quarto incomodo

Con il successo roboante di Ponte San Giovanni, 5-2, è arrivato per il Lama il quarto posto a cinque lunghezze dalla vetta; domenica in casa con il Ventinella che non ha mai pareggiato fuori, quindi massima attenzione. Al Polchi Laurenzi sono arrivate tre sconfitte nel derby valtiberino con il Sansepolcro, mentre prima con il Branca e quindi con il San Sisto; fuori quattro sono i successi esterni con il Lama di Vicarelli che è stata l’unica a dare un dispiacere alla capolista Ellera, andando a vincere 1-0 a Corciano infliggendo l’unico stop interno alla capolista. Sono ben 26 i gol fatti con il capocannoniere Bartoccini, ma ne ha subiti 24. Fatto curioso la squadra ha segnato di più fuori casa che tra le mura amiche e sempre fuori dal Polchi Laurenzi ha ottenuto 14 punti contro i dieci casalinghi. Sono 8 i giocatori andati in gol e tra questi, come detto, uno dei capocannonieri del Campionato, Bartoccini con 10 centri, seguito da  Bartolucci con 5, Orlandi 4, Bruschi 3, Landi, Piras, Bernicchi e Bartolini con una rete. Il ds Volpi e mister Vicarelli guardando avanti in modo positivo e la squadra, se non avesse gettato alle ortiche le tre sconfitte interne, sarebbe ancora più su.

Chimera Nuoto e nuoto sincronizzato

Le sincronette della Chimera Nuoto Arezzo sono proiettate verso la nuova stagione. La società aretina ha rinnovato il proprio impegno nel nuoto sincronizzato e fa affidamento su un gruppo di sedici bambine e ragazze tra i sette e i sedici anni che, nelle vasche del Palazzetto del Nuoto, stanno preparando esibizioni e balletti per tornare a confrontarsi con coetanee di tutta la regione. L’appuntamento inaugurale è fissato per domenica 22 gennaio a Prato con la prima prova del campionato toscano Propaganda, mentre il mese di dicembre rappresenterà una tappa importante per la preparazione a queste gare e per la ricerca di nuove aspiranti future sincronette

Nuovo acquisto del Città di Castello

Il Città di Castello ufficializza l’ingresso in rosa di un nuovo giocatore: si tratta del terzino destro Gabriel Rossitto, nato il 14 giugno 2003, terzino destro.
Rossitto proviene dall’FC Clivense ed ha collezionato esperienze nella Primavera Under 19 del Pordenone e nelle giovanili dell’Udinese, sia nella categoria Allievi che in Primavera (dalla stagione 2017/18 alla stagione 2021/22). Figlio d’arte di un altro gran giocatore dell’Udinese, Fabio Rossitto

.

Il Sansepolcro vuole la serie D

Il Sansepolcro in vetta con 29 punti, affiancato all’Ellera, osserverà un turno di riposo giovedì 8 dicembre, mentre l’altra battistrada giocherà in casa, dopo aver vinto lo scontro diretto a San Sisto, con l’Olympia Thyrus.
Il Sansepolcro di Armillei sino ad oggi ha ottenuto 8 vittorie, 5 pareggi e due sconfitte, una in casa con il San Sisto e l’altra a Branca. In totale i bianconeri hanno messo a segno 27 reti, ma ne hanno subite anche 20.
Questi i marcatori: 5 Mariotti, 4 Essoussi e Croce, 3 Braccini, Brizzi e Burzigotti, 2 Nuti, 1 Quadroni, Locchi e Priorelli. In tutto ben dieci giocatori a segno. A loro si aggiunge, come marcatore, Riccardo Valori con 6 centri, ma tutti realizzati con la maglia della C4 Foligno.
Per il Sansepolcro una gara per chiudere il girone di andata, al Blasone di Foligno, poi tutto il ritorno per tentare l’impresa del passaggio diretto in serie D, ma mai come quest’anno la lotta al vertice è stata così incerta ed indecisa.

Eccellenza Umbra, mai così incerta

Il Sansepolcro infila il sesto successo interno con le reti di Braccini e Quadroni a spese del Pontevalleceppi, mentre l’Ellera che sembrava battere in testa, dopo lo 0-3 rimediato contro il Castiglione del Lago e il 3-3 in casa con la Bmg, riesce a vincere nello scontro diretto a San Sisto. Per il Sansepolcro sosta giovedì 8 dicembre, quindi trasferta a Foligno, poi a Castiglione del Lago e quindi in casa con l’Atletico Bmg, ovvero con le due ultime sfide contro chi ha costretto l’Ellera ad un solo punto. E’ ritornato prepotentemente sotto il Lama che se non avesse gettato alle ortiche alcune gare interne, sarebbe ancora più in alto. L’Atletico Bmg, da quando ha in parte rivoluzionato la rosa, sta risalendo la china e con l’ex ds dell’Orvietana, Arcipreti, sta reagendo al punto giusto. Non c’è che dire la lotta per il vertice, mettendoci anche la Narnese sempre pericolosa ed il Foligno che può dare fastidio a chiunque, è molto incerta.

Empoli troppo forte, Umbertide si arrende in A2 femminile di basket

In terra Toscana gara senza storia. Empoli domina la contesa, strappando ben 44 rimbalzi contro i soli 26 di Umbertide. Manetti e Stoichkova fan la voce grossa, ben supportate da Cvijanovic, Merisio e Patanè. Un collettivo che dimostra di meritare la vetta attuale; Umbertide dal canto suo ha provato a far vedere qualcosa solo nella prima frazione, salvo poi dover cedere alla forza maggiore delle avversarie. Positiva la prova di D’Angelo, autrice di 12 punti sul tabellino personale. Umbertide esce però sconfitta 76-56.
Le parole di coach Staccini: “Per riuscire a competere con una squadra di un livello come Empoli sapevamo di dover fare un grande sforzo a livello di fisicità che purtroppo non siamo stati capaci di fare. Basta guardare i dati relativi ai rimbalzi e ai tiri liberi tirati per avere un’idea molto precisa della partita.”
USE Rosa Scotti Empoli – La Bottega del Tartufo Umbertide 76–56 (20-14, 42-30, 66-39, 76-56)
USE ROSA SCOTTI EMPOLI: Peresson 6 (0/2, 2/3), Cvijanovic 14 (3/4, 2/5), Ruffini 5 (2/5 da 2), Patanè 10 (2/4, 2/5), Stoichkova 14 (4/4, 1/3), Merisio 9 (1/2, 1/7), Casini, Manetti 16 (4/7 da 2), Melita 2 (1/4 da 2), Chelini, Bambini
Allenatore: Cioni A.
LA BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE: Pompei 7 (2/3, 1/4), Bartolini 2 (1/2, 0/1), D’Angelo 12 (5/7 da 2), Scarpato 7 (1/1, 1/5), Boric 7 (1/3, 1/3), Stroscio 9 (2/5, 1/4), Avonto, Paolocci 5 (1/2, 1/5), Gambelunghe 7 (2/3, 1/2), Savatteri NE, Cupellaro. Allenatore: Staccini M

Dukes sempre in testa

L’abbiamo subito anticipato, al termine del match, il risultato netto a favore della Dukes, 79-59. Vediamone la cronaca. “Obiettivo era vincere, e la squadra lo ha fatto!”
Con queste parole ci accoglie il coach Mameli.
Settimana difficile per i Dukes, che dovevano fare a meno di Spillantini (caviglia) e con Ortolani a mezzo servizio causa influenza.
A Sansepolcro si presentava la giovane Maginot Siena, reduce da una schiacciante sconfitta contro il Basket Sestese.
Primo quarto punto a punto, con i padroni di casa un po’ in difficoltà a trattenere le penetrazioni di Bruttini ed i canestri di Cannoni; ma basta la prima tripla di Fratini per suonare la carica della Dukes.
Dal secondo quarto in poi è quasi sempre un assolo dei biturgensi.
Le triple da distanza siderale di Schlitzer, le penetrazioni di Bazani e la sapiente regia di Alunni gestiscono il punteggio fino al +20 con il quale si chiude la partita
Da segnalare l’ottima prestazione del 2005 Menichetti, prodotto del vivaio biturgense e l’infortunio che ha costretto Ortolani a recarsi in ospedale per le cure necessarie.
Testa alla prossima gara, questa volta in trasferta a Scandicci domenica prossima.
Utensileriaonline Dukes Sansepolcro – Maginot Siena 79-59
Spillantini n.e., Bazani 17, Tarasenko, Menichetti, Fratini 14, Pascolini 9, Alunni, Occhirossi, Petrovic 2, Schlitzer 35, Ortolani 2. All. Mameli

Unico successo in casa per la Baldaccio all’esordio in campionato

Baldaccio Bruni che aveva sicuramente ben ingranato nel Campionato di Eccellenza Toscana, ma ora si trova nelle zone di metà classifica con una compagine che non vince da diverso tempo, dal successo esterno, roboante, contro la Mazzola, ma in casa sono tre mesi che non giunge la vittoria. Sono arrivati, infatti, nelle ultime sei partite quattro pareggi e due sconfitte anche se la battuta d’arresto di domenica scorsa a Borgo San Lorenzo è maturata con un uomo in meno, espulsione di Adreani per doppio giallo, che ha costretto mister Borgo in dieci contro undici per gran parte del match. La vittoria manca dal 29 ottobre, successo esterno mentre in casa dall’esordio in campionato, al Saverio Zanchi, contro la Lastrigiana per 1-0. Il fatto sicuramente curioso è che la Baldaccio, fuori dal terreno amico, ha ottenuto tre successi, 3-1 con il Firenze Ovest, 1-0 con la Chiantigiana, 5-2 con la Mazzola, alla luce dell’unica vittoria casalinga contro la Lastrigiana alla prima di campionato l’11 settembre. In tutto quattro vittorie, tre fuori ed una sola in casa. Ora per i biancoverdi devono arrivare, quindi, i successi interni e già domenica contro il Pontassieve devono giungere i tre punti prima del derby esterno di Foiano. Questi i marcatori biancoverdi nelle foto sotto: 4 Autorità, 3 Torzoni e  Mercuri, 2 Giovagnini e  Adreani, 1 Giorni e D’Aprile. In tutto 16 gol segnati.

Le nostre pagelle dopo la vittoria del Sansepolcro

Le nostre pagelle dopo la bella vittoria contro il Pontevalleceppi:

Patata 8. Una sicurezza tra i pali. Salva due volte la porta

Gorini 6,5: Un rientro positivo

Del Siena 7,5: sulla fascia sinistra non ha rivali.

Croce 7,5: dai suoi piedi suggerimenti importanti

Nuti 7,5: Una sicurezza

Burzigotti 7,5: vedi sopra

Braccini: 7,5 tanti spunti ed anche un gol

Priorelli 7: La fiducia riposta è positiva

Quadroni: 7,5 entra sin dall’inizio, segna e ha tanti spunti.

Valori 7,5: gli manca il gol, ma dai suoi piedi partono tanti suggerimenti

Mariotti 6,5: ha fatto anche di meglio.

Beers: 6.5 entra al posto di Gorini e dimostra la sicurezza necessaria

Locchi 6,5: entra in un momento delicato, ma dimostra di aver carattere

Brizzi 6,5: anche da lui ci aspettiamo qualche cosa in più, nonostante sia più che positivo.

Boriosi e Arcaleni S.V. pochi minuti in campo

Armillei 7,5: non sbaglia nulla

Ed ora la lotta per la serie D è più che mai aperta.

Premi all’Alga Sport Arezzo

L’Alga Atletica Arezzo premiata alla Festa dell’Atletica Toscana. L’evento ha rappresentato un’occasione per ricordare e applaudire i più importanti risultati raggiunti dagli atleti di tutta la regione nell’ultimo quadriennio, con la società aretina che era presente con ben tre rappresentanti: Nicholas Gavagni, Chiara Salvagnoni e Simone Tecchi. Questo momento è stato ospitato dal suggestivo scenario del Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze e ha permesso di tornare a vivere la tradizionale festa di fine stagione promossa dal Comitato Regionale Toscano dopo tre anni di stop a causa dell’emergenza sanitaria, registrando anche la presenza del presidente della Federazione Italiana di Atletica Leggera Stefano Mei.
Tra i protagonisti dell’ultimo anno Nicholas Gavagni che è stato premiato nella categoria “Piazzamenti a livello mondiale ed europeo 2022”. L’atleta, nato nel 2006, è stato infatti convocato dalla nazionale italiana Allievi per gareggiare all’EYOF – Festival Olimpico della Gioventù Europea in calendario lo scorso luglio nella slovacca Banska Bristika dove ha meritato la medaglia di bronzo nel salto in lungo, contribuendo al successo finale dell’Italia Team. L’Alga Atletica Arezzo ha trovato poi particolari emozioni nel ricordare un doppio, prestigioso, risultato raggiunto nel 2019 con Chiara Salvagnoni del 2000 e Simone Tecchi del 2002. La prima conquistò il titolo italiano indoor nel getto del peso della categoria Junior e meritò poi la chiamata nella nazionale Under20 per gareggiare all’incontro internazionale Italia-Francia, mentre il secondo ottenne il record italiano nei 50 ostacoli con il tempo di 6.91 secondi che configurò la miglior prestazione tricolore di tutti i tempi nella categoria Allievi. Nella foto Gavagni