Eroica le prime iscrizioni chiudono mercoledì 16 giugno.

Le iscrizioni FAST per NOVA Eroica chiudono domani a mezzanotte!
Manca poco più di un mese a NOVA Eroica Buonconvento, l’evento firmato Eroica pensato per le bici da corsa moderne, gravel e ciclocross. 
NOVA Eroica sarà una vera e propria festa che celebra il ciclismo eroico! Ristori indimenticabili, tanti amici e anche esperienze per i più piccoli grazie a NOVA Eroica Family .
Le iscrizioni FAST chiudono domani a mezzanotte, iscriviti ora e risparmia sulla quota di iscrizione!

I dati covid in Arezzo e provincia: 2. Arezzo 0, Valdarno 1, Valdichiana 1, Valtiberina 0, Casentino 0.

Aggiornamento quotidiano dati Covid

Azienda USL TSE

Provincia di Arezzo

Periodo di riferimento: dalle ore 14 del 14 Giugno 2021 alle ore 14 del 15 Giugno 2021

Il numero di nuovi casi positivi nella Asl Tse è  di 26   unità, di cui 2 nella provincia di Arezzo  e per i quali sono stati effettuati 732  tamponi.

Le persone positive in carico sono 297.  Si registrano  28  guarigioni e nessun decesso

Casi per Provincia e totale ASL TSE

 
Asl TSE26
  
Provincia di Arezzo2
Provincia di Siena4
Provincia di Grosseto19
Extra USL1

Nuovi casi positivi per classi d’età

Provincia0-1819-3435-4950-6465-79Over 80
Arezzo101
Grosseto342532
Siena1111
Totale USL5536              4              2

Trend ultima settimana casi positivi (così come comunicati nei precedenti report)

ProvinciaLunedì 7 giugnoMartedì 8 giugnoMercoledì 9 giugno  Giovedì 10 giugnoVenerdì 11 giugnoSabato 12giugnoDomenica 13 giugnoLunedì 14 giugnoMartedì 15 giugno
  Arezzo  6  13  6  14  10  14  4  2  2
Siena4592189354
Grosseto9818152519291419
          
Totale Asl Tse192633315342362125

Nuovi casi per Comune della provincia di Arezzo

ComuneNuovi Casi
Bucine1
Castiglion Fiorentino1

Ricoveri

Posti letto occupati
Degenza Covid San Donato Arezzo6
  
TI San Donato Arezzo0
  
Degenza Covid Misericordia Grosseto11
  
TI Misericordia Grosseto2
  

Ulteriori informazioni

  Numero di tamponi effettuatiProvincia di Arezzo732
Provincia di Siena687
Provincia di Grosseto539
  Persone Positive in caricoProvincia di Arezzo              297   
Provincia di Siena221
Provincia di Grosseto356
Di cui a domicilioProvincia di Arezzo197
Provincia di Siena194
Provincia di Grosseto333
  Numero di persone contatti stretti in quarantenaProvincia di Arezzo516
Provincia di Siena342
Provincia di Grosseto486
  GuaritiProvincia di Arezzo28
Provincia di Siena31
Provincia di Grosseto17
  Persone Decedute      Ospedale San Donato Arezzo0  
Ospedale Misericordia  Grosseto0

Ferri Marini: abbonato alla serie C

In su e giù per l’Italia, ma dove Daniele Ferri Marini va, lascia il segno. Ultimo successo la serie D con Trento, quest’anno, e la promozione in serie C dopo un campionato esaltante e vinto. Memorabili anche le sue tre annate a Sansepolcro dal 2009 al 2011 con 27 reti. Per il classe 1990 un altro anno, a Trento,  da ricordare e incorniciare.

Ultima giornata di serie D, mercoledì 16 giugno. Poi playoff

Ultima giornata in serie D, poi spazio ai play off, mentre non ci saranno i play out, ma solo due retrocessioni per le due ultime classificate. Il Montevarchi si prepara ai festeggiamenti per la promozione in serie C, ospitando il Tiferno Lerchi, mentre il Trestina vuol battere anche la Sangiovannese, tra le mura amiche del Casini, per un terzo posto inattaccabile e magnifico.
Questa la classifica: Montevarchi 68, Trastevere 59, Trestina 56, Pianese e San Donato 51, Siena 50, Gavorrano 48, Cannara e  Tiferno 47, Badesse 45, Sangiovannese 42,  Montespaccato 41, Flaminia e Ostia Mare 38, Foligno 35, Scandicci (-2) 31, Grassina 30, Sinalunghese 23.
Promossa in C il Montevarchi, retrocessa in Eccellenza la Sinalunghese. Per i play off sarà decisiva l’ultima giornata, mercoledì, ma già sicure sono Trastevere e Trestina, ma ci sono altri due posti disponibili.  Stesso discorso per la seconda che retrocederà in Eccellenza. In lotta Scandicci e Grassina.  
Ecco l’ultima giornata

34^ GIORNATA
Mercoledì 16 giugno ore 16

Montevarchi-Tiferno 
Badesse-Montespaccato 
Foligno-Ostiamare 
Gavorrano-Cannara 
Pianese-Siena 
San Donato-Grassina   
Sinalunghese-Scandicci 
Trastevere-Flaminia 
Trestina-Sangiovannese

Trestina sempre più in alto in serie D

Dopo lo strepitoso successo nel derby sul Tiferno Lerchi, e la vittoria a Grassina, Marco Bonura e i suoi ragazzi guardano ad un record di punti ottenuti, ad avere la miglior difesa del campionato e mettere in …salvo quella terza piazza che si avvicina sempre più alla seconda. Ed ora l’ultima impresa al Casini ospitando mercoledì 16 giugno, alle 16, la Sangiovannese.
Il cammino in casa:  Trestina che ha ottenuto al Casini un vero record, la bellezza di 11 vittorie, 4 pareggi ed una sconfitta. Conquistati quindi, tra le mura amiche, 37 dei 56 punti totali.  Giocate in casa  16 partite. Ha vinto con Montespaccato, Scandicci, Montevarchi, Foligno, Sinalunghese, Ostia Mare, Grassina, Cannara, San Donato, Siena e Tiferno Lerchi, pareggiato tra le mura amiche con Gavorrano, Trastevere, Badesse, Flaminia ma perso con la Pianese. Al Casini 11 vittorie, 4 pareggi ed una sconfitta. Segnate 26 reti e solo 9 subite.
Il cammino fuori casa: con la vittoria di Grassina sono finite le trasferte per il Trestina e questo è il consuntivo:  vittorie a Civita Castellana, San Giovanni Valdarno , Foligno e Grassina, pareggi con Siena, Badesse, San Donato, Scandicci, Montevarchi, Sinalunghese e Ostia Mare,  perso a Cannara, Trastevere, Pian Castagnaio, Città di Castello,  Montespaccato e Gavorrano. In totale 4 vittorie, 7 pareggi, 6 sconfitte.  Sono 20 le reti segnate fuori e 21 quelle subite.
In totale: Il Trestina ha giocato  33 partite ha ottenuto  15 vittorie, 11 pareggi e 7 sconfitte, in totale 56 punti, 46 reti segnate e 30 subite.
Il suo attaccante principe, Essoussi, ha messo a segno 15 reti ed i ragazzi del Presidente Bambini si apprestano a concludere una marcia importante e trionfale.
Marcatori: 15 reti: Essoussi, 9 reti: Khribech, 8 reti: Sylla. 3 reti: Belli,  2 reti Della Spoletina, Gori, Gramaccia, 1 rete, Benedetti, Bicchiarelli, Falconi, Maggioli. Una autorete a favore.

Tutto pronto per le stelle del ring

Il meglio della kickboxing italiana combatte in terra d’Arezzo nella diciannovesima edizione de “Le stelle del ring”. L’evento, organizzato dal Team Jakini in collaborazione con i Comuni di Capolona e di Subbiano, è in calendario sabato 19 giugno allo stadio comunale di Capolona e si svilupperà attraverso un programma particolarmente ricco che si aprirà nel pomeriggio con gli incontri tra gli amatori e che troverà il proprio culmine dalle 20.30 con otto match tra professionisti e con l’assegnazione del titolo italiano dei Pesi Massimi.
“Le stelle del ring” è il primo appuntamento di kickboxing di spessore nazionale dopo il lungo stop per l’emergenza sanitaria e, di conseguenza, vedrà sfidarsi alcuni dei più forti atleti di questa spettacolare disciplina che combina le tecniche di calcio delle arti marziali ai pugni del pugilato. «Abbiamo accolto la proposta del Team Jakini con grande entusiasmo – ha commentato Mario Francesconi, sindaco di Capolona, nel corso della conferenza di presentazione, – perché lo sport è un elemento di traino per la vita sociale e perché vogliamo lanciare un segnale positivo di ripartenza. L’entusiasmo, ovviamente, deve andare di pari passo con le attenzioni rese necessarie dal periodo per tutelare la sicurezza e la salute di pubblico, tecnici e atleti».
La riunione di kickboxing, aperta al pubblico nel rispetto delle misure per la prevenzione del contagio da Covid19, entrerà nel vivo in orario serale con un programma che troverà il proprio cuore nel combattimento per il titolo italiano dei Pesi Massimi tra Lorenzo Panaro e l’ex campione del mondo Umberto Lucci, ma tra i grandi ospiti è atteso anche Riccardo Alpaca che ha vinto tre titoli tricolori e che sfiderà Claudio Iancu in preparazione all’assalto al titolo europeo. Le attenzioni degli spettatori locali saranno orientate verso Lorenzo Corsetti e Daniel Velea, i due atleti professionisti del Team Jakini di Arezzo che sono preparati da Nicola Sokol Jakini e che saranno opposti rispettivamente a Guy Bertran nei -73 kg e ad Alias Floid nei -80 kg. Il programma della serata prevede inoltre altri quattro combattimenti maschili e femminili tra Sara Gallo e Sara Guerri, Sara Falchetti e Delizia Hurtado, Mattia Alberti e Davide Pellini, e Alessandro Puccio e Daniele Barbi. «“Le stelle del ring” vedrà combattere atleti di ogni età e di ogni categoria provenienti da tutta Italia che si ritroveranno eccezionalmente sul ring Capolona – ha aggiunto Nicola Sokol Jakini. – Questo evento configura una storica ripartenza per l’intero movimento della kickboxing italiana che, dopo il lungo stop, può tornare a vivere una notte di grandi combattimenti e di grande spettacolo. Ringraziamo le amministrazioni e gli sponsor per la fiducia e il sostegno nell’organizzazione della serata».
«Ormai da molti anni – ha concluso Ilaria Mattesini, sindaco di Subbiano, – il Team Jakini si allena a Subbiano e svolge un’importante funzione sociale perché fornisce a molti giovani un’opportunità per fare sport, confrontarsi e stare insieme. È dunque un onore contribuire ad un evento come “Le stelle del ring” che consolida ulteriormente questa disciplina sul territorio».

Tiferno per l’ottavo posto.

Dopo aver battuto il Gavorrano in casa, perso nettamente il derby di Trestina, è arrivata l’ultima gara interna per chiudere il primo campionato di Serie D del Tiferno Lerchi 1919: il netto successo per 4-2 sull’ex capolista Trastevere in lotta sino all’ultimo con il Montevarchi, sancisce sino ad ora l’ottavo posto. Niente male per una matricola. Rossoblù aquilotti, neo promossi in serie C, che saranno il prossimo avversario del Tiferno targato Bianchi e Nofri mercoledì 16 giugno alle 16..
Il cammino in casa: ha vinto sette volte con l’Ostiamare, le Badesse il Trestina, il Montevarchi, Flaminia, il Gavorrano e il Trastevere ha pareggiato cinque volte con Foligno, Sinalunghese, Cannara, San Donato e Montespaccato, mentre ha perso ben 5 volte contro la Sangiovannese, la Pianese, il Siena, lo Scandicci e il Grassina. Sono 24 i gol fatti e 20 quelli subiti. Totale nelle 17 partite interne 7 vittorie, 5 pari e 5 sconfitte.
Fuori casa in attesa della sfida al Montevarchi di mercoledì 16 giugno alle 16: ha vinto ben 6 volte, a Siena, Civita Castellana a Scandicci, contro il Grassina, a Foligno e Sinalunga, pareggiato a Montespaccato, Ostia e Cannara, perso con la Pianese, a Gavorrano, Trastevere, San Giovanni Valdarno,  Badesse, San Donato e il derby di Trestina. In tutto 20 reti fatte e 24 subite.   Totale fuori: 6 vittorie, 3 pari e 7 sconfitte.
Nelle 33 gare giocate sino ad ora sono arrivate per il Tiferno 13 vittorie, 8 pareggi e 12 sconfitte, in totale 47 punti, con 44 reti segnate e 44 incassate.

Nella foto di Ivana Cangi (sotto): Mercuri, Di Cato, Valori, i tre bomber di domenica con il Trastevere
Il tecnico Federico Nofri ha potuto usufruire, nelle 33 partite, di 28 giocatori. Nessuno, tra infortuni e squalifiche, è stato sempre presente.
Questi tutti quelli schierati considerando anche chi è entrato solo per pochi minuti:
32 volte: Gorini, Di Cato,
31 volte: Alagia, Traini,
30 volte: Mariucci, Valori
29 volte: Bartoccini,
27 volte: Orlandi,
26 volte: Massai
22 volte: Peluso
21 volte: Catacchini
20 volte: Tersini
19 volte: Dominici,
18 volte: Vaccarecci
17 volte: Sensi
16 volte: Briganti,
15 volte: Mercuri, Aluigi
14 volte: Torcolacci
13 volteBruschi
9  volte: Petricci
6 volte: Mancini
6 volte: Sbardella
3 volte: Belloni, Berettoni, Lavano,
1 volta: Rossi, Donati
Marcatori: 10 Peluso, 7 Di Cato, 6 Traini, 5 Valori, 3 Dominici, Bartoccini, 2 Alagia,  Orlandi, Massai, 1 Briganti, Mariucci, Gorini, Mercuri.

I dati covid in Arezzo e provincia: 2. Arezzo 0, Valdichiana 1, Valdarno 1, Casentino 0, Valtiberina 0.

Aggiornamento quotidiano dati Covid

Azienda USL TSE

Provincia di Arezzo

Periodo di riferimento: dalle ore 14 del 13 Giugno 2021 alle ore 14 del 14 Giugno 2021

Il numero di nuovi casi positivi nella Asl Tse è  di 22   unità, di cui 2 nella provincia di Arezzo  e per i quali sono stati effettuati 398  tamponi.

Le persone positive in carico sono 326.  Si registrano  6  guarigioni e un decesso

Casi per Provincia e totale ASL TSE

 
Asl TSE22
  
Provincia di Arezzo2
Provincia di Siena5
Provincia di Grosseto14
Extra USL1

Nuovi casi positivi per classi d’età

Provincia0-1819-3435-4950-6465-79Over 80
Arezzo11
Grosseto24323
Siena0221
Totale USl26              354              1

Trend ultima settimana casi positivi (così come comunicati nei precedenti report)

ProvinciaDomenica 6 giugnoLunedì 7 giugnoMartedì 8 giugnoMercoledì 9 giugno  Giovedì 10 giugnoVenerdì 11 giugnoSabato 12giugnoDomenica 13 giugnoLunedì 14 giugno
  Arezzo  13  6  13  6  14  10  14  4  2
Siena13459218935
Grosseto2698181525192914
          
Totale Asl Tse521926333153423621

Nuovi casi per Comune della provincia di Arezzo

ComuneNuovi Casi
Cortona1
Montevarchi1
  

Ricoveri

Posti letto occupati
Degenza Covid San Donato Arezzo4
  
TI San Donato Arezzo4
  
Degenza Covid Misericordia Grosseto14
  
TI Misericordia Grosseto3
  

Ulteriori informazioni

  Numero di tamponi effettuatiProvincia di Arezzo398
Provincia di Siena400
Provincia di Grosseto199
  Persone Positive in caricoProvincia di Arezzo326
Provincia di Siena256
Provincia di Grosseto363
Di cui a domicilioProvincia di Arezzo225
Provincia di Siena220
Provincia di Grosseto333
  Numero di persone contatti stretti in quarantenaProvincia di Arezzo532
Provincia di Siena359
Provincia di Grosseto499
  GuaritiProvincia di Arezzo6
Provincia di Siena25
Provincia di Grosseto14
  Persone Decedute      Ospedale San Donato Arezzo1 uomo di 68 anni deceduto il 14 giugno 2021  
Ospedale Misericordia  Grosseto1 donna 95 anni deceduta il 12 giugno 2021 1 uomo 76 anni deceduto il 14 giugno 2021

Nuovo stop per la Dukes Sansepolcro in serie D.

UTENSILERIAONLINE DUKES SANSEPOLCRO – ZIP CAMPI BISENZIO 46-71

QUARTA sconfitta consecutiva (terza nei playoff) per la Dukes. Purtroppo il cammino si complica, complici gli innumerevoli infortuni che hanno martoriato la squadra di Mameli. Anche se acciaccati i ragazzi hanno voluto esserci tutti, da Cappanni a Martinelli (al rietro dopo 15 giorni di stop e con un solo allenamento nelle gambe) a Fratini che combatte con un forte dolore ad una caviglia da 10 giorni. Vittoria meritata per i fiorentini che agganciano in vetta (insieme a Bianco Blu Affrico) Colle che incappa nella seconda sconfitta stagionale (dopo Sansepolcro) infiammando la classifica che vede 3 al comando al momento. La prossima in casa dei Jokers al Palafilarete a Firenze (pari punti dei Dukes e dei Galli) sabato prossimo 19 giugno alle 18.30.

i 70 anni del Panathlon


Torre civica “olimpica” per celebrare i 70 anni di vita del Panathlon International. Davvero suggestivo e spettacolare lo scenario che si è presentato a coloro che sono transitati in piazza Gabriotti alle prime luci della sera. Il logo del Panathlon è stato proiettato sulla torre civica, simbolo inconfondibile della città: in tanti con il naso all’insù ad ammirare quel gradito fuori programma. L’assessore allo Sport Massimo Massetti insieme al presidente del Panathlon Club Valtiberina Giovanni Tasegian ed alcuni consiglieri e soci, hanno idealmente acceso le luci e dato il via in contemporanea con altre realtà a livello nazionale ad una bella serata all’insegna dello sport e dei valori di lealtà, solidarietà e sana competizione. “Con orgoglio e senso di collaborazione il comune di Città di Castello, non a caso, dati alla mano, definito come la città dello sport per il numero elevato di praticanti, oltre 13mila in tutte le discipline, ha accettato di stare accanto ad una prestigiosa associazione come il Panathlon che celebra settanta anni di attività e prendere parte a questa spettacolare “colorazione” della torre civica. Con il Panathlon abbiamo condiviso negli anni la comune adesione ai valori dello sport e la convinzione dell’importanza di responsabilizzare tutti i praticanti, in particolare i giovani, le famiglie e le società, al rispetto dei sani principi alla base della pratica sportiva, che per l’amministrazione comunale sono pilastri  in ogni progetto e di ogni iniziativa che sviluppiamo nella nostra comunità”, ha concluso l’assessore Massetti.
Nell’ambito del Panathlon International, il club della Valtiberina ha la particolarità di riunire i territori di due regioni, Umbria e Toscana, rappresentando tutte le comunità residenti nell’Altotevere”, ha spiegato il presidente Tasegian, nell’evidenziare come “l’associazione si sia sempre distinta per l’intento di valorizzare gli atleti e le società del comprensorio”. “Qui c’è una gloriosa storia fatta di grandi successi sportivi, ma soprattutto di personaggi che davvero hanno lasciato una traccia indelebile come simboli di una cultura del lavoro seria e appassionata che è propria di questo territorio”, puntualizza Tasegian. Per il 70esimo anniversario è stato coniato lo slogan “Dove c’è sport c’è Panathlon, dove c’è Panathlon c’è fair play”, a suggellare l’impegno del sodalizio a sostegno di una pratica sportiva rispettosa delle regole. Nato a Venezia il 12 giugno 1951, il Panathlon oggi è un movimento internazionale riconosciuto dal Comitato Olimpico Internazionale (CIO) ed è considerato come ente benemerito dai comitati olimpici di tutto il mondo per la sua missione a sostegno dell’ideale olimpico, attraverso la diffusione della cultura e dell’etica sportiva.