Al via l’Alga Arezzo

Corsa, salti e lanci: l’Alga Atletica Arezzo è proiettata verso la ripartenza. La nuova stagione sportiva è alle porte e la società aretina ha ufficializzato le date della ripresa degli allenamenti e dei corsi per le diverse fasce d’età che saranno ospitati dalle piste dello stadio di atletica “Tenti”. Una particolare attenzione sarà rivolta verso lo sviluppo della scuola di atletica leggera al via da mercoledì 31 agosto per gli Esordienti 2012-2017 e da martedì 6 settembre per i Pulcini 2018-2019, con un’attività di avviamento allo sport in un contesto ludico tra tanti giochi, esercizi e percorsi. L’avvio degli allenamenti dei gruppi sportivi agonistici sarà invece previsto già da lunedì 22 agosto per iniziare a preparare le gare regionali e nazionali in programma a partire da domenica 11 settembre.

Il Tennis Giotto Arezzo pronto alla ripartenza

La scuola tennis e la scuola padel del Tennis Giotto Arezzo si preparano alla ripartenza. L’avvio delle attività è fissato da lunedì 5 a venerdì 9 settembre quando il circolo aprirà la nuova stagione con una settimana di allenamenti gratuiti che permetteranno a bambini e ragazzi di mettersi alla prova con le due discipline e di misurarsi nei primi colpi con la racchetta. I corsi saranno rivolti agli aspiranti tennisti nati a partire dal 2018 che potranno fare affidamento su una delle realtà di riferimento del tennis italiano come certificato dalla qualifica di Top School assegnata direttamente dalla federazione per l’eccellenza dell’insegnamento a tutti i livelli. La settimana gratuita anticiperà l’avvio dei veri e propri corsi da lunedì12 settembre.

Covid

 Aggiornamento quotidiano dati Covid

Azienda USL TSE

Provincia di Arezzo

Periodo di riferimento: dalle ore 00 del 16/08/2022 alle ore 24 del 16/08/2022

Dati di sintesi ASL TSE

ProvinciaTamponi effettuatiTamponi positivi del giornoPersone positivePersone guarite
Arezzo1.0751671.745207
Grosseto7811513.153142
Siena8631101.374147
Asl TSE27194286272496

Nuovi  positivi per classi d’età

Provincia0-1819-3435-4950-6465-79Over 80Non disponibile
Arezzo814254154196
Grosseto922244834113
Siena131719252592
ASL TSE3053681141133911

Ricoveri con sintomatologia Covid

Totale Posti letto occupati
Degenza Covid San Donato Arezzo3
TI San Donato Arezzo3
Degenza Covid Misericordia Grosseto17
TI Misericordia Grosseto1


Nuovi positivi per Comune della provincia di Arezzo

ComuneTamponi positivi
Anghiari1
Arezzo41
Badia Tedalda2
Bibbiena13
Bucine9
Capolona2
Castel Focognano3
Castel San Niccolò2
Castelfranco Piandiscò7
Castiglion Fibocchi1
Castiglion Fiorentino7
Cavriglia7
Chiusi Della Verna2
Civitella In Val Di Chiana1
Cortona7
Foiano Della Chiana2
Laterina Pergine Valdarno6
Loro Ciuffenna1
Marciano Della Chiana2
Monte San Savino7
Montevarchi12
Pieve Santo Stefano1
Poppi5
Pratovecchio-Stia5
San Giovanni Valdarno10
Sansepolcro1
Subbiano5
Terranuova Bracciolini5
  Persone Decedute (da recuperare info direttamente dai reparti)  Ospedale San Donato Arezzo0
Ospedale Misericordia  Grosseto0

Cambio della guardia a San Giustino in vista della serie A3

La ErmGroup Pallavolo San Giustino in vista del prossimo campionato di serie A3 si presenta dopo aver concluso la campagna acquisti cessioni 2022-2023.
Alla Presidenza, dopo Bigi e Maric è chiamta ora una donna, pronta per affrontare la prima esperienza nel campionato di Serie A3 Credem Banca. E’ la giovane imprenditrice Elena Gragnoli, titolare assieme al cugino, Matteo Gragnoli, di un’affermata azienda con sede a Città di Castello.
Queste le altre cariche:
Bigi Claudio, Amministratore Delegato
Stefanetti Angelo, Vice-Presidente
Volpi Fernando, Vice-Presidente
Maric Goran, Direttore Sportivo
Ligi Enrico, Direttore Generale
Roti Marco, Team Manager
Benedetti Aldo, Legale
Capucella Elisa, Responsabile Stampa
Bigozzi Marco, Responsabile Fotografia 
Giorgi Valerio, Rapporti Coni
Malatesta Andrea, Responsabile Settore Giovanile 
Neri Gianluca, Responsabile Sanitario
Piomboni Roberto, Responsabile Impianti Sportivi
Gregori Gregorio, Responsabile logistica e appartamenti 
Polverini Luca, Gestione Farmaci e Integratori

Baldaccio e Fiorentina a braccetto

Prosegue, anzi e stata rinnovata per altri due anni l’affiliazione tra l’A.C. Fiorentina e la scuola calcio della Baldaccio Bruni Anghiari. Una grande opportunità per la società biancoverde che prosegue così nel suo percorso di crescita per ciò che concerne il calcio dei più piccoli. La collaborazione con i viola è nata nella stagione 2016-2017 e da quel momento è stata portata avanti con convinzione da entrambe le parti. Un motivo di orgoglio perché l’affiliazione è stata confermata dopo le verifiche effettuate dalla Fiorentina che ha apprezzato il lavoro effettuato dalla scuola calcio biancoverde: in merito alle numerose attività promosse, al modo di operare, ai metodi di allenamento e alle strutture a disposizione dei ragazzi. L’affiliazione permette di avere un filo diretto con i quadri tecnici della Fiorentina e porta ad una formazione costante degli istruttori biancoverdi.

Riparte il Palazzetto del nuoto di Arezzo

Nuoto e fitness in acqua: il Palazzetto del Nuoto di Arezzo verso la ripartenza di tutte le attività. La pausa estiva volge al termine con la riapertura della segreteria di mercoledì 24 agosto per le informazioni e per le iscrizioni ai corsi, anticipando di qualche giorno la ripresa degli allenamenti dei gruppi sportivi e del nuoto libero in programma da giovedì 1 settembre. L’inizio delle lezioni di fitness in acqua e dei corsi di nuoto per tutte le età sarà poi, rispettivamente, lunedì 12 settembre e lunedì 19 settembre, due date che verranno anticipate da un ricco calendario di giornate di prova gratuite e di iniziative promozionali a cura della Chimera Nuoto e delle altre società che svolgono attività al Palazzetto del Nuoto.


Cavalli a Città di Castello

Oltre mezzo secolo di Mostra del cavallo e 100 anni di attività dell’ippodromo: Città di Castello e Cesena, il “secolare” ippodromo del Savio, l’amore per i cavalli, la passione per lo sport, la storia, le tradizioni. Tutto ebbe inizio oltre 50 anni fa quando il cavalier, Riccardo Gualdani, scomparso lo scorso anno all’età di 94 anni, “il signore dell’ippica” innamorato di questi straordinari animali, (fra i fondatori della mostra nazionale di Città di Castello che ha festeggiato le nozze d’oro delle edizioni) proprio in Romagna fra Cesena e Ferrara, durante uno dei suoi soliti viaggi domenicali a bordo pista si imbattè in un cavallo da trotto destinato ad essere messo da parte, magari venduto a chissà chi o peggio, a causa della ripetuta mancata “qualifica” necessaria per scendere in pista in una corsa di debutto. Il proprietario, infatti, si lasciò sfuggire una frase secca che suonava come una vera e propria sentenza di fine carriera tanto da indurre il cavalier Gualdani, assieme ad alcuni amici appassionati come lui di cavalli ad acquistarlo praticamente a peso e scongiurare un futuro a dir poco incerto per l’animale.
Quel cavallo poi,  allenato da sapienti mani fra Citta’ di Castello e Cesena, non ebbe grande fortuna in pista e col cronometro, ma oltre che vivere tranquillo per gli anni che gli rimasero davanti, provocò la scintilla di legami e amicizie con l’ippodromo Savio di Cesena che dall’inizio degli anni ’80 sono divenuti istituzionali con tanto di serata di corse interamente dedicata al comune di Città di Castello, alla Mostra Nazionale del Cavallo e alle eccellenze dell’allevamento locale ed umbro come quella in programma sabato 20 agosto nell’anno in cui la società “Hippogroup” celebra il secolo di vita dell’ippodromo. Quella di sabato prossimo, sarà una riunione di corse al trotto, inserita nel ricco palinsesto della stagione estiva del trotter nazionale interamente dedicate al Comune di Città di Castello, alla Mostra Nazionale del Cavallo, a due grandi personaggi umbri recentemente scomparsi, padre Danilo Reverberi, frate francescano esperto sopraffino e amico dei cavalli ed ovviamente al cavalier Riccardo Gualdani, autentico gentleman dell’ippica, di casa al Savio con il suo immancabile binocolo, giacca e cravatta d’ordinanza: saranno presenti le figlie Daniela e Patrizia con le loro famiglie. E poi ancora i premi intestati all’allevamento umbro di cavalli di qualità con il titolare di una delle più prestigiose scuderie del Centro-Italia, Sergio Carfagna, (allevatore di Iglesias, Irina e Via Lattea, la cavallina bianca che ha stupito il mondo e la scienza) e al “collega” di galoppo, “re” del Palio di Siena, Rodrigo Bei (nella leggenda per averne vinti addirittura due, nel 1998 con Re Artù e nel 2000 con Urban II) con la sua azienda Tecnosport Italia. “Grazie al Presidente della società Hippogroup Cesenate Spa, Umberto Massimo Antoniacci e al direttore generale, Marco Rondoni per averci dato ancora una gradita possibilità di promuovere attraverso lo sport, l’ippica, il nostro territorio nello spirito di una profonda e sincera amicizia con Cesena e ricordare personaggi come il cavalier Riccardo Gualdani, punti di riferimento non solo locale dell’ippica e del mondo del cavallo a 360 gradi, artefice di questa tradizione all’ippodromo che si ripete da anni”, hanno dichiarato il sindaco di Città di Castello e l’assessore allo Sport annunciando una nutrita delegazione istituzionale al Savio sabato prossimo assieme ai vertici della Mostra Nazionale del Cavallo, il Presidente, Marcello Euro Cavargini in testa, la Presidente della Fise Umbria, Mirella Bianconi Ponti e a tanti amici appassionati di questo sport e amanti del cavallo. A rendere ancora più memorabile la serata anche la presenza sul palco a fianco dell’ingresso in pista per le premiazioni, nello spazio dedicato alla musica, del noto artista tifernate, il maestro Fabio Battistelli, con il suo clarinetto ed altri affermati colleghi pronti ad eseguire brani dedicati all’ippodromo, agli sportivi e al mondo dei cavalli.

Motoraduno a Città di Castello

Tappa a Città di Castello ieri per il 41° Motoraduno Internazionale promosso dal Moto Club Jarno Saarinen di Petrignano d’Assisi dal 12 al 15 agosto. Nel giro dell’Umbria fra i “Borghi più belli d’Italia”, circa 50 motociclisti hanno raggiunto il capoluogo tifernate, girando intorno alle mura urbiche per ammirare la città e parcheggiando a piazzale Ferri per una visita del centro storico a piedi. Ad accoglierli una rappresentanza dell’amministrazione comunale, che ha espresso ai partecipanti la soddisfazione della comunità di poter ospitare l’evento e l’auspicio che Città di Castello possa essere punto di riferimento per i motoraduni nazionali e internazionali, un importante volano per la promozione turistica del territorio. Gli organizzatori hanno ricambiato l’accoglienza con una targa ricordo e hanno espresso l’apprezzamento per l’ospitalità, nell’ambito di una organizzazione della giornata alla quale ha contribuito il tifernate Andrea Landi.