Alga Sport Arezzo: bei successi a Perugia

Un tris di medaglie nei lanci per l’Alga Atletica Arezzo. La società ha avviato la nuova stagione di competizioni all’aperto al “Trofeo Perugia Riparte” che, nel capoluogo umbro, ha visto la squadra di lanciatori allenata da Fabio Forzoni in collaborazione con Christian Aquilano tornare a gareggiare con ottimi risultati nelle diverse discipline.
La miglior prestazione porta la firma di Chiara Salvagnoni classe 2000 che, dopo il bronzo conquistato a febbraio ai Campionati Italiani Promesse Indoor, è riuscita a confermarsi tra le maggiori promesse tricolori nel lancio del peso: con i 12.54 metri raggiunti al sesto tentativo, l’atleta si è piazzata al primo posto della categoria che riuniva Junior, Promesse e Senior. Un doppio argento è stato poi conquistato da Noemi Biagini del 2003 e da Joshua Vagheggi del 2005 che si sono piazzati sul secondo gradino del podio in virtù di due ottime prestazioni con cui hanno siglato i rispettivi record personali. La prima era impegnata nel giavellotto nella categoria Junior/Promesse/Senior dove già al primo lancio ha ottenuto i 36.76 metri che sono valsi la medaglia, mentre il secondo ha raggiunto i 45.02 metri nel martello da 5 kili dove ha vissuto un bel miglioramento rispetto ai 41.17 metri con cui a febbraio era riuscito a laurearsi campione regionale tra gli Allievi.
Stagione all’aperto che entrerà ora nel vivo con un ricco calendario di gare che proseguirà sabato 17 aprile con un meeting regionale a Firenze a cui saranno presenti i velocisti e domenica 25 aprile con il Meeting della Liberazione di Siena a cui gareggerà una numerosa squadra dell’Alga Atletica Arezzo. Nel frattempo, il ritorno in “zona arancione” ha permesso alla società di riprendere la preparazione anche con i più piccoli atleti dei Pulcini nati nel biennio 2016-2017 e degli Esordienti nati tra il 2010 e il 2015. La ripresa delle attività è coincisa anche con la riapertura delle iscrizioni per i corsi di atletica per i bambini che potranno vivere due mesi di divertimento e di sviluppo fisico-motorio nel rispetto di tutte le misure previste per la prevenzione del contagio da Covid19: gli allenamenti, infatti, proseguiranno fino al mese di giugno e si svolgeranno all’aperto, in piccoli gruppi e con un lavoro individuale nel rispetto delle distanze interpersonali.

L’Alga Atletica Arezzo verso la seconda fase di stagione

L’arrivo della primavera è uno spartiacque della stagione dell’Alga Atletica Arezzo. Gli agonisti della società hanno archiviato la prima fase di stagione caratterizzata dalle gare indoor al chiuso e stanno ora proseguendo la loro preparazione in vista delle future manifestazioni regionali e nazionali all’aperto che scandiranno le prossime stagioni fino all’autunno. Il ritorno in pista nelle diverse discipline di corsa, salti e lanci è infatti previsto per domenica 25 aprile quando è in programma il meeting della Liberazione di Siena, mentre dal mese di maggio prenderanno il via i campionati regionali di società per tutte le categorie dagli Allievi agli Assoluti.
L’attuale periodo di pausa dalle gare rappresenta per l’Alga Atletica Arezzo anche un momento per valutare il percorso di preparazione portato avanti tra autunno e inverno, tracciando un primo bilancio della stagione che si rivela particolarmente positivo. Tra i maggiori protagonisti dei campionati indoor è rientrato Federico Rubechini del 2004 che, nel salto in alto, ha festeggiato il titolo regionale Assoluto, il bronzo ai Campionati Italiani Allievi Indoor e il nuovo record provinciale con 2.07 metri con cui ha raggiunto anche il minimo per partecipare ai prossimi Campionati Europei. Una seconda medaglia tricolore è arrivata nel lancio del peso con Chiara Salvagnoni del 2000 che ha conquistato il bronzo ai Campionati Italiani Promesse Indoor di Ancona, mentre un ulteriore titolo regionale è stato merito di Joshua Vagheggi del 2005 che si è laureato campione toscano nel lancio del martello al primo anno nella categoria Allievi. A livello regionale, infine, l’Alga Atletica Arezzo ha archiviato altre quattro medaglie in virtù dell’argento di Riccardo Cincinelli e del bronzo di Giada Cicerone nei 60 piani tra gli Allievi, del bronzo di Irene Spertilli nei 60 piani tra gli Junior e del bronzo di Noemi Biagini nel lancio del giavellotto tra gli Junior.

Campionati Italiani Individuali e di Società di Corsa Campestre

La parola all’Avis Atletica Sansepolcro: “Dove eravamo rimasti? ….già, Lunedì 08 Marzo 2021, arriva la comunicazione ufficiale, della Convocazione nella Squadra della Rappresentativa Toscana, composta da cinque atlete, che rappresenterà la Regione Toscana ai Campionati Italiani Individuali e di Società di Corsa Campestre, per la Categoria Cadette (2006 – 2007) Mt. 2000, per la nostra atleta, Veronica Brizzi (2006). E’ il II anno consecutivo che avviene, rappresenta “un vanto”, per tutto il Nostro sodalizio, ma soprattutto “un premio” che l’atleta si è guadagnata con la continuità, la costanza, la dedizione e la “cultura del lavoro” che ha avuto nei lunghi mesi, in preparazione delle gare che sarebbero state, poi indicative per la formazione della Rappresentativa. Avere l’onere e l’onore, di acquisire il diritto a partecipare ad una manifestazione di questo genere, nella carriera sportiva di un atleta, è difficile che possa accadere, anzi potrebbe non capitare mai…..e quando accade essere parte “attiva” della Rappresentativa che si aggiudica il Titolo di Campione d’Italia, diventa una “chimera”. Che questo evento possa essere “l’esempio”, in primis per l’atleta, e poi per tutti i propri compagni/e di squadre, di “essere folli, di essere dei sognatori”, di non accontentarsi …..ma al tempo stesso, di non dimenticare mai che più grandi sono i sogni, più grandi sono i sacrifici”.
In bocca la lupo, diciamo noi.

Campionati Regionali Individuali e di Società di Corsa Campestre

Ci siamo, finalmente, torniamo a parlare di sport, di quello “vero”, da “campo”, vissuto quotidianamente insieme ai propri atleti, parliamo di Atletica Leggera, una tra le poche discipline sportive, che a livello giovanile ha potuto continuare regolarmente la propria attività quotidiana di preparazione e allenamento; dove nonostante tutto, i propri atleti si sono allenati con costanza e dedizione per prepararsi al meglio al ritorno, ancora “lento” e “parsimonioso”, all’attività agonistica.  
L’Atletica Avis puntualizza: ”Solo alcune categorie del Nostro Settore Promozionale e Giovanile, hanno avuto, ad ora, la possibilità di ricominciare a sentire, il “profumo” e l’emozione della gara, di quei comandi, dati dallo starter: ai vostri posti, pronti, via (BANG), che in un attimo ti fanno liberare di tutte le tensioni, i dubbi e l’emozioni che ti hanno accompagnato sulla linea di partenza…..e ora, libero da ogni pensiero puoi ricominciare a inseguire i tuoi sogni, i tuoi obiettivi.
In una bellissima giornata di sole, dal sapore d’inizio primavera, nel magnifico scenario del Parco Pertini, ad Arezzo, si sono svolti i Campionati Regionali Individuali di Corsa Campestre, da segnalare del Nostro sodalizio Veronica Brizzi 2006 (Settore Promozionale Cat. Cadette 2007/2006), 3^ classificata; con questo risultato conquista, per il secondo anno consecutivo, di diritto “il biglietto”, per la Convocazione nella Rappresentativa Regionale Toscana per la partecipazione ai Campionati Italiani di Corsa Campestre, che si terranno il 14 e 15 Marzo 2021 a Campi Bisenzio. Un pensiero “speciale”, va alle atlete, Sara Giorni (2008), 8^ classificata, che ha gareggiato con atlete di due anni più grandi e ancora a Francesca Falasconi, esempio, “continuo” di serietà, dedizione e impegno, che non ha potuto partecipare anche a questo evento causa un infortunio. Concludiamo con il Nostro atleta Francesco Capriani 2005 (Cat. Allievi 2004/2005), che con la sua nuova Società, Toscana Atletica, ha vinto il titolo regionale e a squadre, della categoria, con la prospettiva di poter così ben figurare anche ai Campionati Italiani di Corsa Campestre. Prossimo appuntamento ad ora, Sabato 13 e Domenica 14 Marzo 2021 Campi Bisenzio, per i Campionati Italiani Individuali e di Società di Corsa Campestre”.
In bocca al lupo, diciamo noi.

L’aretino Joshua Vagheggi è campione toscano nel lancio del martello

L’Alga Atletica Arezzo festeggia un titolo toscano con Joshua Vagheggi. L’atleta, nato nel 2005, ha gareggiato ai Campionati Regionali Invernali di Lanci Lunghi di Firenze nel lancio del martello da cinque chili ed è riuscito nell’impresa di laurearsi campione al primo anno nella categoria Allievi.
I 41.17 metri registrati al quarto lancio hanno permesso a Vagheggi di blindare il primo posto, confermandosi così tra le maggiori promesse della disciplina e dando seguito ad una scia di successi che dura ininterrottamente dal 2019 e che ha trovato il proprio apice nel quinto posto ottenuto lo scorso ottobre ai Campionati Italiani Cadetti con la rappresentativa toscana. Allenato da Fabio Forzoni in collaborazione con Christian Aquilano, l’aretino ha conquistato tre titoli regionali nelle ultime tre stagioni ed è ora riuscito ad imporsi al debutto tra gli Allievi, affermandosi anche contro avversari più grandi e più esperti.
«Il terzo titolo toscano consecutivo – commenta lo stesso Forzoni, – e la vittoria già al primo anno nella nuova categoria testimoniano il carattere e le capacità tecniche di Vagheggi. Questo atleta ha scelto di dedicarsi ad una disciplina difficile come il lancio del martello e, con grande impegno e dedizione, sta vivendo costanti miglioramenti che hanno permesso di raggiungere ottimi risultati e che lo ripagano del tanto lavoro svolto in allenamento».
Ai Campionati Regionali Invernali di Lanci Lunghi era presente anche Antonio De Rosa del 2004 che, nel disco, ha chiuso la manifestazione toscana al quinto posto con una prestazione di 29.68 metri. Il fine settimana dell’Alga Atletica Arezzo ha vissuto una tappa importante anche ad Ancona dove erano in programma i Campionati Italiani Assoluti Indoor a cui erano presenti due atleti di salto triplo allenati da Paolo Tenti che erano stati capaci di centrare la qualificazione. Costanza Vecchi del 2000 era al debutto assoluto nella più importante manifestazione nazionale e, con un salto di 11.89 metri, è riuscita a chiudere la gara all’undicesimo posto, mentre Marco Rosadini del 1992 è stato costretto al ritiro a causa di un leggero infortunio accusato nel riscaldamento. Questa competizione rappresentava l’ultima tappa di una stagione Indoor particolarmente positiva per l’Alga Atletica Arezzo in virtù della vittoria di due bronzi in diverse categorie dei Campionati Italiani, di due titoli toscani e di numerose medaglie regionali, con la società che continuerà ora i propri allenamenti per prepararsi alle prossime gare all’aperto.

A gonfie vele l’Atletica Avis Sansepolcro

Ci siamo, finalmente, torniamo a parlare di sport, di quello “vero”, da “campo”, vissuto quotidianamente insieme ai propri atleti, parliamo di Atletica Leggera, una tra le poche discipline sportive, che a livello giovanile ha potuto continuare regolarmente la propria attività quotidiana di preparazione e allenamento; dove nonostante tutto, gli atleti si sono allenati con costanza e dedizione per prepararsi al meglio al ritorno, ancora “lento” e “parsimonioso”, all’attività agonistica.
Partiamo da Francesco Capriani 2005 (Settore Giovanile Cat. Allievi 2004/2005 –  nel mese di Ottobre 2020 il 10° posto nei Mt. 300 ai Campionati Italiani Individuali), nel mese di Gennaio 2021, ha partecipato ad alcuni Meeting Indoor, nel Centro Italia, portando i propri primati personali nei Mt. 400 piani a 53”88 e nei Mt. 800 a 2’09”89; Domenica 14 Febbraio 2021 a S. Miniato (PI) ha partecipato alla I Prova del Campionato Regionale di Società di Corsa Campestre, dove con la propria squadra ha centrato, ad ora, il primo posto nella classifica parziale. La II e ultima prova si terrà Domenica 28 Febbraio 2021 al parco Pertini ad Arezzo. Pensare di conquistare, il “biglietto” per la partecipazione ai Campionati Italiani di Corsa Campestre, che si terranno il 14 e 15 Marzo 2021 a Campi Bisenzio (FI), appare ora a portata di mano.
Veronica Brizzi 2006 (Settore Promozionale Cat. Cadette 2007/2006) Sabato 13 Febbraio 2021, in una giornata “veramente invernale” e ventosa, a Campi Bisenzio (FI) ha partecipato ai Campionati Regionali Individuali di Corsa Campestre, valida anche come prova unica di selezione per la Rappresentativa Regionale Toscana, che parteciperà ai Campionati Italiani di Corsa Campestre, che si terranno il 14 e 15 Marzo 2021, sempre nella stessa località; classificandosi al 4° posto, si è guadagnata sul “campo”, per il II anno consecutivo, la convocazione.
Un pensiero “speciale”, va all’atleta della stessa categoria, Francesca Falasconi, esempio di serietà, dedizione e impegno, che non ha potuto partecipare all’evento causa infortunio.
Prossimi eventi: Domenica 21 Febbraio 2021, Civitanova Marche (MC) – Settore Promozionale – 4° Cross Atletica AMA, valido per gli atleti marchigiani come Campionato Regionale Individuale e di Società di Corsa Campestre; Domenica 28 Febbraio 2021, – Settore Promozionale – Corsa Campestre a Strozzacapponi (PG), valido per gli atleti umbri come Campionato Regionale Individuale e di Società di Corsa Campestre; Arezzo al Parco Pertini Campionati Regionali di Società II Prova e Individuali di  Corsa Campestre, riservati, visto il “periodo”, solo al Settore Giovanile e Assoluto.

Bronzo per Federico Rubechini ai Campionati Italiani di salto in salto

Federico Rubechini vince il bronzo nel salto in alto ai Campionati Italiani Allievi Indoor di Ancona. L’atleta, nato nel 2004 e tesserato nell’Alga Atletica Arezzo, ha festeggiato la sua prima medaglia di spessore nazionale al termine di una gara di altissimo livello e di una prestazione particolarmente positiva dove è riuscito a saltare fino a 2.01 metri.
Il piazzamento sul podio rappresenta il coronamento di una prima fase di stagione particolarmente positiva per Rubechini che, nelle scorse settimane, era riuscito a laurearsi campione toscano Assoluto, a siglare il nuovo record provinciale con 2.07 metri e ad ottenere il minimo per partecipare ai prossimi Campionati Europei, denotando concentrazione, carattere e maturità tecnica. Il settimo posto agli ultimi Campionati Italiani Allievi dello scorso ottobre con un salto di 1.90 metri aveva rappresentato un forte stimolo per continuare ad allenarsi insieme al suo tecnico Marcello Sadocchi e per riuscire, in pochi mesi, a vivere una rapida crescita che ha permesso all’aretino di trovare apprezzamenti a livello nazionale per i suoi miglioramenti e di consolidarsi tra le grandi promesse della disciplina.
«Il bronzo è un bel risultato – commenta Rubechini, – ma c’è ancora da lavorare su tanti aspetti su cui devo migliorare ulteriormente già dalle prossime gare. Salire sul podio è stata una forte emozione e, soprattutto, una gratificazione che ripaga dell’impegno costante negli allenamenti che è continuato anche nel corso dell’ultimo anno che è stato particolarmente delicato a causa delle limitazioni, delle incertezze e delle poche gare in programma».
Il fine settimana ha visto due atlete aretine impegnate anche ai Campionati Toscani Corse di Firenze per le categorie Junior e Promesse da cui è arrivato un ulteriore terzo posto. Il merito è stato di Irene Spertilli del 2002 che ha corso i 60 piani in 8.14 secondi e che ha meritato la medaglia di bronzo, ma particolarmente positiva è stata anche la prova di Victoria Giaccherini del 2003 che ha archiviato la gara al quarto posto in virtù del suo record personale di 8.23 secondi. Un bel podio è arrivato, infine, con Noemi Biagini del 2003 che ha gareggiato ai Campionati Invernali Regionali di Lancio a Livorno e che, al giavellotto, è riuscita a confermarsi tra le più promettenti ragazze della Toscana con una prestazione di 32.95 metri che è valsa il terso posto tra le Juniores. A quest’ultima manifestazione era presente anche Joshua Vagheggi del 2005 che, al primo anno nella categoria Allievi, si è messo alla prova tra gli Juniores contro avversari più grandi e più esperti, e che si è piazzato sesto al lancio del martello più pesante di sei kili con cui ha registrato una buona prestazione di 36.18 metri.

Un bronzo tricolore nel lancio del peso per Chiara Salvagnoni

Una medaglia tricolore per Chiara Salvagnoni. L’aretina, nata nel 2000, ha gareggiato ai Campionati Italiani Promesse Indoor di Ancona ed ha archiviato la manifestazione con una medaglia di bronzo nel lancio del peso, dando seguito al terzo posto già conquistato nel 2020 e confermandosi così tra le migliori atlete della disciplina. I 12.24 metri ottenuti al terzo lancio hanno permesso di blindare il podio e di arricchire un palmares che vanta anche due titoli italiani vinti nel 2017 e nel 2019 nelle categorie Allievi e Juniores, oltre ad una convocazione in nazionale.
Questo bronzo ha un valore particolare per Salvagnoni che è tornata a gareggiare dopo un’operazione e un lungo periodo di stop a causa di un infortunio che ha fatto anche temere un’interruzione della carriera sportiva. L’atleta, tesserata per l’Atletica Firenze Marathon ma cresciuta e allenata dall’Alga Atletica Arezzo, ha ripreso la preparazione solo a fine 2020 e ha curato la partecipazione ai Campionati Italiani insieme al suo allenatore Fabio Forzoni, riuscendo con carattere e determinazione a ritrovare rapidamente la condizione e a rientrare così tra le migliori.
Un’altra bella prestazione ai Campionati Italiani Promesse Indoor è stata raggiunta da Costanza Vecchi che, allenata da Paolo Tenti dell’Alga Atletica Arezzo, si è messa alla prova nel salto triplo ed ha meritato l’accesso alla finalissima tra le migliori della specialità. Un bel salto di 11.81 metri ha permesso alla ragazza del 2000 di chiudere all’ottavo posto nazionale.
Una squadra di velocisti della categoria Allievi, nel frattempo, ha gareggiato a Firenze nella Manifestazione Indoor Corse valida per l’assegnazione del Titolo Toscano, con l’Alga Atletica Arezzo che è riuscita ad aggiudicarsi due nuove medaglie nei 60 piani. Riccardo Cincinelli ha vinto l’argento con il suo record personale di 7.39 secondi e Giada Cicerone ha conquistato il bronzo con 8.03 secondi, ma positiva è stata anche la prova di Lapo Madiai che è arrivato undicesimo con 7.76 secondi: questi tre atleti sono nati nel 2005 e sono all’esordio nella categoria Allievi, dunque sono riusciti a ben figurare anche contro avversari più grandi di un anno.

Federico Rubechini è campione regionale Assoluto nel salto in alto

Federico Rubechini dell’Alga Atletica Arezzo è campione toscano Assoluto nel salto in alto. Il giovane saltatore aretino, allenato da Marcello Sadocchi, ha confermato il suo ottimo avvio di stagione e ha centrato l’oro ai Campionati Regionali Indoor di Firenze con una prestazione di 2.04 metri che lo consolida tra le maggiori promesse tricolori. Questo risultato assume ancor più valore considerando che Rubechini, nato nel 2004, milita nella categoria Allievi ma è riuscito ad imporsi tra gli Assoluti, piazzandosi davanti ad avversari più grandi e più esperti in virtù di una gara condotta con la concentrazione e la determinazione di un veterano. L’obiettivo sarà ora di confermarsi anche a livello nazionale in occasione dei Campionati Italiani Allievi in programma il 13 e 14 febbraio ad Ancona.
Ottime prestazioni sono arrivate anche dal Meeting Nazionale Assoluto Indoor di Ancona dove il miglior piazzamento ha portato la firma di Anna Visibelli del 1993 che ha vinto il salto in lungo con 5.98 metri. Nel salto triplo hanno brillato Marco Rosadini del 1992 con 15.39 metri e Costanza Vecchi del 2000 con il suo record di 12.39 metri che sono valsi un doppio secondo posto, mentre Tommaso Montaini del 2004 ha centrato nel triplo il suo record personale con un 13.62 metri che potrebbe valere la qualificazione per i prossimi Campionati Italiani Allievi. A chiudere il bilancio delle ultime gare è stato il secondo posto raggiunto da Chiara Salvagnoni alla manifestazione indoor di lanci di Firenze dove, nel peso, ha raggiunto i 12.10 metri.

Rubechini record provinciale di salto in alto

Federico Rubechini dell’Alga Atletica Arezzo vola sempre più in alto. Il giovane atleta aretino, nato nel 2004, ha gareggiato nel salto in alto al Meeting Indoor Nazionale di Modena e ha centrato il primo posto con una prestazione di 2.07 metri che lo conferma tra le maggiori promesse tricolori che potranno essere convocate per i prossimi Campionati Europei della categoria Allievi. Questo piazzamento migliora di ulteriori tre centimetri il record personale di Rubechini registrato appena sette giorni prima a Firenze e di quindici centimetri il suo miglior risultato del 2020, e soprattutto configura il nuovo record provinciale Assoluto che era detenuto da oltre trent’anni dal suo allenatore Marcello Sadocchi. «Questo miglioramento – commenta lo stesso Sadocchi, – è frutto di un processo di maturazione fisico, mentale e caratteriale che ha permesso a Rubechini di imporsi tra i più promettenti saltatori italiani. Nonostante la giovane età, ha già siglato il record provinciale Assoluto e ha dimostrato l’esperienza, la concentrazione e la determinazione necessari per raggiungere grandi risultati».
L’Alga Atletica Arezzo era presente alla gara di Modena anche con Anna Visibelli del 1993 che, nel salto in lungo, ha chiuso con un buon secondo posto con 5.75 metri. In contemporanea, un gruppo di atleti aretini ha gareggiato in una manifestazione indoor di Firenze da cui sono arrivati un oro e un argento: la vittoria è merito di Chiara Salvagnoni del 2000 che si è imposta nel lancio del peso con 11.61 metri, mentre Walter Ratano del 1996 si è piazzato secondo nei 60 piani con un buon risultato di 7.16 secondi. Nel capoluogo toscano sono scesi in pista anche gli Allievi Giada Cicerone e Riccardo Cincinelli del 2005 che hanno archiviato i 60 piani con i tempi, rispettivamente, di 8.15 e di 7.62 secondi. Il fine settimana è stato ulteriormente arricchito dalla trasferta al Meeting Nazionale Indoor di Ancona dove Lapo Madiai del 2005 ha debuttato nei 400 piani della categoria Allievi con un buon tempo di 53.13 secondi.
Questo positivo avvio di stagione testimonia la bontà del percorso di preparazione portato avanti negli ultimi mesi nonostante le limitazioni e le incertezze dovute dalla situazione di emergenza sanitaria.