Rubechini, campione toscano

Un oro, due argenti e un bronzo: l’Alga Atletica Arezzo festeggia ai Campionati Toscani Allievi. Gli atleti nati tra il 2004 e il 2005 sono scesi in pista a Pistoia nelle diverse specialità di corsa, lanci e salti dove sono emersi nel confronto con i coetanei di tutta la regione, con tanti bei piazzamenti che hanno confermato il talento e il carattere dei ragazzi e delle ragazze del settore agonistico della società aretina. Tra i protagonisti della gara è rientrato di diritto Federico Rubechini che si è laureato campione toscano nel salto in alto, con 1.95 m. ma due prove particolarmente positive sono arrivate anche con Riccardo Cincinelli e Joshua Vagheggi che hanno vinto l’argento rispettivamente nei 200 piani e nel lancio del martello.

Bei successi per l’Alga Atletica Arezzo

Tre titoli regionali per l’Alga Atletica Arezzo ai Campionati Toscani Junior. I ragazzi e le ragazze della società aretina sono scesi in pista a Siena nelle diverse specialità dell’atletica leggera e, confrontandosi con coetanei di tutta la regione, sono riusciti a ben figurare chiudendo la gara con tre ori, due argenti e un bronzo. Prestazioni particolarmente positive sono state firmate da Victoria Giaccherini del 2003 che si è laureata campionessa toscana nei 100 piani e nei 200 piani, poi il terzo successo è merito della sua coetanea Noemi Biagini (nella foto a destra) che è stata la migliore nel lancio del giavellotto.

Avis Atletica in perfetta regola

“Atletica Avis Sansepolcro,scusandosi con i cittadini per i disagi creati in occasione della 33^LANOTTURNA di Sansepolcro dichiara che, come si evince da ordinanza dirigenziale n*136 del 6/8/2021, l’associazione era in possesso delle autorizzazioni richieste.La mancanza di comunicazione ed affissione dell’ordinanza e l’assenza di adeguata segnaletica non sono imputabili ad Atletica Avis Sansepolcro. Valuteremo tutte le soluzioni possibili per non incorrere più in una situazione analoga. Ringraziamo la Protezione Civile di Sansepolcro per l’impegno dedicato”.
Questo quanto inviatoci dall’Atletica Avis e, qui sotto, è riportata parte dell’ordinanza, disponibile interamente per qualsiasi chiarimento:

a

Successo per la Notturna di Sansepolcro

La Notturna Città di Sansepolcro, organizzata dall’Atletica Avis, è stato un autentico successo con 150 atleti alla partenza, 133 classificati, un nuovo percorso che ha visto una 33^LANOTTURNA veloce, combattuta ed appassionante. Taglia per primo la linea d’arrivo Njeru Peter Mwaniki in 29:44 seguito da Kisorio Hosea Kimeli e da Amaniel Freedom. Tra le donne vince Muli Lucy Mawia che dopo la Scalata al Castello di Arezzo, si aggiudica anche la gara di Sansepolcro, seconda l’atleta dell’esercito Sofia Yaremchuk, terza Kabergei Brigid Jelimo. Una discreta cornice di pubblico ha applaudito tutti gli/le atleti/e che si sono cimentati/e sul nuovo percorso con partenza ed arrivo difronte alle Piscine di Sansepolcro. Atletica Avis Sansepolcro ringrazia tutti i propri volontari, AVIS donatori sangue, Le Piscine Pincardini, IoVivoInItalia, Gruppo Alimentare Valtiberino, Unicoop Firenze, Evolution , BMA, SportTime, Seven. Le classifiche complete su: https://www.icron.it/newgo/#/classifica/20211459

Oggi la Notturna

Dopo un anno di sosta torna la Notturna di Sansepolcro. Oggi, sabato 4 settembre riavremo, dopo un 2020 di stop dovuto al Covid, la Notturna di Sansepolcro. La storica 10 km su strada, arrivata alla sua 33^ edizione. Si snoderà in un nuovo percorso in un tracciato di 2.500 metri da percorrere quattro volte, che partirà dal Centro Sportivo Piscine Pincardini, raggiungendo Via Aggiunti, Viale Armando Diaz e Via XXV Aprile da dove si toccherà la stazione, Viale Pacinotti fino al Centro Sportivo Piscine Pincardini. Dalle ore 19,30 avranno inizio le varie fasi.
Organizzata dall’Avis Sansepolcro, da sempre è la manifestazione regina dell’atletica leggera nella città di Piero della Francesca e, nonostante non passi quest’anno all’interno delle mura urbane, la Notturna torna nel modo migliore.
La corsa è riconosciuta a livello nazionale dalla Federazione Italiana Atletica Leggera, ma a differenza delle edizioni precedenti, la partecipazione è ristretta a 200 corridori muniti di Green Pass.

I vincitori degli ultimi anni

Torna la Notturna a Sansepolcro

Sabato 4 settembre riavremo, dopo un 2020 di stop dovuto al Covid, la Notturna di Sansepolcro. La storica 10 km su strada, arrivata alla sua 33^ edizione. Si snoderà in un nuovo percorso in un tracciato di 2.500 metri da percorrere quattro volte, che partirà dal Centro Sportivo Piscine Pincardini, raggiungendo Via Aggiunti, Viale Armando Diaz e Via XXV Aprile da dove si toccherà la stazione, Viale Pacinotti fino al Centro Sportivo Piscine Pincardini. Dalle ore 19,30 avranno inizio le varie fasi.
Organizzata dall’Avis Sansepolcro, da sempre è la manifestazione regina dell’atletica leggera nella città di Piero della Francesca e, nonostante non passi quest’anno all’interno delle mura urbane, la Notturna torna nel modo migliore.
La corsa è riconosciuta a livello nazionale dalla Federazione Italiana Atletica Leggera, ma a differenza delle edizioni precedenti, la partecipazione è ristretta a 200 corridori muniti di Green Pass. Il tutto con la speranza di tornare dal prossimo anno nel centro storico di Sansepolcro anche se questa edizione si annuncia veramente avvincente.

Alga Atletica Arezzo fa passi importanti

Prime medaglie per l’Alga Atletica Arezzo dopo la pausa estiva. La società è tornata in pista al Meeting Assoluto e Giovanile su Pista ad Abbadia San Salvatore dove ha schierato un gruppo di giovani atleti nelle diverse specialità di salti e corsa, riuscendo a festeggiare tre ori e due argenti. Tra i protagonisti è rientrato Nicholas Gavagni del 2006 che, nella categoria Cadetti, ha centrato un doppio oro nel salto in lungo e negli 80 piani, poi il terzo oro è stato merito di Luca Asprella Libonati del 2005 nel salto in alto. Due medaglie d’argento sono arrivate anche nel salto in lungo con Giovanna Gennai del 2006 tra i Cadetti e Rachele Pellegrini del 2005 tra gli Assoluti.

Alga Atletica Arezzo pronta al via

Tutto pronto per la nuova stagione dell’Alga Atletica Arezzo. La società aretina presenta le date della ripartenza e i nomi dei tecnici che seguiranno la crescita degli atleti nati a partire dal 2018, gettando così le basi per vivere un nuovo anno di gare e di allenamenti di una ricca disciplina che spazia tra corse, lanci e salti. Una delle date più importanti segnate sul calendario è lunedì 13 settembre quando ripartirà la scuola di atletica leggera per i più piccoli dei Pulcini nati nel biennio 2017-2018 e degli Esordienti nati tra il 2011 e il 2016, mentre da lunedì 23 agosto inizieranno a tornare in pista gli atleti agonisti in vista delle gare regionali e nazionali in programma nella seconda parte del 2021 a partire dal 4 e 5 settembre.

Gran festa per Faloci e Giorgis a Città di Castello

Parata di campioni alla pista Angiolo Monti, dove ieri si sono dati appuntamento alcuni degli atleti più importanti del settore lanci in Italia. Nicola Vizzoni, martellista medaglia d’argento alle Olimpiadi di Sidney 2000 e ai Campionati europei di Barcellona nel 2010 attuale responsabile tecnico dei lanci della Fidal ai giochi di Tokyo, ha fatto tappa a Città di Castello con la compagna Claudia Coslovich, primatista italiana assoluta nel lancio del giavellotto e tecnico della nazionale, per salutare il tifernate Giovanni Faloci, il campione italiano di lancio del disco in carica reduce dalle Olimpiadi in Giappone, e seguire gli ultimi allenamenti dell’astro nascente di casa Gregorio Giorgis, primatista italiano juniores di lancio del martello nel 2021 e vice campione nazionale di categoria che tra pochi giorni sarà in gara ai Campionati mondiali di Nairobi, e dell’altra giovane promessa del lancio del martello Cecilia Desideri, reatina ottava ai recenti Campionati Europei Under 23 di Tallin e medaglia d’argento all’ultima Coppa Europa di Spalato, che ha scelto l’impianto del Centro Belvedere per allenarsi in vista dei prossimi impegni sportivi.
“Una bellissima giornata di sport insieme a  campioni straordinari che con la loro presenza onorano Città di Castello e la sua pista di atletica”, hanno commentato il vice sindaco Luca Secondi e l’assessore allo Sport Massimo Massetti, che hanno accolto gli atleti insieme al presidente dell’Atletica Libertas Ugo Tanzi, con i tecnici Lorenzo Campanelli e Paolo Tanzi. “Per Città di Castello è stato un orgoglio essere rappresentata alle Olimpiadi di Tokyo da Giovanni Faloci, che ha portato in alto il nome della nostra comunità, e sarà un nuovo grande motivo di soddisfazione avere Gregorio Giorgis ai prossimi campionati mondiali di Nairobi”, hanno aggiunto Secondi e Massetti.
Vice sindaco e assessore hanno approfittato dell’occasione per invitare gli ospiti alla mostra che sarà dedicata a Raffaello Sanzio nella Pinacoteca comunale a partire dal 18 settembre e per rinnovare la disponibilità dell’impianto gestito da Polisport per la Federazione Italiana Di Atletica Leggera. “La cosa bella è che ogni volta che vengo a Città di Castello trovo qualcosa di nuovo in questa pista – ha affermato Vizzoni riferendosi alla palestra dell’Atletica Libertas allestita nell’ultimo anno e agli altri interventi in programma – questo è alla base dei risultati importanti che stanno ottenendo i portacolori di questa comunità, perché testimonia che c’è una città che tiene allo sport, con un’amministrazione vicina alle società e agli atleti che cerca di migliorare continuamente le strutture disponibili”. “Qui avete avuto sempre un grande settore giovanile grazie all’Atletica Libertas, soprattutto un importante movimento dei lanci per merito in particolare di Lorenzo Campanelli, che lavora molto bene in questa specialità”, Reduce dai festeggiamenti al ritorno a Città di Castello dalle Olimpiadi, Faloci si è detto “felicissimo e stupito dell’entusiastico supporto avuto dai propri concittadini”.

Faloci non ce la fa alle Olimpiadi.

“Grazie Giovanni hai rappresentato al meglio la tua comunità, lo sport e i valori di sana competizione e lealtà. Sei un esempio ed orgoglio per tutti noi. Dopo Tokyo ti aspettano tanti altri appuntamenti e traguardi importanti a livello nazionale ed internazionale”. 
E’ il testo del messaggio che l’assessore allo Sport, Massimo Massetti, ha inviato questa mattina al campione italiano di Lancio del disco, Giovanni Faloci, in pedana alle Olimpiadi di Tokyo. Faloci non si è qualificato per la fasi successive ma ha dimostrato come sempre carattere e grande personalità e voglia di lottare ancora per i traguardi futuri a partire dalle prossime Olimpiadi di Parigi del 2024. “Essere li è gia’ un successo straordinario che premia la tenacia e la grande volontà di misurarsi sempre con nuove sfide tipica del nostro celebre concittadino che ha onorato con la sua presenza la comunità tifernate, lo sport locale e regionale: al ritorno avremo modo di manifestare ancora nei tuoi confronti, stima, affetto e gratitudine”, ha concluso l’assessore Massetti nel ricordare la vicinanza del Coni regionale e del suo presidente, Domenico Ignozza, della Fidal e dei rappresentanti dell’Atletica Libertas, il presidente Ugo Tanzi e lo storico allenatore Lorenzo Campanelli .