Il 2021 dell’Alga Atletica Arezzo inizia con grandi risultati.

Il 2021 dell’Alga Atletica Arezzo inizia con ottimi risultati. Gli atleti della società aretina sono tornati in pedana al Meeting Nazionale Indoor Assoluti di Ancona e alla Manifestazione Indoor Salti di Firenze dopo aver vissuto mesi di soli allenamenti, riuscendo in diverse specialità a lasciare subito il segno con un primo posto, un secondo  e un terzo posto.
Nella foto sotto Rubechini e Sadocchi

Il risultato più importante del fine settimana è arrivato dall’Asics Firenze Marathon Stadium dove Federico Rubechini ha meritato applausi in occasione della Manifestazione Indoor Salti. L’atleta dell’Alga Atletica Arezzo, nato nel 2004 e impegnato nel salto in alto, si è piazzato secondo nella classifica generale e primo nella classifica degli Allievi con un salto di 2.04 metri con cui ha migliorato di ben dodici centimetri il suo precedente record personale. Questo piazzamento rappresenta un risultato storico per l’atletica aretina perché si tratta del nuovo record provinciale per la categoria Allievi, perché eguaglia il record provinciale Assoluto (detenuto dal suo allenatore Marcello Sadocchi) e, soprattutto, perché permette a Rubechini di raggiungere il minimo per i prossimi Campionati Europei degli Allievi. «L’eccezionale lavoro di Rubechini negli ultimi mesi ha portato i suoi risultati – commenta Gloria Sadocchi, dirigente dell’Alga Atletica Arezzo, – perché i 2.04 metri raggiunti a Firenze lo pongono tra gli atleti convocabili dalla nazionale italiana per i prossimi Europei. La stagione ancora è lunga, ma in questo primo fine settimana Rubechini è entrato di diritto tra le grandi promesse dell’atletica italiana».
Grandi soddisfazioni sono arrivate anche da Ancona dove Marco Rosadini classe 1992 (foto sopra), tesserato per l’Atletica Firenze Marathon ma impegnato nell’Alga Atletica Arezzo come responsabile del settore non agonistico, è stato tra i protagonisti dell’importante gara di spessore nazionale. L’aretino ha trionfato nel salto triplo con 15.38 metri, registrando una prestazione particolarmente positiva con cui ha posto una seria ipoteca sulla qualificazione ai prossimi Campionati Italiani Indoor. Al Meeting di Ancona ha ben figurato anche Chiara Salvagnoni classe 2000 che, tornata a gareggiare dopo un lungo periodo di stop a causa di un infortunio, è riuscita a confermarsi tra le migliori atlete italiane nel peso con un lancio di 12.05 metri che è valso il terzo posto finale. La squadra aretina presente a questa competizione contava poi su Anna Visibelli nel salto in lungo e su tre atleti impegnati nei 60 piani: Walter Ratano ha archiviato la gara con 7.14 secondi, mentre i due Allievi Riccardo Cincinelli e Giada Cicerone, entrambi nati nel 2005, hanno vinto le emozioni del debutto in una gara nazionale e hanno ottenuto i loro record personali chiudendo con 7.48 secondi e con 8.09 secondi.

Il Meeting Nazionale di Ancona apre il 2021 dell’Alga Atletica Arezzo

La stagione dell’Alga Atletica Arezzo si apre ad Ancona. Sabato 16 e domenica 17 gennaio è in programma il Meeting Nazionale Indoor Assoluti che rappresenta il tradizionale appuntamento di inizio anno dove tanti atleti da tutta la penisola possono tornare a gareggiare nelle diverse discipline di corsa, salti e lanci. La manifestazione, rivolta alle categorie dagli Allievi ai Seniores, vedrà la partecipazione di venti tra i migliori rappresentanti della società aretina che avranno l’occasione di vivere un confronto di alto livello utile per valutare la loro preparazione in vista dei prossimi campionati regionali e nazionali.
«L’obiettivo al Meeting Nazionale di Ancona – commenta Anna Visibelli (nella foto), atleta nel salto in lungo, – è di ottenere le prestazioni utili per la qualificazione ai Campionati Italiani Indoor di febbraio. Siamo reduci da un anno con poche gare dove ci siamo concentrati molto sull’allenamento, dunque ci presentiamo al primo appuntamento del 2021 con le giuste motivazioni e con un’ottima preparazione da un punto di vista fisico e mentale». I riflettori saranno concentrati soprattutto sul gruppo di atleti più esperti dell’Alga Atletica Arezzo che, oltre a Visibelli, farà affidamento anche su Marco Rosadini nel salto triplo, su Walter Ratano nei 60 piani e su Chiara Salvagnoni nel lancio del peso

Alga Atletica Sport Arezzo e la pandemia

Un ciclo di allenamenti direttamente tra le mura di casa. L’Alga Atletica Arezzo ha dovuto sospendere l’attività al campo scuola con gli atleti e le atlete delle categorie Ragazzi, Esordienti e Pulcini, ma si è prontamente attivata per prevedere una preparazione a distanza che ogni giovane atleta potrà effettuare direttamente nella propria abitazione. I tecnici, infatti, hanno registrato una serie di video che presenteranno l’esercizio del giorno e che saranno inviati tramite whatsapp per permettere di restare in movimento e di continuare a divertirsi con l’atletica.

Dai Cadetti ai Senior, l’Alga Atletica Arezzo resta in pista in sicurezza

L’Alga Atletica Arezzo resta in pista. La società aretina ha ricevuto l’autorizzazione dall’Ufficio Sport a proseguire l’attività sportiva con novanta ragazzi e ragazze nati a partire dal 2007 che, come previsto dai decreti e dal protocollo federale, possono allenarsi per partecipare ai futuri eventi e alle competizioni di rilevanza nazionale. Questa lista comprende gli atleti delle categorie Cadetti, Allievi, Junior e Senior che potranno continuare a frequentare lo stadio d’atletica cittadino per dar seguito ad una preparazione svolta nel rispetto di tutti gli standard in termini di sicurezza, dal momento che la disciplina si svolge all’aperto e con un lavoro individuale.

L’Alga Atletica Arezzo traccia un positivo bilancio della stagione

Cinque titoli regionali e un bronzo nazionale nel 2020 per l’Alga Atletica Arezzo. La società sta proseguendo gli allenamenti con i suoi bambini e i suoi ragazzi presso lo stadio di atletica “Tenti” ma, nel frattempo, ha archiviato la stagione di gare e può così tracciare un positivo bilancio dei risultati dell’ultimo anno agonistico che, nonostante il lungo stop a causa dell’emergenza sanitaria e la ripresa delle attività in piena estate, ha regalato comunque numerosi motivi di soddisfazione. Tanti atleti in diverse categorie e in diverse discipline, infatti, sono riusciti a lasciare il segno meritando un totale di dodici medaglie nazionali e regionali che denotano la bontà del percorso di preparazione e di crescita curato dai tecnici dell’Alga Atletica Arezzo. Nella foto Rosadini e Salvagnoni.
Il risultato principale è rappresentato dal bronzo vinto da Chiara Salvagnoni nel peso ai Campionati Italiani Promesse Indoor che confermano l’aretina tra le migliori giovani lanciatrici della penisola, ma ai campionati italiani giovanili hanno ben figurato anche Joshua Vagheggi del 2005 e Federico Rubechini del 2004: il primo si è piazzato quinto nel lancio del martello tra i Cadetti e il secondo settimo nel salto in alto tra gli Allievi. Ai Campionati Italiani Individuali Assoluti Indoor, la più importante manifestazione nazionale, hanno invece ben figurato Marco Rosadini del 1992 e la stessa Salvagnoni con un nono posto rispettivamente nel salto triplo e nel lancio del disco. Arrivando alle gare regionali, la stagione ha registrato ben quattro medaglie di Noemi Biagini del 2003 ai Campionati Toscani Allievi: prima ha conquistato due ori (nel disco e nel giavellotto) e un argento (nel peso) nella gara Indoor, poi ha arricchito il proprio palmares nella gara all’aperto con un argento nel giavellotto. Un titolo regionale ha portato la firma di Vagheggi che è risultato il migliore tra i Cadetti nel martello, mentre la gioia della vittoria è spettata anche a Filippo Bruschi del 2000 nel salto in lungo e a Maria Elena Caizzi del 1998 nel salto in alto che hanno trionfato ai Campionati Regionali Promesse.
A chiudere la rassegna delle medaglie sono l’argento di Rosadini nel triplo e il bronzo di Anna Visibelli (Nella foto sopra) del 1993 nel lungo ai Campionati Regionali Assoluti, il doppio argento di Rubechini nell’alto ai Campionati Regionali Allievi invernali ed estivi, e l’argento di Tommaso Montaini del 2004 nel triplo ai Campionati Regionali Allievi. «Questi risultati – commenta Gloria Sadocchi, dirigente dell’Alga Atletica Arezzo, – sono frutto della passione e dell’impegno dei nostri ragazzi che, supportate dalla professionalità dei nostri tecnici, non sono state scalfite nemmeno dall’emergenza sanitaria. L’ultima stagione ha dimostrato la nostra competitività in diverse categorie e in diverse discipline, dunque ora continueremo la preparazione al campo di atletica di Arezzo per vivere un ulteriore miglioramento e per farci trovare pronti agli appuntamenti regionali e nazionali del 2021».

Alga Sport e i giovani

La stagione dell’Alga Atletica Arezzo è ripartita con l’entusiasmo di centosessanta bambini e ragazzi. Le ultime settimane hanno permesso alla società aretina di riprendere il percorso di preparazione con i suoi vecchi atleti dopo i lunghi mesi di stop e, allo stesso tempo, di accompagnare tanti nuovi ragazzi alla scoperta della disciplina, ricostituendo tutte le squadre dai Pulcini agli Allievi e riorganizzando l’attività in linea con le misure previste per la prevenzione del contagio da Covid19.

Bella prova di Vagheggi

Quinto posto e record personale per Joshua Vagheggi ai Campionati Italiani Cadetti di atletica. L’atleta dell’Alga Atletica Arezzo è stato convocato dalla rappresentativa regionale per indossare la maglia della Toscana nel lancio del martello nella più importante manifestazione nazionale rivolta ai nati nel biennio 2005-2006 e, accompagnato dal suo tecnico Fabio Forzoni, è stato protagonista della miglior prestazione della sua carriera sportiva.
Classe 2005, Vagheggi è riuscito a superare ogni aspettativa. L’aretino si è presentato alla gara di Forlì forte della vittoria del titolo toscano con un lancio di 43.90 metri che, alla vigilia, rappresentava la quindicesima miglior prestazione registrata nel corso della stagione in tutta la penisola, ma è riuscito a scalare numerose posizioni e a chiudere al quinto posto. La prova è stata caratterizzata dal maltempo che ha interrotto il riscaldamento, ha ritardato l’orario di inizio e ha reso bagnata e scivolosa la pedana, configurando disagi e difficoltà per i ragazzi in gara: in questa situazione, Vagheggi è riuscito ad esprimersi al meglio ed ha registrato al terzo lancio il suo record personale di 44.95 metri.
Questo risultato ha permesso all’atleta di risultare come il quinto miglior Cadetto d’Italia nel lancio del martello, regalando all’Alga Atletica Arezzo la soddisfazione di chiudere nel migliore dei modi una stagione che, nonostante il lungo stop a causa del Covid19, ha comunque regalato grandi soddisfazioni. Oltre al bel piazzamento di Vagheggi, ad esempio, spicca anche il settimo posto colto da Federico Rubechini nel salto in alto dei Campionati Italiani Allievi. «Vagheggi è stato più forte delle difficoltà – ribadisce Forzoni. – Molti avversari hanno accusato i disagi causati da pioggia e maltempo, mentre il nostro atleta si è esaltato, ha lanciato molto bene e ha raggiunto un grande record personale, portando punti preziosi alla rappresentativa della Toscana che, nella classifica generale, ha chiuso i Campionati Italiani al quinto posto tra tutte le regioni».

Bene l’Avis Sansepolcro

Ecco la bella soddisfazione ricevuta dall’Avis Sansepolcro, per la Convocazione in Rappresentativa Regionale Toscana, di Francesco Capriani, per la partecipazione ai Campionati Italiani di Atletica Leggera su pista per Rappresentative Regionali, nei Mt. 300 piani e nella staffetta Mt. 100 x 4, dopo un solo anno di attività.

Vagheggi ai nazionali

Un ragazzo dell’Alga Atletica Arezzo gareggia ai Campionati Italiani Cadetti. Joshua Vagheggi, nato nel 2005 e allenato da Fabio Forzoni, è rientrato tra i migliori atleti toscani ad aver meritato la convocazione nella rappresentativa regionale che parteciperà alle finali di Forlì che sabato 3 e domenica 4 ottobre assegneranno i tricolori nelle diverse discipline di corsa, salti e lanci.
L’aretino sarà impegnato nel lancio del martello e vivrà l’emozione del debutto assoluto in una manifestazione nazionale al termine di un percorso di crescita che ha trovato espressione nel doppio titolo toscano nei Cadetti conquistato nel 2019 e nel 2020.

Atletica Avis sempre in….campo

Nuovamente a Perugia allo storico e bellissimo impianto, lo Stadio Santa Giuliana, con una folta rappresentativa del Settore Promozionale e Giovanile dell’Avis Atletica Sansepolcro in una importante manifestazione, open, aperta a tutti gli atleti/e provenienti anche da regioni diverse da quella umbra. L’evento ha visto la partecipazione di atleti/e di circa 50 società di tutto il Centro Italia.
Da segnalare in questo evento, (Cat. Ragazze 2007 – 2008), Emma Antonelli (al primo anno di categoria), Mt. 60 Hs, 5^ classificata in 11”38 (nuovo primato personale) e nel salto in slto, 6^ classificata con Mt. 1,24 (nuovo primato personale); Cat. Ragazze 2007 – 2008) Sara Giorni, Mt. 1000 6^classificata, in 3’26”07 (nuovo primato personale (precedente 3’31”10 ottenuto a Firenze), (Cat. Cadette 2005 – 2006) Francesca Falasconi (al primo anno di categoria) e all’esordio su questa distanza, Mt. 2000, 3^ classificata in 8’23”96; (Cat. Cadetti 2005 – 2006) Francesco Capriani, Mt. 300 piani, 2° classificato con l’ottimo tempo di 37”90, nuovo primato personale (precedente, 38”11, ottenuto a Macerata; con questo risultato tecnico, ottiene la convocazione nella Rappresentativa Toscana, per la partecipazione ai Campionati Italiani Individuali, per Rappresentative Regionali, di Sabato 3 e Domenica 4 Ottobre 2020 che si terranno a Forlì.