Evviva la Chianina Ciclostorica

La ciclostorica adattata ai tempi del Coronavirus. Il fine settimana di Marciano della Chiana è stato caratterizzato da una speciale “Chianina Covid – La ciclostorica che non c’è” che, con il coinvolgimento dei tesserati dell’associazione La Chianina, si è sviluppata attraverso due giornate di iniziative orientate a realizzare un cortometraggio dedicato all’evento tra storia e attualità. La sesta edizione de La Chianina Ciclostorica era stata annullata a causa dell’emergenza sanitaria, ma gli organizzatori hanno ricostruito un evento in scala tra pedalate, ambientazioni e iniziative collaterali, nel rispetto delle misure previste per la prevenzione del contagio da Covid-19.
La Chianina - Chianina Covid (5) (002)

Siamo tutti vicini ad Alex Zanardi

undefinedIl grande Alex Zanardi, il mito dello sport italiano, sta lottando tra la vita e la morte dopo essere stato travolto da un camion durante la sua pedalata nel senese. E pensare che nel primo pomeriggio ho parlato con chi aveva avuto la fortuna di seguirlo, lui con il suo mezzo, il professionista Bennati, con la bici, in Valdichiana quando era a Castiglion Fiorentino, poi la trasferta nel pomeriggio a Montalcino. Tutti ci auguriamo che il mito ce la possa, ancora una volta, dopo aver perso entrambe le gambe, in una gara automobilistica, ancora fare.
Alex siamo tutti con te. Un abbraccio immenso !!!

Annullata La Chianina Ciclostorica: appuntamento al 2021

Appuntamento al 2021 con La Chianina Ciclostorica. L’evento, dedicato al ciclismo vintage e giunto alla sesta edizione, era in programma dal 19 al 21 giugno a Marciano della Chiana ma le incertezze collegate alla situazione sanitaria hanno motivato gli organizzatori ad annunciarne l’annullamento e a decretarne il rinvio al prossimo anno. La ciclostorica è già stata fissata nelle nuove date da venerdì 18 a domenica 20 giugno 2021, quando la Valdichiana tornerà ad essere sede delle bici d’epoca e delle maglie colorate di centinaia di appassionati da tutta Italia e dall’estero. Nel frattempo, sabato 5 e domenica 6 dicembre si terrà il tradizionale appuntamento di chiusura dell’anno: La Chianina dei Chianini.
La Chianina - Ciclostorica (45)

 

Telaio Bianchi L’Eroica all’asta per sostenere la raccolta fondi #STOPCORONA

Bianchi Eroica

L’Eroica la ciclostorica più famosa al mondo, torna di nuovo in…strada.
BIANCHI, storico partner de L’Eroica, mette, infatti, all’asta un telaio Bianchi L’Eroica per sostenere la raccolta fondi #STOPCORONA. Aggiudicandoti questo telaio non solo acquisterai uno stupendo pezzo di artigianato italiano ma aiuterai anche Medici Senza Frontiere a fronteggiare l’emergenza sanitaria che tutti stiamo vivendo.
Bianchi L’Eroica nasce dalla collaborazione con la storica azienda di biciclette lombarda..
Per lo sviluppo di questo modello l’ufficio tecnico dell’azienda ha lavorato fianco a fianco con gli esperti de L’Eroica.
Bianchi è andata a ricercare nei propri archivi al fine di creare una bici rispondente a tutti i criteri di sicurezza odierni, ma progettata con lo stile retro e gli stessi principi costruttivi del 20° Secolo.
Il telaio e la forcella, in acciaio con congiunzioni, sono interamente saldati, cromati e verniciati a mano in Italia ispirandosi a leggendari modelli del passato quali Campione d’Italia, Campione del Mondo, Paris-Roubaix e Specialissima.
Per accedere alla funzionalità devi essere un utente registrato presso l’Eroica.

Posticipata l’Eroica

Spostamento di Eroica Montalcino
al 28-30 Agosto 2020

“Cari Eroici,
per le evidenti cause di forza maggiore legate alla pandemia di Covid-19 siamo costretti a posticipare  Eroica Montalcino, evento fissato per il 31 Maggio 2020. La nuova data indicativa è domenica 30 Agosto. Vi aspettiamo già da venerdì 28 Agosto nella speranza di poter condividere un weekend di festa tutti insieme come siamo abituati a fare ai nostri eventi.
Vi informiamo che l’iscrizione è automaticamente spostata alla nuova data senza bisogno di ulteriori comunicazioni. Per qualsiasi informazione vi rimandiamo al regolamento dell’evento e/o vi invitiamo a scriverci un’email ad info@eroicamontalcino.it.”

Eroica 09-04-20NOVA Eroica Buonconvento
25 Ottobre 2020

“Cari Eroici,
vi ringraziamo per aver pazientato nell’attendere la nostra comunicazione. L’emergenza legata alla pandemia di Covid-19 ha causato non solo diversi problemi organizzativi, ma ci ha anche indotto a pensare allo spirito di festa che ai nostri eventi non deve mancare.
Per questo abbiamo scelto domenica 25 Ottobre come nuova data indicativa per NOVA Eroica. Stiamo lavorando con la Proloco di Buonconvento per aggiornare il programma del weekend nella speranza di poter tornare a passeggiare per le strade del paese ospitante in un ritrovato clima conviviale.

Vi informiamo che l’iscrizione è automaticamente spostata alla nuova data senza bisogno di ulteriori comunicazioni. Per qualsiasi informazione vi rimandiamo al regolamento dell’evento e/o vi invitiamo a scriverci un’email ad info@novaeroica.it.”

 

 

L’Eroica la …pedalata più famosa al mondo contro il covid-19

La community Eroica unita contro il Covid-19
“Siamo felicissimi di coinvolgere la comunità di Eroica nelle attività solidali del Maglificio Santini per la produzione di mascherine sanitarie e Medici Senza Frontiere per il sostegno agli operatori sanitari perché entrambi esprimono pienamente i valori di Eroica.
Abbiamo già stanziato € 4.000 come contributo iniziale ai 2 progetti che vi invitiamo tutti a sostenere con noi.
Siamo felicissimi di coinvolgere la comunità di Eroica nelle attività solidali di Santini per la produzione di mascherine sanitarie e Medici Senza Frontiere per il sostegno agli operatori sanitari perché entrambi esprimono pienamente i valori di Eroica.
Abbiamo già stanziato €4.000 come contributo iniziale ai 2 progetti che vi invitiamo tutti a sostenere con noi.
Eroica 09-04-20L’Eroica è fatta di cose semplici; una bicicletta, una lunga strada bianca, una maglia di lana. L’Eroica si ciba di cose semplici; un po’ di ribollita, pane e salsiccia, un bicchiere di vino. A L’Eroica ci si scambia sempre un sorriso, una stretta di mano e un arrivederci a prestissimo, in un altro bel posto al mondo. In questo momento d’emergenza tutto questo rimane sospeso tra il ricordo e il sogno, ma mentre tutti noi immaginiamo di tornare a pedalare, diamo una mano a chi ne ha bisogno.

L’Eroica secondo il pensiero di Giancarlo Brocci è fatta di “rara umanità e gente speciale”. Dimostriamolo anche in questa occasione!”

N.B. Per poter donare bisogna registrarsi sulla piattaforma TRIBOOM 

 

Da La Chianina un esempio per tante altre realtà

Un forte esempio che andrebbe imitato.
Dieci rotoballe per gli animali del circo Rolando Orfei. La donazione è stata effettuata da La Chianina che, accogliendo l’appello lanciato da Arezzo nel Cuore, si è attivata per portare un contributo alla gestione quotidiana dell’attività circense che è stata bloccata in città dall’emergenza legata al Coronavirus e le cui scorte alimentari scarseggiano ormai da giorni.
Ciclismo La Chianina 2L’associazione di Marciano della Chiana, nota per l’organizzazione de La Chianina Ciclostorica, ha così contattato alcune aziende della Valdichiana e ha attivato una rete di solidarietà con cui è riuscita a raccogliere una buona scorta di foraggi (fieno, paglia e avena) che sono stati consegnati ai responsabili del circo. Le realtà che hanno aderito all’iniziativa sono state l’azienda agraria Fagioli di Alberoro, l’azienda agraria Nabucchi di Marciano della Chiana, l’azienda agraria Basagni di Monte San Savino e l’azienda agraria Braconi di Lucignano, che hanno dimostrato sensibilità nel fornire gratuitamente i prodotti necessari per portare un contributo al problema dell’alimentazione degli animali del circo. «La Chianina, commenta il consigliere Bruno Valentini, ha un’anima contadina che è fortemente legata al proprio territorio di riferimento della Valdichiana e che vanta una rete di relazioni con molte aziende locali. Siamo felici, dunque, di essere riusciti a rispondere all’appello di Arezzo nel Cuore e di aver portato un aiuto che ha ricevuto i ringraziamenti e la riconoscenza da parte dei gestori del circo».

 

La Gibostorica non verrà disputata: l’evento è stato annullato

La Gibostorica non verrà disputata. La ciclostorica vintage era in programma sabato 7 e domenica 8 marzo a Castiglion Fiorentino ma, alla luce dello scenario sanitario nazionale legato alla diffusione del Covid19, gli organizzatori de La Chianina Asd hanno optato per l’annullamento della manifestazione.
Ideata da Gilberto Simoni (vincitore di due Giri d’Italia nel 2001 e nel 2003), La Gibostorica aveva registrato le iscrizioni di appassionati da tutta la penisola, dunque questa scelta è giustificata da una doppia motivazione: la prima fa riferimento alla prevenzione e tutela della salute, mentre la seconda è strettamente logistica per evitare l’organizzazione di lunghi viaggi da parte dei partecipanti nell’attuale stato di incertezza. L’annullamento è arrivato dopo giorni di attesa, riflessione e confronto per valutare l’evolversi della situazione e, a ridosso dell’evento, è apparso a La Chianina Asd come la miglior decisione ispirata ad un criterio di buon senso.
dav

 

Lunedì 24 febbraio, alle ore 12.00, presentazione della Gibostoica.

A Castiglion Fiorentino torna La Gibostorica, la manifestazione di ciclismo storico organizzata da Gilberto Simoni in collaborazione con l’associazione La Chianina. L’evento si terrà sabato 7 e domenica 8 marzo, con due giornate all’insegna dello sport, della solidarietà e della valorizzazione del territorio.
La manifestazione sarà presentata in una conferenza stampa con il sindaco Mario Agnelli e Roberto Apolloni, presidente de La Chianina.
Sui pedali in Valdichiana insieme a Gilberto Simoni, vincitore di due Giri d’Italia nel 2001 e nel 2003.

dav

 

Castiglion Fiorentino per l’intero fine settimana diventerà il punto di riferimento per decine di appassionati delle due-ruote da tutta la penisola. Il primo giorno de La Gibostorica si aprirà già alle 9.30 in piazza del Municipio con il mercatino e la mostra scambio dedicati al ciclismo vintage, proseguirà alle 16.00 con una visita guidata alla scoperta delle bellezze architettoniche e artistiche castiglionesi, La vera e propria ciclostorica si svolgerà invece la domenica, con una colorata carovana di ciclisti in abiti vintage e su biciclette antecedenti al 1987 che partirà alle 9.30 da piazza del Municipio e che percorrerà alcune delle strade più belle dei territori di Castiglion Fiorentino e di Cortona. I partecipanti potranno scegliere tra due percorsi (quello breve di 37 chilometri e quello lungo di 70) che sono stati strutturati da La Chianina con l’obiettivo di valorizzare la bellezza della vallata, sviluppandosi tra strade bianche, suggestive salite, borghi e leopoldine. La conclusione de La Gibostorica è prevista per le 12.00 presso il chiostro di San Francesco con la premiazione di tutti i ciclostorici e con il pranzo. Le iscrizioni all’evento sono già aperte sul sito www.lagibostorica.it, con l’unico requisito per partecipare che è rappresentato dal possesso di una bici vintage.

 

 

Torna la Gibostorica. Simoni e la Valdichiana sono pronti

Sui pedali in Valdichiana insieme a Gilberto Simoni, vincitore di due Giri d’Italia nel 2001 e nel 2003. Questo campione delle due ruote è promotore di una ciclostorica itinerante, La Gibostorica, che per il secondo anno consecutivo farà tappa in terra d’Arezzo e che sarà nuovamente organizzata dall’associazione La Chianina di Marciano della Chiana. L’appuntamento, in programma sabato 7 e domenica 8 marzo, sarà ancora ospitato da Castiglion Fiorentino che per l’intero fine settimana diventerà il punto di riferimento per decine di appassionati delle due-ruote da tutta la penisola che prenderanno parte ad un evento dove lo sport si unirà a turismo e solidarietà.

dav

Apolloni, Simoni, il sindaco di Castiglion Fiorentino, Mario Agnelli

Il primo giorno de La Gibostorica si aprirà già alle 9.30 in piazza del Municipio con il mercatino e la mostra scambio dedicati al ciclismo vintage, proseguirà alle 16.00 con una visita guidata alla scoperta delle bellezze architettoniche e artistiche castiglionesi, e troverà il proprio apice alle 20.00 con la “Cena con Gilberto Simoni” che sarà ospitata dai locali del centro polivalente “Buracchi” di Manciano. L’iniziativa rappresenterà un’occasione per condividere una serata a tavola con lo stesso Simoni, per assaggiare alcuni piatti tipici della Valdichiana e, soprattutto, per raccogliere fondi da devolvere in beneficenza alla Fondazione Fabrizio Meoni Onlus e all’associazione Solidarietà in Buone Mani per sostenerne i progetti in Africa.

La Chianina - Apolloni Gimondi e Valentini (1) (002)

Apolloni con Gimondi

La vera e propria ciclostorica si svolgerà invece la domenica, con una colorata carovana di ciclisti in abiti vintage e su biciclette antecedenti al 1987 che partirà alle 9.30 da piazza del Municipio e che percorrerà alcune delle strade più belle dei territori di Castiglion Fiorentino e di Cortona. I partecipanti potranno scegliere tra due percorsi (quello breve di 37 chilometri e quello lungo di 70) che sono stati strutturati da La Chianina con l’obiettivo di valorizzare la bellezza della vallata, sviluppandosi tra strade bianche, suggestive salite, borghi e leopoldine. La conclusione de La Gibostorica è prevista per le 12.00 presso il chiostro di San Francesco con la premiazione di tutti i ciclostorici e con il pranzo. Le iscrizioni all’evento sono già aperte sul sito www.lagibostorica.it, con l’unico requisito per partecipare che è rappresentato dal possesso di una bici vintage.