Eccellenza Umbra si tornerà, quando? A giocare.

Sarà il terreno di gioco a decidere il tutto. Questo quanto traspare dalle parole del Presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Sibilia

“Non si ricomincia se non c’è garanzia che non si correrà alcun rischio”: lo ha detto il presidente della Lega nazionale dilettanti di calcio Cosimo Sibilia che in videoconferenza ha avuto un confronto con le società calcistiche di Eccellenza dell’Umbria. Presente il presidente del Comitato regionale umbro Luigi Repace.
“L’alto senso di responsabilità dei presidenti del comitato dell’Umbria mi fa stare tranquillo”, ha sottolineato Sibilia che ha invitato a riprendere il dibattito sull’eventuale ripresa “solo quando l’autorità sanitaria e governativa diranno che è possibile eventualmente riprendere i campionati”. (ANSA).

 

5 aprile: doveva esserci il derby tra Sansepolcro e Tiferno 1919. L’Eccellenza può aspettare, ma fino a quando ?

 

Tiferno 1

Tiferno

Domenica 5 aprile: domenica delle Palme e allo Stadio Buitoni si doveva giocare, secondo il Calendario stilato dalla Lega Nazionale Dilettanti, il derby della Valtiberina o Alto Tevere che dir si voglia, tra Sansepolcro e Tiferno.

Sarebbe stata, sulla carta, secondo quanto voluto dal calendario, una delle partite decisive per l’assegnazione del titolo. Sarebbe stato il terzo incontro tra le due compagini quest’anno: una vittoria per i biancorossi umbri, 2-0 in Coppa Italia e un successo, sempre al Corrado Bernicchi di Città di Castello, per i bianconeri, con il risultato di 2-1. La partita, purtroppo, a causa di questo maledetto virus non ci sarà, ma abbiamo voluto ricordare le due squadre che sicuramente avrebbero attirato il pubblico delle grandi occasioni allo Stadio Buitoni per una sfida tra due valli bagnate dal Tevere.
Vogliamo rivedere, e rivivere quanto prima, queste gare che tanto hanno dato al calcio !!

Sansepolcro 2019-2020 bis

Sansepolcro

I Quaquaraquà esistono

In un mondo fatto di Uomini, con la U maiuscola “voluta”, ci sono, purtroppo, anche se per fortuna pochi, i Quaquaraquà, che, al tirar delle somme, però esistono.
Come disse Sciascia nel Giorno della Civetta: …..”L’umanità … la divido in cinque categorie: gli uominii mezz’uominigli ominicchii (con rispetto parlando) p…….lo e i quaquaraquà .
Coloro che….. dovrebbero vivere come le anatre nelle pozzanghere…..”

La Lega Nazionale Calcio scioglie, finalmente, alcune riserve

Finalmente anche la Lega Nazionale Dilettanti si …sente. In un comunicato che riportiamo qui sotto, parla dei vari tornei adeguandosi a quanto disposto dal Governo. Siamo però convinti che si andrà ben oltre il giorno di Pasquetta, 13 aprile, e che l’attività agonistica, parlando di Eccellenza Umbra, ferma dallo scorso 23 febbraio e quella Toscana dal 1 marzo, vedrà la….luce più avanti, considerando che le squadre sono attualmente ferme e che necessitano di riprendere confidenza con il terreno di gioco dopo quasi due mesi di stop. Questo il comunicato:
Calcio 05-06

“La Lega Nazionale Dilettanti, prendendo atto delle nuove disposizioni contenute nel DPCM del 1° aprile 2020, ha esteso la sospensione delle attività sino a tutto il 13 Aprile 2020, sia a livello nazionale che territoriale. Di conseguenza anche le gare della fase nazionale della Coppa Italia Dilettanti, ancora da disputare, sono state rinviate a data da destinarsi. Nel dettaglio si tratta di Caratese-Chisola (Girone A, riposa Sestri Levante), Trento-San Donà 1922 (Girone B, riposa Manzanese), Corato-Vis Afragolese (Girone C, riposa CS Vultur) e Forsempronese-Tiferno Lerchi (Girone D)”.

Quei mitici ragazzi che portano il Sansepolcro in C2, sentiamoli

Vi ricordate? Nello scorso settembre 2019 abbiamo celebrato i 40 anni della vittoria e dell’approdo in Serie C2 del Sansepolcro. Una cerimonia prima in Comune,  poi tutti allo Stadio Buitoni e quindi, per concludere, una bella cena  nel ristorante dell’amico Andrea Berghi.
1978-1979 locandina 3Sentiamoli, allora, quei mitici campioni di 40 anni fa, ora quasi 41, come stanno vivendo questa delicata situazione. Li abbiamo contattati tramite Whatsapp e ci hanno risposto:
Tricca Giuseppe: Per ora tutto ok grazie.
Bruscaglia Mario: Ciao ragazzi, io sto bene, un saluto a tutti.
Fernando Chiasserini: Anche il vostro capitano sta bene,  però  mi devo riguardare perché  ho sentito dire che muore anche qualche giovane, ma dei vecchi non se ne salva uno, un abbraccio a tutti.
Ciolfi Moreno: Grande, saluti da Moreno.
Tellini Alessandro: Si Fabio tutto ok grazie.
Testerini Franco: Tutto ok anche da parte mia  ….. un abbraccio a tutti.
Berghi  Andrea: Salute tutto ok…lavoro un po’ meno dato che il ristorante è chiuso….speriamo bene….salutone ed un abbraccio a tutti.
Giulianini Claudio: Anche noi tutto bene anche se ci hanno fatto chiudere i cantieri sperando che, finito tutto, qualcuno ci dia una mano, un saluto particolare a un gruppo fantastico e alla prossima rimpatriata.
Facchin Claudio: Grazie Fabio che ogni tanto ci riunisci! Teniamo duro che anche questa partita la vinciamo noi!! Forza ragazzi, sempre uniti come allora!! Un abbraccio a tutti!!
Roselli Claudio (giornalista, con me, di quello splendido momento): Sto lavorando da casa, vi abbraccio tutti e dico: “Se la determinazione è la stessa di 40 anni fa, ce la faremo di sicuro!”.
Mearini Oriano: Anche io chiuso in casa ,tutto ok grazie .Vinceremo
Magara Olinto: Qui Alba tutto bene, penso già a dopo. Prepariamoci a cavarcela da soli e cominciamo gli allenamenti!!
Bonfante Giorgio:  Ciao ragazzi, finchè sta bene il capitano non c’è problema. Tutto bene, anche se ho quasi esaurito le scorte in cantina, sto centellinando il liquido. Un abbraccione a tutti.
Balducci Claudio: Ciao mitici, anche io tutto bene. Speriamo finisca presto questo periodo per ritrovarci ancora al Borgo per una serata tutti insieme. Ciao, ciao.
Barculli Mario: buona serata a tutti e un abbraccio.
Rossi Alessandro: un abbraccio a tutti, buona serata.
Becci Ivano: sono chiuso in casa….meno male che abbiamo giardino e terreno. Un saluto a tutti.

Marco Bonura, tecnico bianconero manda il suo saluto a Sansepolcro

Marco Bonura, tecnico del Sansepolcro, vive nella vicina Gubbio, ma, naturalmente, con i suoi ragazzi è fermo.

Bonura Marco Sansepolcro 2019-2020

Bonura

“Non è certo facile, ci dice, restare buoni a casa, anche se siamo in contatto telefonico. Uno stop che, necessariamente, dobbiamo però tutti seguire”.
Per te e per i giocatori, abituati a scendere in campo, non è semplice.
“Siamo tutti in casa, ci conferma Bonura, rispettosi di quanto disposto; chi ha un giardino dove poter fare esercizi, è un pochino più avvantaggiato, ma non è semplice”.
La situazione a Gubbio ?
“Poca gente fuori e  ci sono molti controlli da parte delle Forze dell’Ordine; per ora i casi accertati di positività sono due, con queste persone che sono in quarantena”.
Cosa prevedi, calcisticamente parlando?
“Penso che gli europei slitteranno, ma i campionati dovranno per forza di cose finire dalla serie A alle ultime categorie. Per quanto riguarda l’Eccellenza Umbra penso ad una ripartenza per fine aprile o la prima domenica di maggio, sperando che le cose migliorino; se fosse prima ben venga, poiché le notizie sarebbero sicuramente rassicuranti.”
Escludi il 19 aprile come ventilato?
“Ripeto, se la data fosse questa, vuol dire che la situazione è tranquilla”.
Un saluto da Sansepolcro a Gubbio.
“Grazie, conclude Bonura, e, da parte mia un grande abbraccio, naturalmente virtuale, a tutta Sansepolcro”.

 

Stop anche per il calcio dilettantistico toscano

ToscanaAnche il Consiglio federale della Toscana, per l’emergenza Coronavirus,
DISPONE
La sospensione di ogni attività sportiva di ciascun Campionato e Torneo relativo all’attività Dilettante, Giovanile e di Base organizzato dal C.R. Toscana, senza esclusione alcuna fino al 15 marzo 2020. Quindi anche il Campionato di Eccellenza Toscana, dove milita la Baldaccio Bruni Anghiari,  viene fermato.