Due noni posti per l’atletica aretina ai Campionati Italiani Assoluti

Un doppio nono posto per l’atletica aretina ai Campionati Italiani Individuali Assoluti Indoor. La più importante manifestazione nazionale si è svolta ad Ancona ed ha riunito i migliori atleti tricolori, tra cui erano presenti anche Marco Rosadini nel salto triplo e Chiara Salvagnoni nel lancio del disco. I due sportivi, cresciuti nell’Alga Atletica Arezzo, sono entrambi arrivati a pochi centimetri dall’accesso alla finalissima ristretta agli otto più forti della penisola, riuscendo comunque a confermarsi nell’élite dell’atletica italiana.
Rosadini nella gara Indoor ha registrato la sua miglior prestazione al terzo salto con 15.00 metri che sono valsi il nono posto, mancando la qualificazione per la finale per appena due centimetri. Salvagnoni classe 2000, già campionessa italiana nel 2017 e nel 2019 nelle categorie Allievi e Juniores, è tornata a gareggiare nel disco a pochi giorni dalla vittoria della medaglia di bronzo ai Campionati Italiani Promesse ed ha chiuso con un buon lancio di 12.88 metri che le ha permesso di arrivare nona.

Alga EtruscAtletica - Rosadini e Salvagnoni

Rosadini e Salvagnoni

Un doppio titolo toscano nei salti per gli aretini Bruschi e Caizzi

L’atletica aretina festeggia un doppio titolo toscano nei salti. Il merito è di Filippo Bruschi nel lungo e di Maria Elena Caizzi nell’alto che sono stati tra i protagonisti ai Campionati Regionali di Firenze e che sono riusciti a raggiungere le prestazioni necessarie per meritare la più importante medaglia della categoria Promesse.

Alga Atletica Arezzo - Filippo Bruschi a destra

Bruschi a destra

I due atleti sono tesserati per l’Atletica Firenze Marathon ma sono cresciuti nel settore giovanile dell’Alga Atletica Arezzo. Bruschi, nato nel 2000 e allenato da Paolo Tenti, ha conquistato l’oro con 6,45 metri nel lungo, mentre il posto più alto del podio di Maria Elena Caizzi, classe 1998, è arrivato dopo una positiva prova nell’alto con 1,55 metri.

Alga Atletica Arezzo - Anna Visibelli

Anna Visibelli

Alla manifestazione era presente anche Anna Visibelli del 1993 che ha gareggiato nel lungo dei Senior e che ha raggiunto i 5,64 metri che sono valsi il primo posto assoluto (in questa categoria, la gara non valeva come Campionato Regionale).
Nel frattempo, l’Alga Atletica Arezzo è scesa in pista ad Ancona nel salto in alto con Federico Rubechini in occasione dei Campionati Italiani Allievi Indoor. Guidato da Marcello Sadocchi, l’atleta del 2004 era reduce dall’argento vinto pochi giorni prima ai Campionati Regionali ed ha debuttato in una manifestazione nazionale con un salto di 1,85 metri che è valso il tredicesimo posto finale, risultando però come il quarto migliore della sua annata.

Marco Rosadini 2 Alga Etrusca

Rosadini

La stagione dell’atletica proseguirà sabato 22 e domenica 23 febbraio con la più importante competizione tricolore, i Campionati Italiani Assoluti, dove la città di Arezzo sarà rappresentata da Marco Rosadini nel salto triplo e da Chiara Salvagnoni nel lancio del peso.

Chiara Salvagnoni vince un bronzo tricolore nel lancio del peso

Alga EtruscAtletica - Chiara Salvagnoni nazionaleChiara Salvagnoni ha vinto la medaglia di bronzo nel lancio del peso ai Campionati Italiani Indoor di Ancona. L’aretina, nata nel 2000 e allenata da Fabio Forzoni, ha vissuto il suo debutto nella categoria Promesse e si è confrontata con avversarie più grandi e più esperte, ma è riuscita comunque nell’impresa di salire sul podio e di confermarsi tra le migliori italiane della disciplina. Il bronzo è stato blindato con il sesto e ultimo lancio di 12.85 metri che le ha permesso di scavare un solco dalle inseguitrici e di dare continuità ad un palmares di successi che vanta anche la vittoria di due titoli italiani nel 2017 e nel 2019 nelle categorie Allievi e Juniores.

 

Cinque podi per l’Alga Atletica Arezzo al Meeting Nazionale di Ancona

Un oro, un argento, tre bronzi e tante belle prestazioni per l’Alga Atletica Arezzo al Meeting Nazionale di Ancona. L’evento ha registrato la partecipazione di oltre 2.600 iscritti da tutta Italia che sono scesi in pista nelle varie categorie dal settore giovanile agli Assoluti e che hanno dato vita a tante gare di alto livello nelle diverse discipline di corsa, lanci e salti. Settanta ragazzi e ragazze dell’Alga Atletica Arezzo, società fresca del cambio di denominazione dal precedente Alga EtruscAtletica Arezzo, sono rientrati tra i protagonisti del meeting e hanno vissuto la trasferta ad Ancona come apertura della loro stagione agonistica.

Marco Rosadini 2 Alga Etrusca

Rosadini

Il risultato di maggior rilievo porta la firma di Marco Rosadini classe 1992 che, già ottavo ai Campionati Italiani Assoluti del 2019, ha confermato il suo ottimo momento e ha trionfato nel salto triplo con 14.93 metri. Nei Ragazzi nati nel 2007-2008 sono emerse Lorenza De Silva e Emma Mazzeschi che, con 8.88 e 8.92 secondi, hanno chiuso i 60 piani rispettivamente al secondo e al terzo posto tra centoventicinque partenti. De Silva ha poi arricchito il proprio palmares personale con un bronzo nei 200 piani con 29.87 secondi. Tanti piazzamenti di rilievo sono arrivati anche tra i Cadetti del 2005-2006: Matilde Marcelli si è messa al collo il bronzo con 10.08 metri nel salto triplo. «Il Meeting Nazionale di Ancona – commenta Gloria Sadocchi, responsabile del settore agonistico dell’Alga Atletica Arezzo, – è una gara difficile ed emozionante in cui gli atleti hanno l’opportunità di confrontarsi con alcuni dei migliori coetanei italiani. I nostri ragazzi e le nostre ragazze hanno ben figurato tra bei piazzamenti e miglioramenti dei record personali, dunque possiamo avvicinarci con ottimismo verso le prossime gare regionali indoor».

 

Ad Ancona primo meeting per l’Alga EtruscaAtletica di Arezzo

Settanta atleti aretini in pista ad Ancona per il Meeting Nazionale Indoor di atletica leggera. Come tradizione, la stagione agonistica dell’Alga EtruscAtletica si aprirà con la partecipazione all’importante manifestazione marchigiana che rappresenterà l’occasione per tornare a gareggiare dopo mesi di soli allenamenti e per vivere un confronto con alcuni dei migliori atleti del panorama italiano. Il meeting, in programma sabato 18 e domenica 19 gennaio, vedrà impegnate tutte le categorie dai Ragazzi del 2007-2008 fino agli Assoluti nelle varie discipline di corsa, salti e lanci, andando a configurare un bel banco di prova per valutare la preparazione di ogni atleta in vista dei prossimi campionati regionali e nazionali indoor.
Alga EtruscAtletica - Walter Ratano

Tutte le gare del Team Fortebraccio in questo weekend.

Un altro intenso fine settimana agonistico per i ciclisti del Team Fortebraccio. In gara elite e under 23, juniores ed allievi. Ecco nel dettaglio le competizioni a cui parteciperanno le varie squadre tra sabato 18 e domenica 19 maggio.
Gli elite ed under 23 saranno protagonisti nella 38^ Due Giorni Marchigiana, che si svolgerà in due distinte giornate a Castelfidardo, in provincia di Ancona. Una formazione sarà impegnata sabato nel “Trofeo Città di Castelfidardo”, con inizio alle ore 14.00 e l’altra, domenica, a partire dalle ore 13.30, nel “Gran Premio Santa Rita”.
Fortebraccio elite-under 23 montecassiano (002)Domenica 19 maggio la juniores parteciperà al 22° Trofeo San Rocco, gara valida come Campionato Toscano che si svolgerà nella frazione Fabbrica di Peccioli in provincia di Pisa, a partire dalle ore 14.30.
Gli allievi saranno, invece, impegnati nel 2^ Coppa Città di Pienza in programma domenica 19 maggio a partire dalle ore 15.00.

 

Claudio Nardi e la B1 femminile.

E’ il secondo allenatore, da quattro stagioni consecutive,  della formazione maggiore e per la seconda lavora assieme a Marco Gobbini alla guida di San Giustino. Ha 53 anni, ottimamente portati, e dopo aver giocato fin oltre i 45 e aver calcato i palcoscenici della massima serie, lasciamo a Claudio Nardi l’analisi di questo campionato di B1 femminile.
Dopo il 3-2 interno contro Moie, la squadra è tornata a vincere alla sua maniera, 3-0 e in poco più di un’ora ad Ancona. La risposta che tu e Gobbini attendevate?
“Sì, una parentesi aperta e subito chiusa dalle ragazze – dice Nardi – che in settimana erano state strigliate e che ad Ancona hanno disputato una prestazione positiva e ordinata”.
San Giustino nardi claudio (2)In quattro anni lavorati a San Giustino, questa formazione sembra la migliore.
“Sì, decisamente. È un gruppo che non molla mai: vi sono atlete con un indubbio potenziale tecnico, al quale si aggiunge questa prerogativa. Le singole giocatrici sono molto cresciute, a cominciare dalla palleggiatrice, lo sottolineo, perché Benedetta Giordano ha soltanto 19 anni e per la prima volta ha la responsabilità di un ruolo chiave, attorno al quale il gioco ruota inevitabilmente”.
Sei punti di distacco dalla zona play-off a sei giornate dalla fine, l’obiettivo è ancora raggiungibile?
“Non sarà semplice, perchè noi non dobbiamo sbagliare assolutamente nulla e sperare che  Cesena inciampi per batterla sul filo di lana”.
Per ciò che riguarda il discorso promozione, è oramai fatta per Macerata.
“Nove lunghezze di vantaggio, a questo punto del campionato, rivestono il loro peso e penso che ce la farà, anche se continuo a dire che Montale Rangone mi ha impressionato di più”.
mezzasoma attacco PgSan Giustino, a parte il rientro nella partita contro l’Empoli sta giocando da tre mesi senza Elisa Mezzasoma.
“E’ una pedina fondamentale, di quelle che fanno la differenza e quindi si può immaginare cosa significhi averla o non averla in questo frangente del campionato. Alla stessa maniera, però, debbo dare atto a Giorgia Silotto di averla sostituita nel migliore dei modi; anzi, diciamo che la Silotto ha forse scoperto il ruolo a lei più congeniale, quello appunto di opposto”.
Sabato, al PalaVolley sarà di scena Quarrata, compagine che occupa il quart’ultimo posto. “Dobbiamo continuare a essere la squadra di sempre: se ci esprimiamo nella maniera in cui sappiamo fare, non vi sono problemi, la vittoria è certa”.

San Giustino guarda ancora ai Play Off.

San Giustino femminile 2018-2019

A sei giornate dal termine della Regular Season, San Giustino, in B1 femminile di pallavolo, si trova, dopo il successo di Ancona, per 3-0, in quarta posizione, a sei lunghezze dalla zona Play Off.
Il campionato è guidato da Macerata con 57 punti, davanti a Castelnuovo Rangone, 48, Cesena 47, San Giustino 41, Altino 39, Trevi 37, Capannori 34, Castelfranco di Sotto 30, Empoli 25, Perugia 19, Quarrata 18, Montespertoli 11, Moie e Ancona 7.
Il cammino delle ragazze di Marco Gobbini prevede ora queste ultime sei sfide:
23 marzo in casa con Quarrata
31 marzo ad Altino (Ch)
6 aprile in casa con Castelnuovo Rangone
13 aprile a Montespertoli
27 aprile in casa con Macerata
4 maggio a Trevi.

 

San Giustino vince ad Ancona.

Come abbiamo già visto, ieri sera, al termine del match, fornendo subito il risultato, analizziamo nei dettagli la sfida vinta da San Giustino, in B1 femminile, ad Ancona per 3-0. Le nerofucsia di Gobbini hanno ritrovato loro stesse e in campo si è così rivista la squadra vogliosa di scrollarsi subito di dosso la partita interna risolta al tie-break contro Moie. Tre punti che permettono a San Giustino di superare quota 40 punti in classifica, di mantenere la quarta posizione e, soprattutto, di continuare a coltivare il sogno play-off. Miglior realizzatrice è stata capitan Silvia Tosti con 13 punti, mentre ferma ancora Elisa Mezzasoma con il tecnico Marco Gobbini che ripropone Giordano in regia, Silotto opposto, Mearini e Borelli al centro, Tosti e Romani alla banda e Galetti libero.
San Giustino femminile 09-10“Quello contro Moie è stato evidentemente un capitolo a parte, ha sottolineato Gobbini, se è vero che le ragazze hanno immediatamente reagito e risposto alla loro maniera, chiudendo la pratica in poco più di un’ora. L’approccio con la partita è stato quello giusto ed era ciò che volevo io, ma il gruppo mi aveva dato una eloquente dimostrazione anche durante gli allenamenti della settimana. L’importante è ora continuare sulla linea che abbiamo ripreso, pensando solo ed esclusivamente al Quarrata, che è la prossima avversaria”.
ANCONA – SAN GIUSTINO  0-3 (18-25, 18-25, 14-25)
ANCONA: Alessandrini 9, Vescovi 1, Penna, Giuliodori 9, Canonico 4, Bellucci 2, Amadio, Rapisarda, Brutti (L) ricez. 44%, Giombini 6. Non entrate: Marcelletti, Malatesta, Pettinari. All. Nicola Bacaloni.
SAN GIUSTINO: Betti, Borelli 7, Galetti (L) ricez. 64%, Mearini 9, Silotto 9, Leonardi, Tosti 13, Romani 11, Giordano 5. Non entrata: Mezzasoma. All. Marco Gobbini e Claudio Nardi.
Arbitri: Stefano Bosio e Alessandro Falavigna di Modena.

 

 

 

Pallavolo: vincono tutte le Valtiberine.

New Volley Sansepolcro pallavolo

New Volley Sansepolcro

Diamo subito i risultati, di questa giornata, delle partite che interessavano da vicino le squadre della Valtiberina impegnate nei vari campionati di pallavolo.
In serie B1 femminile San Giustino vince nettamente ad Ancona per 3-0 con questi parziali: 25-18;25-18;25-14.
Per la serie C maschile: la New Volley Sansepolcro batte in rimonta Assisi per 3-2 dopo essere stata sotto 0-2. Questi i parziali: 21-25; 16-25; 25-18; 25-14; 15-12. Partita sofferta, ma alla fine la New Volley prosegue il suo cammino verso le semifinali dove affronterà la Italchimici Foligno. Nell’altra semifinale Terni ha battuto Perugia 3-1 e affronterà Città di Castello.
In serie C femminile Città di Castello batte 3-0 Narni (25-17;25-15;25-11).
Dopo aver anticipato i risultati, ritorneremo su queste partite con maggior dettagli.