La storia della camicia: una mostra da non perdere

Che bella sorpresa!! Complimenti al sindaco Polcri di Anghiari per l’intuito che ha avuto. Mi spiego meglio: oggi ho visto ed invito tutti a visitarla, una mostra affascinante ed oltremodo interessante. Si tratta di quanto organizzato alla Sala degli Audiovisivi di Anghiari, con orario 10-12,30 e 16,30-18,30 sino a lunedì 14 settembre. La storia della camicia, un evento che ci auguriamo non si fermi alla bella Anghiari, ma che possa trovare spazio anche in altri centri. Il progetto realizzato dallo stilista Mario Mariani, in collaborazione con Franco Parigi, ha come obiettivo quello di rappresentare la storia della camicia da uomo. Tanti particolari, dalla nascita nel 1200 ad oggi, ma anche le camicie di Little Tony o Renzo Arbore, tanto per citare alcuni personaggi che hanno lasciato un ricordo, ma in particolare l’evolversi della camicia in tutti i secoli e in tutti gli Stati.

Una Mostra da non perdere con tanti particolari e curiosità ben illustrati dall’artefice di questo evento, il biturgense Mario Mariani.  
Un centinaio di camicie che rappresentano la storia delle istituzioni, da quella del prete, del postino, del poliziotto, del carabiniere, del tifoso, ma anche quella indossata dai garibaldini o quella del periodo fascista e via dicendo. Alcune originali, altre splendide riproduzioni. Un excursus particolare e molto interessante affidato allo studio attento di Mario Mariani, all’arte di Franco Parigi e alla scuola Giovagnoli di Sansepolcro.

Il settore giovanile della Baldaccio Bruni Anghiari

BaldaccioLa Baldaccio Bruni Anghiari ha ufficializzato i quadri tecnici del settore giovanile e della scuola calcio per la stagione sportiva 2020-2021. Rinnovata affiliazione della scuola calcio alla Fiorentina e conferma del titolo di Scuola Calcio Élite, il tutto ha permesso alla Baldaccio di diventare un punto di riferimento a livello di calcio giovanile per l’intero comprensorio.
Ecco lo staff tecnico di tutte le squadre di settore giovanile e scuola calcio della Baldaccio:

  • Juniores: Bernardini Carlo “Uefa B” e Marchese Guido
  • Allievi: Milanesi Andrea “Uefa B” e Beretti Luca
  • Giovanissimi: Bellucci Federico “Uefa C” e Rivi Luca
  • Esordienti 2008: Bastianoni Massimo “Uefa B”, Matteagi Mirko e Cambi Mario “Uefa E”
  • Esordienti 2009: Pampaloni Roberto “Uefa B” e Giorni Samuele
  • Pulcini 2010: Pampaloni Roberto “Uefa B” e Parreschi Jacopo
  • Pulcini 2011: Omar Leminci, Socali Stefano e Menci Filippo
  • Primi calci 2012/2013: Panichi Davide “Uefa C” e Pecorai Franco
  • Piccoli amici 2014/2015: Rinaldini Nicolò “Uefa C” e Mercati Noemi
  • Preparatori dei portieri: Ceppodomo Michele, Giovagnoli Matteo e Pellegrini Francesco
    Responsabili settore giovanile e scuola calcio: Moretti Antonio “patentino 3^ categoria”, Fornacini Federico “Uefa B” e Romanelli Tommaso “Uefa C”

 

Tommaso Guazzolini saluta il mondo del calcio

Tommaso Guazzolini ha detto stop. Il tecnico umbro che aveva guidato molto bene la Baldaccio Bruni Anghiari nella passata stagione in Eccellenza Toscana, ha terminato con il mondo pallonaro.
“Coincidere il lavoro di una concessionaria auto a Trestina, con il calcio, non è stato facile, ci dice, ed ora sono arrivato, seppur a malincuore, alla decisione di seguire, in questi momenti così particolari, il lavoro della concessionaria che, naturalmente, mi impegna moltissimo. Non posso, quindi, concedermi ulteriori, chiamiamole pure….distrazioni settimanali”.
E la Baldaccio ?
Guazzolini - Baldaccio 2019-2020“Gran bella società dove sono stato veramente bene, ambiente ideale, ho avuto un ottimo rapporto con i ragazzi, con la dirigenza, con il pubblico. Abbiamo sempre cercato di dare il meglio e penso che con tutto il gruppo ci siamo riusciti a pieno. E’ con rammarico che ho comunicato la decisione proprio in questi momenti alla dirigenza della Baldaccio, ma, anche se con grande dispiacere, la decisione l’ho presa definitivamente”.
Grazie Tommaso, uno spaccato di te rimarrà sempre legato al calcio in Valtiberina, ma gli amici, oltre che alla tua concessionaria, a Trestina, ti potranno incontrare, la domenica mattina, sui campi da golf, altro sport, ma questa volta un vero e proprio hobby, che segui con tanta passione.

Se ne è andato Moreno Zanchi: un personaggio del mondo calcistico e non solo

Moreno Zanchi ci ha lasciato. Il personaggio per antonomasia del calcio di Anghiari, della Baldaccio, il padre di Saverio al quale è intitolato lo stadio biancoverde di Anghiari, a 75 anni  si è spento, oggi, all’ospedale di Sansepolcro. Tanta tristezza non solo nella sua cittadina dove era stimato ed apprezzato, ma in tutta la Valtiberina, sia umbra che toscana, per la perdita di un grande sportivo, di un appassionato, di un personaggio indimenticabile. Alla sua famiglia un abbraccio particolare. A lui un caro, sincero saluto. Non è una frase fatta: ma ci mancherai Moreno, nel vero senso della parola !!!
Zanchi Moreno

I funerali si volgeranno alla chiesa della Propositura di Anghiari sabato 27 giugno alle ore 15,00

Stop, dopo le Fiere di Sansepolcro, alla Mostra dell’artigianato di Anghiari

Dopo il secolare appuntamento delle Fiere di Mezza Quaresima, che dovevano svolgersi proprio la settimana scorsa, a Sansepolcro, anche la 45^ Mostra Mercato dell’Artigianato, in programma ad Anghiari dal 25 aprile al 3 maggio, è stata ufficialmente sospesa a causa dell’emergenza Coronavirus.
Anghiari_05Il Consiglio Direttivo della manifestazione, ha preso atto che non sussistono, attualmente, le condizioni per lo svolgimento della mostra e dopo avere avvisato gli artigiani, che avevano confermato la presenza, ha deciso di sospendere la manifestazione.
Non si tratta di un annullamento, ma di una sospensione, come per le Fiere di Mezza Quaresima, in attesa che la situazione torni alla normalità. La speranza è che entrambe le manifestazioni possano tenere viva la Valtiberina in questo 2020.

Primi due casi ad Anghiari

Il sindaco di Anghiari, Alessandro Polcri: ”Cari cittadini e care cittadine, purtroppo sono stato avvisato dalla nostra Asl Sud Est Toscana che nel comune di Anghiari sono stati registrati i primi due casi positivi al Codiv-19, ho quindi dato disposizione di apertura del Centro Operativo Comunale.
Polcri AlessandroSi tratta di due persone di 36 e 41 anni, una delle quali già da alcuni giorni era in quarantena. La Asl ha fatto sapere che il contagio è riconducibile al contatto con casi già noti. Ho parlato con entrambe al telefono, sono a casa e stanno bene. A loro va mio augurio sincero di una pronta guarigione.
Tutti i contatti stretti sono stati avvisati e sottoposti a quarantena.
Vi chiedo di non dare il via ad una “caccia ai nomi” e di rispettare la privacy di entrambe le famiglie che già vivono un momento di preoccupazione. Fino a questo momento ho notato in voi grande responsabilità e rispetto delle norme, è di questo devo darvi merito.
Vi chiedo però di continuare così, anche e soprattutto in questo momento.
Sarete informati su ogni evoluzione della situazione, che al momento è assolutamente sotto controllo”.

 

Stop anche per il calcio dilettantistico toscano

ToscanaAnche il Consiglio federale della Toscana, per l’emergenza Coronavirus,
DISPONE
La sospensione di ogni attività sportiva di ciascun Campionato e Torneo relativo all’attività Dilettante, Giovanile e di Base organizzato dal C.R. Toscana, senza esclusione alcuna fino al 15 marzo 2020. Quindi anche il Campionato di Eccellenza Toscana, dove milita la Baldaccio Bruni Anghiari,  viene fermato.

Baldaccio a gonfie vele !!!

Battistini - Baldaccio 2019-2020

Battistini

Mancano 5 giornate al termine del campionato di Eccellenza Toscana e la Baldaccio Bruni Anghiari, di Tommaso Guazzolini, si è decisamente allontanata dalle zone calde con due successi importanti, il primo in casa della capolista Badesse e, domenica scorsa, tra le mura amiche del Saverio Zanchi, contro quella che si presentava come la terza forza del campionato, Porta Romana. Ora restano cinque battaglie per i biancoverdi sperando di agganciare la zona play off, distante tre lunghezze e allontanarsi, al tempo stesso, dai play out, ora tre punti sotto.

Faraglia - Baldaccio 2019-2020

Preparatore atletico – Faraglia Properzio

Restando così le cose, senza considerare eventuali provvedimenti governativi, la Baldaccio giocherà domenica 8 marzo fuori casa a San Gimignano, il 15 marzo al Saverio Zanchi contro la Fortis, il 22 marzo fuori con lo Zenith, il 29 a Signa, quando ci sarà lo scontro diretto per il passaggio in serie D, tra Sinalunghese e Badesse, per chiudere il 5 aprile al Saverio Zanchi contro la Rignanese. Sulla carta, autentiche sfide con squadre, ben 4, che lottano per salvezza ed evitare i play out ma, toccando ferro, saranno tutte partite da giocare.
Questi gli attuali marcatori di Tommaso Guazzolini: 8 reti Bucaletti, 7 Invernizzi, 5 Quadroni, 4 Alomar, 2 Battistini, 1 Angiolucci, Bruschi. In tutto 28 reti segnate e 33 subite.
Questa la classifica con i neretto le partite della Baldaccio: Badesse 48, Sinalunghese 46, Terranuova 39, Porta Romana e Lastrigiana 37, Zenith  e Valdarno 35, Antella e Baldaccio 34, Poggibonsi e Colligiana 33, Signa 31, San Gimignano 30, Foiano 25, Fortis 21, Rignanese 10.