I ristoranti di Sansepolcro a casa nostra

Serviti e riveriti a casa vostra per Pasqua e Pasquetta da parte dei ristoranti di Sansepolcro che, oltre domenica 12 e lunedì 13 aprile, vi porteranno i piatti scelti, appositamente per voi, anche durante la settimana.

Tutti i giorni sono buoni.

Pasqua e Pasquetta 2020Affrettatevi a prenotare per passare una Pasqua…diversa, a casa vostra grazie ai ristoranti di Sansepolcro e al Centro Commerciale Naturale. Niente gita furi porta per Pasquetta, ma un bel pranzo, nella vostra casa, per gustare quanto vi è stato preparato.
L’appuntamento per rifrequentare, fisicamente, i ristoranti che, attualmente ci stanno vicino, sarà quando il virus se ne sarà andato. Allora ci ritroveremo nel centro storico di Sansepolcro, ma anche nel resto della città, per ringraziare chi si sta, ora, facendo in quattro per soddisfare quanto preferiamo assaggiare e mangiare, oltre a chi invece ha dovuto chiudere, momentaneamente, la propria attività in attesa di rivedervi quanto prima.
Per tutti gli altri giorni ecco i numeri di telefono da contattare:Centro Storico

Da Sansepolcro

La parola al sindaco di Sansepolcro Mauro Cornioli.

“Buonasera,
non ci sono nuovi contagiati nel territorio di Sansepolcro e sono risultati negativi tutti i tamponi effettuati nei giorni scorsi con la modalità Drive Thru. Oggi pomeriggio ne sono stati fatti altri. Vedremo gli esiti in settimana.
Intanto continuiamo a restare in casa e ad utilizzare tutte le misure igieniche previste.
A questo proposito, oggi attraverso i volontari di Misericordia, Croce Rossa, Protezione Civile comunale e le Proloco, abbiamo iniziato la consegna delle mascherine a tutte le famiglie, casa per casa e due a testa, come previsto dal presidente della Regione. E’ in arrivo una sua ordinanza che vieta di uscire senza dispositivi di protezione.
Il momento e’ importante ed e’ necessario l’impegno di tutti. Intanto ringrazio i volontari per la disponibilità data. Stanno percorrendo tutto il territorio comunale per consegnare le mascherine insieme ad una lettera, che trovate qui allegata.
Un saluto a tutti. A domani”
Sansepolcro sindaco mauro-cornioli

Mascherine

 

Smettiamo di far paura agli anziani.

Vorrei far notare, ai tanti amici, che quanto ci passa, per non dire ci propina, l’emittenza televisiva, sia privata che pubblica, non induce, a mio parere, a tranquillizzare i tanti anziani che, non disponendo di Internet, Facebook, o posta elettronica, seguono, unicamente, la televisione. E le parole che arrivano loro, da tutte le emittenti, locali e nazionali, non sono certo incoraggianti, anzi, a mio parere fanno paura e inducono queste persone ad isolarsi sempre più cercando un rifugio …sicuro nel delicato momento. Il professor Chauncey Burke, docente americano di Marketing, che ho avuto la fortuna di conoscere e che purtroppo ci ha lasciato poco tempo fa, mi ha fatto sempre presente che ad un momento negativo si deve reagire con proposte positive.
AnzianiPiù che vero, cosa che approvo in maniera incondizionata, ma non è quello, invece, che stanno facendo le nostre emittenti nei confronti di chi, veramente, avrebbe bisogno di un aiuto, di una mano, non di sentirsi dire che il virus colpisce soprattutto gli anziani. L’informazione è una cosa seria e ci vuole rispetto, tanto rispetto, per chi vive da solo, per chi non può, sentendo quanto gli viene….propinato, reagire.

 

Stop, dopo le Fiere di Sansepolcro, alla Mostra dell’artigianato di Anghiari

Dopo il secolare appuntamento delle Fiere di Mezza Quaresima, che dovevano svolgersi proprio la settimana scorsa, a Sansepolcro, anche la 45^ Mostra Mercato dell’Artigianato, in programma ad Anghiari dal 25 aprile al 3 maggio, è stata ufficialmente sospesa a causa dell’emergenza Coronavirus.
Anghiari_05Il Consiglio Direttivo della manifestazione, ha preso atto che non sussistono, attualmente, le condizioni per lo svolgimento della mostra e dopo avere avvisato gli artigiani, che avevano confermato la presenza, ha deciso di sospendere la manifestazione.
Non si tratta di un annullamento, ma di una sospensione, come per le Fiere di Mezza Quaresima, in attesa che la situazione torni alla normalità. La speranza è che entrambe le manifestazioni possano tenere viva la Valtiberina in questo 2020.

Scadenze tributarie, ecco le decisioni della Giunta di Sansepolcro

Istituito anche un fondo di sostegno per le aziende locali
La Giunta comunale di Sansepolcro si è riunita  per approvare la rimodulazione di alcune scadenze di natura tributaria, in linea con le disposizioni impartite dai vari DPCM. Ecco il dettaglio:
Servizi scolastici: la quota contributiva per i nidi dell’infanzia comunali non verrà addebitata per tutto il periodo di chiusura della struttura;
Servizio di refezione scolastica: slitta al 31 maggio, in luogo del 20 aprile, il pagamento dei pasti forniti nei mesi di gennaio e febbraio;
Tariffa Rifiuti (TARI): ferma restando la possibilità di pagamento in più rate piuttosto che in un’unica soluzione, le tempistiche, che saranno fissate in occasione della prossima approvazione delle tariffe, non prevedono scadenze prima del 31 maggio;
Tassa Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche (Tosap -Permanente) e dell’Imposta sulla Pubblicità (Icp Permamente): i pagamenti sono stati differiti al 31 maggio;
Il recupero dell’Imu/Tasi/Tari, posto in essere all’amministrazione comunale, è sospeso almeno fino al 30 giugno; nel frattempo è stata concessa al Servizio Tributi la possibilità di rimodulare, su richiesta, piani di rateizzazione già  concordati con i contribuenti.
Giunta Sansepolcro 1

Sempre nella stessa seduta la Giunta ha deliberato per il triennio 2020/2022 l’istituzione e l’utilizzo di un fondo vincolato alla concessione di contributi economici in conto interessi in favore delle locali aziende artigianali e commerciali aventi sede nel Comune ed esposte alla crisi finanziaria ed economica in atto. Nei prossimi giorni, l’avviso sarà consultabile e scaricabile dal sito internet del Comune.
“In relazione al susseguirsi di notizie che arrivano oltre che dal Governo, dalla Ragioneria Generale dello Stato, monitorando l’evolversi della situazione economica, abbiamo ritenuto necessario assumere, intanto, questi provvedimenti – dichiara l’assessore Catia del Furia – Siamo consapevoli che sono solamente prime misure ma ci riserviamo di intervenire nuovamente, studiando qualsiasi soluzione possibile per superare quelli che purtroppo saranno gli inevitabili riflessi della crisi in atto sui bilanci comunali. Con l’occasione, vorrei ringraziare i gruppi di minoranza perchè hanno manifestato una grande serietà nell’affrontare la situazione contingente non senza per questo ignorare questioni tributarie e di bilancio dell’amministrazione.  Con loro, quando saranno più definite le misure del Governo centrale, apriremo un confronto atto a costruire tutti i possibili percorsi utili alla nostra collettività.

 

Da Sansepolcro

“Non ci sono nuovi contagiati oggi a Sansepolcro ma abbiamo appreso la notizia di una nostra concittadina, residente in una Rsa a San Giustino, deceduta oggi in un ospedale umbro per coronavirus.
La donna dal 13 marzo era stata ricoverata all’ospedale di Città di Castello per un problema minore e poi è stata trasferita a quello di Todi dove è deceduta. Una notizia che ci addolora, facciamo le condoglianze alla famiglia colpita da questo lutto.
Possiamo rassicurare i nostri cittadini che non ci sono stati contatti con persone residenti al Borgo.
Sansepolcro sindaco mauro-cornioliIntanto i controlli da parte nostra e della Asl non si fermano. Ieri sono stati effettuati alcuni tamponi a domicilio e oggi al Foro Boario (con la modalità Drive Thru). I risultati saranno comunicati nei prossimi giorni.
Nell’attesa, come abbiamo sempre detto dall’inizio dell’emergenza, non si abbassa la guardia. Mai. Siamo arrivati al fine settimana e ci raccomandiamo come sempre di non uscire di casa, se non per fare la spesa, e di avere sempre una mascherina. Tuteliamo noi stessi e gli altri con la speranza profonda che presto, tutto questo sia solo un brutto ricordo”.

 

 

Primi due casi ad Anghiari

Il sindaco di Anghiari, Alessandro Polcri: ”Cari cittadini e care cittadine, purtroppo sono stato avvisato dalla nostra Asl Sud Est Toscana che nel comune di Anghiari sono stati registrati i primi due casi positivi al Codiv-19, ho quindi dato disposizione di apertura del Centro Operativo Comunale.
Polcri AlessandroSi tratta di due persone di 36 e 41 anni, una delle quali già da alcuni giorni era in quarantena. La Asl ha fatto sapere che il contagio è riconducibile al contatto con casi già noti. Ho parlato con entrambe al telefono, sono a casa e stanno bene. A loro va mio augurio sincero di una pronta guarigione.
Tutti i contatti stretti sono stati avvisati e sottoposti a quarantena.
Vi chiedo di non dare il via ad una “caccia ai nomi” e di rispettare la privacy di entrambe le famiglie che già vivono un momento di preoccupazione. Fino a questo momento ho notato in voi grande responsabilità e rispetto delle norme, è di questo devo darvi merito.
Vi chiedo però di continuare così, anche e soprattutto in questo momento.
Sarete informati su ogni evoluzione della situazione, che al momento è assolutamente sotto controllo”.