Da Badia Tedalda

Comunicazione urgente del sindaco di Badia Tedalda Alberto Santucci: “Carissimi, ho dovuto emettere un’ordinanza comunale che crea una sorta di “zona arancione” nel nostro territorio comunale, senza vincolare i rifornimenti provenienti dall’esterno ma limitando le uscite dal capoluogo alle frazioni e verso gli altri comuni ai soli casi autorizzati con specifico decreto sindacale. Se non lo facevo io lo avrebbe fatto la Regione vista la moltitudine dei residenti risultati positivi al virus e la significativa percentuale sulla popolazione totale.
SantucciQuesto provvedimento entrerà in vigore a mezzanotte di oggi e varrà fino al 16/04/2020. È stato redatto dal sottoscritto, corretto da S. E. Il prefetto di Arezzo e condiviso con Regione Toscana, Provincia di Arezzo, Comune di Sestino, Giunta e Consiglio Comunale di Badia Tedalda. Chi ha necessità assoluta di uscire dal comune di Badia per una visita specialistica, o per ragioni inderogabili di lavoro, oppure per rifornire (una volta la settimana max) il proprio alimentari, frutta-verdura o la farmacia chieda il permesso scritto indicando con precisione motivo e data del viaggio (da Badia via/loc. a comune di… via/loc.) a ragioneria@comunebadia.it Questo provvedimento non ha efficacia per l’Isola Amministrativa e non esclude la possibilità per i pontigiani (abitanti di Ponte Presale) di continuare ad entrare a Badia Tedalda. Io il mio impegno c’è l’ho messo cercando di produrre un provvedimento utile e calibrato sulle nostre esigenze e particolarità territoriali… ora cerchiamo tutti quanti di rispettarlo! Firmato il vostro sindaco Alberto Santucci #badianonmolla

Disinfezione strade comunali a Badia Tedalda

Santucci

Sindaco Santucci

Da questa stasera alle ore 18:30 circa partirà il servizio di disinfezione delle strade comunali a Badia Tedalda. Partenza dalla maestadina passaggio per badia centro, ghetto, pep e badia alta.
Si raccomanda la chiusura delle finestre al passaggio del mezzo, che sarà comunque anticipato da un veicolo comunale che ne segnalerà l’arrivo.
Questa attività sarà pianificata ogni tre giorni nei luoghi di maggior transito e comunque in base alle esigenze sanitarie.
E’attivato anche il servizio di disinfezione dei cassonetti della spazzatura.

Da Badia Tedalda

Dopo un caso dei giorni scorsi, il coronavirus colpisce nuovamente nel comune di Badia Tedalda. Lo riferisce, dal suo profilo Facebook il sindaco Alberto Santucci.
Questo il testo:
Badia Tedalda 1“AGGIORNAMENTO SITUAZIONE. Mi assumo la completa responsabilità di quello che scrivo anche in considerazione del fatto che eventuali violazioni della normativa a tutela della privacy debbano essere superate dallo stato di necessità. Il nostro vicesindaco e il nostro medico di medicina generale sono risultati positivi al virus.
Pertanto chiunque ha avuto rapporti ravvicinati con loro dal 7 marzo in poi (io compreso) deve autoisolarsi per 14 giorni consecutivi (è obbligatorio). Di questi che hanno avuto contatti chi ha la febbre chiami il servizio igiene della AUSL ed avrà il tampone. Oggi sarà sanificato il distretto di Badia.”

 

La pallavolo a Badia Tedalda

Dopo due anni di lavoro nasce ufficialmente il progetto di Pallavolo a Badia Tedalda, Progetto nato tre anni fa dalla volontà di alcuni genitori, che hanno individuato l’esigenza da abbinare alla scuola dopo che anche il calcio ha chiuso i battenti. Iniziativa poi inaugurata con un Open Day la passata stagione, che ha visto ritrovarsi in palestra ben 21 bambini dai 6 agli 11 anni, di cui i 18 iscritti hanno potuto partecipare al Circuito “VolleyS3” Valtiberino, coinvolgendo tutti i genitori.
Badia TedaldaEsperienza che si ripete anche in questa stagione, 19 i bambini iscritti, ma con la novità che questa volta la Pallavolo Di Badia Tedalda, ha un logo proprio, il Lupo che rappresenta il comprensorio montano de ” L’Alpe della Luna ” e i colori, giallo rossi, del gonfalone cittadino.
Coach Valerio Giunti – “Siamo felici di poter dire che la Pallavolo Badia Tedalda è diventata realtà ed ora, con l’appoggio tecnico di Sara Del Corto, possiamo ampliare anche l’offerta motoria”.