Giro di boa in B maschile di pallavolo

Riposa il campionato di serie B maschile di pallavolo che riprenderà sabato 8 febbraio con le due valtiberine impegnate, nella prima di ritorno; il San Giustino a Pontedera, mentre Città di Castello ospiterà Monteluce. Se per i ragazzi di Sideri, la trasferta in terra pisana non sarà delle più facili, Città di Castello, dopo aver recuperato Fuganti Pedoni, deve vincere per incamerare tre punti importanti in chiave salvezza. Saranno infatti 4 le squadre che torneranno in serie C e per i tifernati la lotta sarà tutta, occupando la terzultima piazza, con i liguri del Laghezza.
San Giustino 08-12-19Discorso diverso per la ErmGroup San Giustino che punta al raggiungimento dei play off per il passaggio in A3. Attualmente i biancocelesti, considerano irraggiungibile Portomaggiore, ancora imbattuta, la lotta sarà con Bologna che, attualmente, precede i tiberini di un solo punto e che alla ripresa del torneo dovrà affrontare, tra le mura amiche, proprio la compagine di Portomaggiore che vide all’andata i ferraresi vincere per 3-2.

Queste le partite in programma per sabato 8 febbraio:
Bologna-Portomaggiore
Pontedera-San Giustino
Spoleto-La Spezia
4 Torri Ferrara-Cesena
Città di Castello-Monteluce Perugia
San Marino-Pisa
Domenica 9 febbraio:
Laghezza- Forlì.
La classifica: Portomaggiore 37, Bologna 31, San Giustino 30, Pisa 27, Spoleto 26, Forlì 23, La Spezia 21, $ Torri Ferrara e Pontedera 20, Laghezza 12, San Marino 10, Città di Castello 8, Cesena 6, Monteluce 2.

 

Riposa il campionato di serie B maschile di volley

Terzo posto per San Giustino, a chiusura dell’andata, dopo aver riportato tre punti importanti, per la corsa ai play-off, nella trasferta contro San Marino.
La Ermgroup S. Giustino sta trascorrendo una settimana, questa volta, atipica, visto lo stop dove le prime classificate di tutti i gironi di serie B/M saranno impegnate nei quarti di Coppa.
Questa fase di stacco, da quelle che sono le pressioni della gara, è stata ottimizzata, da un lato, per il recupero di alcuni giocatori, dall’altro per lavorare alle specifiche dinamiche di gioco. Sicuramente un momento importante per preparare al meglio l’imminente girone di ritorno.
San Giustino 07-01-20La prima parte di campionato ha visto San Giustino al terzo posto con 30 punti ad un punto da Bologna (31) con Portomaggiore capolista indiscussa del torneo, ma con l’obbiettivo, per i ragazzi di Sideri,  di arrivare al vertice, o quanto meno, di provarci. Prossimo appuntamento, per la prima di ritorno, in trasferta a Pontedera, sabato 8 febbraio alle ore 21,00.  Squadra incisiva, quella pisana, tra le mura amiche, meno sicura fuori casa, dove non è riuscita a vincere molto, compagine, però, sicuramente da non sottovalutare.

 

 

Titanic Services San Marino- Ermgroup San Giustino: 1-3 (18-25; 25-22;19-25; 26-28)

Abbiamo già visto ieri del successo di San Giustino sul Monte Titano contro San Marino, vediamo di analizzare il trionfo dei ragazzi di Sideri che sono ora, da soli, al terzo posto in classifica.
San Gisutino 1Partono subito bene gli umbri, che conquistano il primo parziale 25-18. San Marino però non ci sta ed è particolarmente aggressivo nel secondo set, mettendo in difficoltà i biancoazzurri che sembrano aver perso la concentrazione:22-25 per la squadra del Titano. Si riparte così sull’ 1-1 e le due compagini sono in equilibrio per la maggior parte del terzo set con San Giustino che, grazie a Stoppelli e Puliti si rilancia vincendo 25-19. San Marino non sembra voler mollare e tenta il recupero al quarto parziale concedendo poco alla squadra altotiberina sino al 15-13. Pesante il muro di Conti che porta San Giustino sul 18-15. La fatica si sente e San Marino è sempre più insidioso, concede poco e mette in difficoltà San Giustino che, nonostante tutto, riesce a chiudere 28-26 aggiudicandosi anche il match.
San Giustino 2019-2020 doppiaAl termine dell’incontro il regista San Giustino, Sitti:” E’ stata una partita complicata. Avevamo iniziato bene poi forse ci siamo rilassati o sono saliti loro, mettendoci in difficoltà. San Marino ha iniziato a giocare, ma alla fine abbiamo vinto e l’importante è stato riportare a casa tre punti fondamentali per la classifica.”
Titan Services San Marino: Kiva 12, Rondelli 2, Bernardi  2; Mondaini 8; Oliva 4; Ricci 2; Cicconi; Lazzatini 10; Zonzini 13; Bacciocchi (L); Rizzi (L). All. Mascetti
Ermgroup San Giustino: Cesaroni 8; Conti 7; Giunti; Sitti 5; Thiaw; Stoppelli 7; Valla 10; Puliti 21; Di Renzo (L). All. Sideri E.
Questi risultati:
San Marino-San Giustino 1-3 (18-25;25-22;19-25; 26-28)
Città di Castello- Cesena 3-1 (25-23;21-25;25-16; 25-20)
Bologna-Arno Pisa 3-1
La Spezia-Portomaggiore 0-3
Monini Pesaro-Forlì 3-0
4 Torri Ferrara-Laghezza 3-1
Pontedera-Monteluce 3-0
La Classifica: Portomaggiore 37, Bologna 31, San Giustino 30, Pisa 27, Monini Pesaro 26, Forlì 23, La Spezia 21, Pontedera e 4 Torri Ferrara 20, Laghezza 12, San Marino 10, Città di Castello 8, Cesena 6, Monteluce 2.

 

 

Città di Castello-Cesena per la salvezza in B maschile di volley

Cdc Marco Bartolini coachUltima del girone di andata per la Job Italia Città di Castello che affronta un importante scontro salvezza contro  Cesena. I romagnoli sono a quota 6, 1 punto sopra i biancorossi di coach Marco Bartolini e si capisce proprio da questo dato la rilevanza della posta in palio sabato sera alle 21 al Pala Andrea Joan. Di fronte Città di Castello avrà un sestetto che viene dalla vittoria per 3-2 contro San Marino e dal punto strappato in trasferta a Bologna, una delle favorite del campionato. Insomma il sestetto ospite è in un buon periodo di forma e venderà cara la pelle.
Marco Bartolini e Mirco Monaldi hanno lavorato molto in settimana non solo sugli aspetti tecnici ma anche su quelli psicologici e chiedono alla squadra uno sforzo importante per chiudere l’andata con un risultato positivo prima di ricaricare le pile nella sosta che fa da preludio all’avvio del girone di ritorno, previsto per l’8 febbraio.
Anche Cesena è una squadra molto giovane: coach Forte di norma schiera Gherardi in regia con Venturini opposto, in posto 4 Sirri e Maretti, al centro Nori e Bellomo con Barone libero. A loro lo staff tecnico tifernate dovrebbe opporre il solito sestetto con Fuganti Pedoni sempre più pronto a dare una mano ai compagni dopo l’infortunio di due mesi fa esatti.
Curiosità: a dirigere il match saranno gli stessi arbitri, a ruoli invertiti però, che sabato scorso hanno diretto al Pala Joan la partita tra Città di Castello e il Volleyrò Casal de Pazzi in B1 femminile.

Cdc Filippo Fuganti Pedoni 7

Fuganti Pedoni

Così in campo (sabato 25 gennaio, ore 21, pala Joan, arbitri Sonia Pinto e Mario Scarpitta di Siena)
CITTA’DI CASTELLO: Giglio, Cipriani, Cherubini, Zangarelli, Franceschini, Marino, Cioffi (L). A disp.: Fuganti Pedoni, Marini, Valenti, Celestini, Montacci, Cesari (L2), Camilletti. All. Bartolini.
CESENA: Gherardi, Venturini, Sirri, Maretti, Nori, Bellomo, Barone (L). A disp.: Perini, Grottoli, Nori, Aldini, Mazzotti, Pieri (L2), Mazzi, Muccioli. All. Forte.
Le gare in programma sabato 25 gennaio:
La Spezia-Portomaggiore
Monini Spoleto-Forlì
4 Torri Ferrara-Laghezza Spezia
Bologna-Arno Pisa
Pontedera-Monteluce Perugia
Città di Castello-Cesena
San Marino-San Giustino
Classifica: Portomaggiore 34, Bologna 28, San Giustino e Pisa 27, Spoleto e Forlì 23, La Spezia 21, 4 Torri e Pontedera 17, Laghezza 12, San Marino 10, Cesena 6, Città di Castello 5, Monteluce Perugia 2.

 

B maschile, San Giustino verso il Titano

Ermgroup San Giustino pronta alla trasferta sul Monte Titano contro un San Marino insidioso che da inizio anno ha modificato spesso i suoi schemi; alcuni giocatori hanno cambiato ruolo in itinere come  Mondaini che da schiacciatore ora gioca come opposto. Squadra comunque solida con Kiba  che è il più incisivo, mentre il più esperto è sicuramente  Zonzini oltre al regista Rondelli. San Marino alterna i due liberi, Bacciocchini e Rizzi e questo il probabile 6+1 Rondelli in regia, Mondaini  opposto, Kiva e Benvenuti o Lazzarini in banda; al centro Zonzini e Bernardi, nel ruolo di libero Bacciocchini.
San Giustino con il sestetto base: Sitti in cabina di regia, Puliti opposto, Conti e Valla in banda,Antonazzo e Stoppelli al centro, Di Renzo libero.

San Giustino Barrese Augusto vice coach

Barrese

In vista dell’incontro Augusto Barrese secondo allenatore della squadra altotiberina ” Ci aspetta una partita contro una squadra che è in cerca di punti per la salvezza. Il team della Repubblica di San Marino ha messo in difficoltà tante realtà, come lo stesso Portomaggiore, che ha sì vinto 3-1, ma contro un roster che ha giocato un’ottima partita”.
Che incontro vi aspettate?
“Un match dove gli avversari dimostreranno un grande valore e un ottimo rendimento. La classifica ovviamente ci pone con degli obbiettivi diversi, ma la nostra attenzione e il nostro atteggiamento saranno fondamentali per riportare a pieno il risultato in quanto, in concomitanza del nostro incontro, ci sarà una partita che chiuderà il girone di andata, tra Bologna e Pisa; da lì verranno fuori i riscontri per poi cominciare al meglio il ritorno”.
Queste le partite in programma per l’ultima di andata in B maschile di pallavolo con le gare in programma sabato 25 gennaio:
La Spezia-Portomaggiore
Monini Spoleto-Forlì
4 Torri Ferrara-Laghezza Spezia
Bologna-Arno Pisa
Pontedera-Monteluce Perugia
Città di Castello-Cesena
San Marino-San Giustino
Classifica: Portomaggiore 34, Bologna 28, San Giustino e Pisa 27, Spoleto e Forlì 23, La Spezia 21, 4 Torri e Pontedera 17, Laghezza 12, San Marino 10, Cesena 6, Città di Castello 5, Monteluce Perugia 2.

L’analisi, set dopo set, del successo di San Giustino su Bologna

Dopo aver dato subito la notizia del successo di San Giustino nei confronti di Bologna, per la B maschile di volley, analizziamo, ora, la vittoria dei ragazzi di Sideri, set dopo set.
Il primo vantaggio significativo si è avuto quando i biancoazzurri si sono portati avanti 15-12. Situazione di grande equilibrio per l’intero set con entrambe le squadre tese e fallose in diversi fondamentali. Alla fine Bologna, più lucida nei momenti cruciali, si prende il set per 23-25.

San Giustino Sideri Enzo coach

Coach Sideri – San Giustino

Il secondo set vede Bologna più sicuro dei propri mezzi per un vantaggio sostanzioso nella fase iniziale, ma la Ermgroup San Giustino cerca  la risposta e la trova con un gioco più aggressivo nel finale 25-23.
Il terzo set vede un equilibrio costante tra le due squadre fino al 19-17 che vede San Giustino avanti. Il primo set ball va agli umbri che riescono a chiudere 25-23.
Il quarto set come gli altri parte in grande equilibrio fino al 9-13 con Bologna avanti. Gli avversari tengono alto il livello di gioco, ma San Giustino porta in parità il set 22-22, ma nonostante gli sforzi, Bologna chiude 22-25.
Il quinto set procede sulla falsa riga dei precedenti e vede i biancoazzurri avanti per 8-7 al cambio campo. Con un turno in battuta di Bartoli i bolognesi si portano avanti 11-12. San Giustino risponde con la difesa e riprende il vantaggio per poi chiudere la partita 15-13.

Conti                     Stoppelli                   Valla                        Puliti.

Una gara fondamentale vinta con il cuore insieme ai tifosi che hanno dato la giusta carica.
Ermgroup San Giustino: Cesaroni G. (1), Conti R. (20), Giunti G., Sitti A. (4), Antonazzo D. (2), Di Renzo L., Stoppelli D. (10), Valla R. (14), Puliti L. (30), Celli S.
Geetit Bologna: Bortolato (18), Sabbioni, De Leo, Govoni (2), Bartoli (25), Spiga (8), Marcoionni, Dombrovski (14), Castelli, Lodi (6), Poli.

 

 

San Giustino batte Bologna 3-2. Impresa dei ragazzi di Sideri.

Gara tiratissima al Palavolley di San Giustino, con i ragazzi di Sideri che vincono, sudando le cosiddette sette camicie, 3-2 contro Bologna.
Questi i parziali per una partita tutta da vedere in un match giocato punto a punto e a che ha tenuto inchiodato il pubblico sulle poltroncine del Palavolley.
San Giustino-Bologna 3-2  (23-25; 25-23; 25-23; 22-25; 15-13). Successo importantissimo per i ragazzi di Sideri e questa è la nuova classifica:
San Giustino 18-11-19Portomaggiore 34, Bologna 28, San Giustino e Pisa 27, Spoleto e Forlì 23, La Spezia 21, 4 Torri e Pontedera 17, Laghezza 12, San Marino 10, Cesena 6, Città di Castello 5, Monteluce Perugia 2.
Questi i risultati:
Portomaggiore-Spoleto 3-1
Monteluce-4 Torri Ferrara 1-3
Arno Pisa-La Spezia 3-0
Forlì-Città di Castello 3-1
Laghezza-Pontedera 0-3
San Giustino-Bologna 3-2

Oggi, ore 18, al Palavolley di San Giustino la sfida con Bologna che vale i play off

In serie B maschile perde 1-3 Città di Castello a Forlì, con questi parziali: 25-18;24-26;25-20;25-16. Sconfitta anche Monteluce 1-3, in casa contro 4 Torri Ferrara, mentre c’è grande attesa per il match di questa sera, alle 18, al Palavolley di San Giustino tra i ragazzi di Sideri, terzi in classifica e Bologna, attualmente secondo.
Soffre la capolista Portomaggiore che supera 3-1 Spoleto, ma con parziali tiratissimi (25-18;20-25;35-33;25-23) mentre tutto da vedere il derby tra Cesena e San Marino, vinto 3-2 da Cesena.
San Giustino pubblicoQuesti i risultati:
Portomaggiore-Spoleto 3-1
Monteluce-4 Torri Ferrara 1-3
Arno Pisa-La Spezia 3-0
Forlì-Città di Castello 3-1
Domenica 19 gennaio ore 18:
San Giustino-Bologna
Laghezza-Pontedera

Non riesce l’impresa a Città di Castello in serie B

Forlì-Città di Castello 3-1 (25-18/24-26/25-20/25-16)
Forlì: Porcellini 19, Mambelli 12, Olivucci 12, Kunda 7, Soglia 12, Pirini 6, Mariella 3, Berti (L), Silvestroni, Casamenti. All. Kunda G.
Città di Castello: Giglio 4, Cipriani 15, Zangarelli 12, Cherubini 7, Franceschini 13, Marino 8, Cioffi (L), Fuganti Pedoni 2, Valenti, Cesari (L2). A disp.: Marini, Montacci, Celestini, Pitocchi. All. Bartolini.
Arbitri: Francesca Righi di Rimini e Giulia Barducci di Ravenna.

Dopo aver dato ieri sera, la notizia dei risultati delle Valtiberine nel mondo del volley, analizziamo quanto accaduto da Città di Castello, nella B maschile, a Forlì, in attesa oggi del grande match a San Giustino dove i ragazzi di Sideri affronteranno Bologna.
Grande rammarico per Città di Castello che esce a mani vuote dall’immenso e semivuoto Palafiera di Forlì. Rammarico per quanto accaduto nel terzo set quando le due squadre erano sul punteggio di 1-1 perché i biancorossi hanno avuto un bell’inizio per poi finire nelle grinfie dei padroni di casa che da quel momento non hanno lasciato più scampo al sestetto di Bartolini. Al fischio d’inizio il 6+1 tifernate è il solito, nessuna sorpresa nemmeno nei locali.

campo Forlì Cdc

Città di Castello a Forlì

L’avvio del primo è da shock per Città di Castello con Forlì scatenata ed avanti 7-1. Il set è praticamente segnato perché il vantaggio acquisito non è più rimontabile malgrado il rientro a -4 (20-16) e il ritorno in campo per pochi scambi di Fuganti Pedoni. Finisce 25-18.
Nel secondo set Città di Castello è più attenta e ribatte colpo su colpo all’avversario (10-10) e si porta poi sul 13-17. Non è finita nemmeno sul 22-24 perché Forlì pareggia poi si arrende ad un errore in attacco (24-26).

Cipriani – Franceschini – Zangarelli

Sull’onda del set vinto Franceschini e compagni spingono sull’acceleratore e si portano sul 5-9, ma Forlì sfrutta anche qualche errore per passare avanti 13-12 e poi piazzare un devastante parziale di 18-8 che in pratica indirizza il match (25-20).
Eppure anche il quarto set, dopo un 3-1 iniziale per i romagnoli, vedeva un recupero dei tifernati fino al 7-7. Era l’ultimo sussulto perché poi la luce si spegneva definitivamente e Forlì si aggiudicava i tre punti con l’ultimo set chiuso 25-16.

 

Città di Castello a Forlì

Cdc Marco Bartolini coach

Bartolini – Coach tifernate

Penultima di andata in trasferta per Città di Castello che affronta la vicina trasferta di Forlì per misurarsi contro la Querzoli, formazione che occupa il settimo posto in classifica con 20 punti e che tra le mura amiche ha perso solo con Laghezza ed ha anche costretto al quinto set la capolista Portomaggiore nella sua tana. A comporre il sestetto allenato da Gabriel Kunda, ex giocatore di serie A tra il 1988 e il 2004, passato anche da Perugia e affrontato più volte da Città di Castello in A2 con Brescia e Brugherio ci saranno Mariella in regia, Mambelli opposto, Olivucci G. e Porcellini in posto 4, Soglia e Pirini centrali, Berti libero. Marco Bartolini risponderà sicuramente con il 6+1 che ha battuto il Laghezza, visto che Filippo Fuganti Pedoni sta terminando il percorso di recupero dall’infortunio alla caviglia patito il 23 novembre scorso.
Così in campo arbitri Francesca Righi di Rimini e Giulia Barducci di Ravenna:
Forlì: Mariella, Mambelli, Olivucci G., Porcellini, Soglia, Pirini, Berti (L). A disp.: Kunda N., Casamenti, Cimatti, Bertaccini, Boschetti, Olivucci E., SIlvestroni. All. Kunda G.
Città di Castello: Giglio, Cipriani, Cherubini, Zangarelli, Marino, Franceschini, Cioffi (L). A disp.: Marini, Montacci, Celestini, Valenti, Fuganti Pedoni, Pitocchi, Cesari (L2), Camilletti. All. Bartolini.