Pari della Baldaccio

In un campionato incerto come l’Eccellenza Toscana, dopo 4 giornate balza al comando il Figline, mentre la Baldaccio non riesce ad ottenere l’intera posta in palio con il pari classifica Firenze Ovest.

Baldaccio Bruni- Firenze Ovest 0-0

Chiantigiana-Grassina 1-0

Foiano-Fortis 0-1

Pontassieve-Sinalunghese 0-0

Porta Romana-Figline 0-1

Terranuova-Antella 2-1

La Classifica: Figline 10, Terranuova 9, Sinalunghese 8,  Antella 7, Forti Juventus 6, Baldaccio e Firenze Ovest 5, Foiano e Chiantigiana 4, Porta Romana 3, Pontassieve 2, Grassina 1.

Tiferno alle spalle delle battistrada. Tonfo dell’Arezzo

Clamoroso tonfo dell’Arezzo che viene travolto dal Gavorrano di Marco Bonura per 4-1. Il Tiferno Lerchi di mister Machi continua la sua marcia ed ottiene un’altra preziosa vittoria per 1-0 a Rieti grazie ancora a Calderini, portandosi a ridosso delle prime. Perde invece il Trestina, tra le mura amiche del Casini, con bomber Essoussi che viene espulso al 94’ dopo che gli è stato annullato il gol del pari. Nel derby tosco-umbro la Sangiovannese strappa un punto a Foligno.

Ecco i risultati:

Cascina – Cannara 1 – 1

Flaminia – Scandicci 2 – 1

Foligno – Sangiovannese 2 – 2

Gavorrano – Arezzo 4 – 1

Badesse – Pianese2 – 1

Montespaccato – S.Donato 4 – 0

Rieti – Tiferno 0 – 1

Trestina – Pro Livorno 1 – 2

Unipomezia – Poggibonsi 0 – 1.

La classifica: Gavorrano, San Donato, Arezzo, Poggibonsi 13, Tiferno 12, Montespaccato e PIanese 11, Badesse 9, Scandicci e Pro Livorno 8, Cascina 7, Cannara 6, Rieti e Flaminia 5, Trestina 4, Sangiovannese 3, Foligno 2, Unipomezia 1.

Il Sansepolcro gioca bene, ma passa la Narnese. Lama: tre punti d’oro

Risultato bugiardo al Buitoni di Sansepolcro dove ancora una volta è la terna arbitrale ad ergersi a protagonista. Nei bianconeri mancava tutto il pacchetto arretrato e davanti non c‘era D’Urso. Nonostante questo il Sansepolcro ha messo alle corde la Narnese e se il risultato finale fosse, stato ad appannaggio dei ragazzi di Mezzanotti non ‘era da scandalizzarsi. Bravi tutti, non c’è che dire.
Trionfa il Lama invece nel difficile campo di Massa Martana con un secco 3-0 e si porta alle spalle di Orvietana e Narnese.

Ecco i risultati della 11^ giornata:

Bastia – Castiglion del Lago 2 – 1

Branca – Pontevalleceppi 1 – 2

Ducato Castel del Piano 1 – 0

Ellera – Angelana 2 – 2

Assisi/Subasio – Olympia Thyrus 1 – 0

Massa Martana – Lama 0 – 3

Nestor – San Sisto 2 – 0

Orvietana – Gualdo 1 – 0

Sansepolcro – Narnese 1 – 2.

Classifica: Orvietana 29, Narnese 25, Lama e Pontevalleceppi 19, Branca 18, Sansepolcro, Massa Martana, Castiglion del Lago 16, Bastia e Gualdo 15, Ellera e Castel del Piano 13 , Ducato 12, San Sisto 11, Assisi/Subasio 10, Angelana 9, Olympia 8, Netsor 7.

Lama a Massa Martana in Eccellenza

Il Lama dopo il pari interno con il Bastia affronterà nella gara che la vedrà priva di bomber Valori, il Massa Martana squadra di pari classifica, 16 punti, compagine che si è ben insediata nelle zone alte.
Nelle fila lamarine sarà disponibile il nuovo acquisto, il portiere Matteo Vaccarecci che va a prendere il posto, attualmente, dell’infortunato Migni, tra l’altro anche squalificato dopo l’espulsione di sette giorni fa. Un Lama che resta ancora la favorita, assieme alla Narnese per la vittoria finale del torneo nonostante i punti di distacco dall’Orvietana siano ancora importanti. Un Lama che fuori casa ha dato il meglio, mentre tra le mura amiche del Polchi Laurenzi soffre un po’.
Probabile formazione del Lama: Vaccarecci, Catacchini, Volpi (nella foto), Bernicchi, Mambrini, Bastianoni, Bartoccini, Bendetti, Bartolucci, Bartolini, Mancini.
 

Arezzo a Gavorrano. Trestina con il Pro Livorno

Visto che il Tiferno Lerchi sarà di scena a Rieti, il match più importante della giornata è certo quello tra Follonica Gavorrano e Arezzo. La squadra di Bonura, il Gavorrano, viene dal bel pari conquistato in casa della capolista San Donato. Sotto 1-3, nei minuti di recupero il team tirrenico è riuscito a riequilibrare il match ed oggi con l’Arezzo cerca la vittoria di prestigio.
La Sangiovannese sarà a Foligno mentre il Trestina torna al Casini per i tre punti contro il Pro Livorno. Questi i convocati da Pierotti tecnico bianconero in vista dello scontro con i labronici pe ri tre punti in palio: Barbarossa, Cenerini, Colarieti, Convito, Della Spoletina (nella foto), Di Cato,  Essoussi, Fumanti,  Gori, Gramaccia, Khribech, Locchi, Lorenzini, Mariucci, Mazzoni, Montanari,  Morlandi,  Palla, Qoku, Sirci, Xhafa.

Tiferno Lerchi a Rieti

Il  Tiferno Lerchi dopo un successo e due pari interni, ma con una vittoria ed un pareggio a Civita Castellana, si accinge alla terza trasferta in terra laziale. Lo farà senza lo squalificato Murilo Gomes Ferreira, tre turni per lui, ma con il rientro di Tersini che ha scontato le giornate di stop dopo il derby con il Trestina. Avversario il Rieti allo stadio Centro d’Italia “Manlio Scopigno” per la sesta giornata di campionato. Momento positivo per la squadra di mister Machi che nelle scorse due partite ha dimostrato grinta e carattere da vendere: scesi in campo con determinazione i ragazzi sono finalmente riusciti a conquistare due belle vittorie importanti per la classifica generale che, ad oggi, vede il Tiferno in sesta posizione con 9 punti, subito dietro al Poggibonsi. Il Rieti, invece, si trova in dodicesima posizione con 5 punti totali (una vittoria, due pareggi e due sconfitte).
“La squadra sta andando bene, da un punto di vista tecnico stiamo dimostrando molto” dichiara il direttore tecnico Fabio Calagreti (nella foto) “Le squadre avversarie e gli osservatori dicono che siamo la compagine del girone che esprime il meglio calcio, tanto di cappello al nostro allenatore, ma anche ai ragazzi che si stanno comportando bene. Domenica sarà una gara ostica, tutti dicono che il Rieti è una squadra che ancora non è riuscita ad esprimere il suo valore, speriamo comunque che per noi vada bene”.

Riapre Lo Scorpione

Sabato 30 ottobre, dopo oltre 500 giorni di infinita chiusura, riaprirà la discoteca Lo Scorpione di Sansepolcro, un locale che ha fatto la storia della città e in cui ognuno ha vissuto momenti e ricordi indelebili di gioia, festa e spensieratezza degli ultimi decenni.

“Abbiamo deciso come gruppo I CITTI DEL FARE di essere partner e promoter della serata di apertura dello Scorpione perchè crediamo sia importante sostenere e incoraggiare le attività locali in ogni forma e sia importante coinvolgere la popolazione e condividere più possibile il graduale ma inesorabile ritorno alla vita, seppur con la massima precauzione e rispetto delle normative anti Covid. Il valore aggiunto della serata sarà l’essere di nuovo insieme, proprio per questo il nome dell’evento è Ri-Party, che unisce l’idea del festeggiare la ripartenza, che ci auguriamo non sia falsa e possa essere solo l’inizio di una lunga serie di libertá riconquistate.Per questo invitiamo tutti alla serata di apertura, anche se chiediamo di prenotare i tavoli per garantire l’ingresso, vista la capienza ridotta al 50%. 
La serata vedrà alternarsi diversi dj storici e live band innovative, come i Jolly House.
Potete trovare tutte le informazioni e contatti presso le nostre pagine fb e instagram icittidelfare e quelli dello Scorpione.
La semplicità dell’esserci farà la differenza.Vi aspettiamo Sabato 30 ottobre presso Lo Scorpione!”
Questo il comunicato prezioso e …musicale dei Citti del fare.

Baldaccio in casa con il Firenze Ovest

La secca sconfitta subita a Figline per 0-5, va subito vendicata e a farne le spese dovrebbe essere il Firenze ovest, avversario di turno dei biancoverdi della Baldaccio Bruni Anghiari di Silvano Fiorucci al Saverio Zanchi nel match valevole per il 4° turno del girone C di Eccellenza Toscana. Numerose le assenze in terra valdarnese per cui la Baldaccio è chiamata al pronto riscatto casalingo. Fiorucci: “Sarà una partita difficile da affrontare con grande carattere e con la voglia di mettersi alle spalle il ko di Figline. Avremo ancora qualche assenza, ma a prescindere da chi andrà in campo dovremo puntare ai tre punti”.

Sansepolcro decimato contro la corazzata Narnese

Un Sansepolcro super rimaneggiato affronterà la Narnese al Buitoni domenica 24 ottobre alle ore 15. I bianconeri hanno pagato caro il gol inventato dalla terna arbitrale del pari casalingo e si trovano ora ad aver oltre al tecnico Mezzanotti, fermato per un turno, anche Burzigotti, una giornata per lui e Lomarini, due domeniche, ad essere fermi. Con loro anche gli infortunati Gorini, Beers, Pedrelli e per Mezzanotti che sarà in tribuna, le alchimie perché dovrà inventare ex novo una difesa ed allestire un undici che possa dar fastidio ad una delle candidate al successo finale, la Narnese. L’undici bianconero dovrebbe vedere in porta Ranieri, una difesa con Carbonaro, Croce, Arcaleni e Del Siena, in mezzo Falconi, Brizzi, Bartolo con davanti Braccini, Boriosi e D’Urso.

Nella foto: Boriosi a sinistra e D’Urso