Ripercorso in Consiglio Comunale, a Sansepolcro, il cammino della città pierfrancescana in questo momento

Il primo Consiglio comunale di Sansepolcro, riunitosi “live” nella fase 2 dell’Emergenza Coronavirus, si è tenuto ieri sera a Palazzo delle Laudi, trasmesso in streaming sul sito del Comune per cittadini e giornalisti.
La seduta si è aperta con le comunicazioni del sindaco Cornioli che ha ripercorso così gli ultimi, difficili, due mesi.  Ecco il comunicato inviato dall’Amministrazione Comunale e da parte del sindaco Cornioli: “Sono passati due mesi esatti dalla notifica del primo caso positivo in Valtiberina. Era il 13 marzo. Da quel momento la vita di tutti noi è cambiata. Ma già dai primi di marzo, la nostra amministrazione aveva iniziato ad organizzare e preparare la comunità di Sansepolcro in vista di ciò che sarebbe successo. Il luna park era montato ma non ha mai aperto, i parchi e i cimiteri sono stati chiusi.  Abbiamo sollecitato da subito i cittadini affinché venissero indossate le mascherine. Siamo stati tra i primi a sostenere l’importanza di questa precauzione e l’abbiamo ripetuta ogni giorno. Sansepolcro sindaco mauro-cornioliAlla popolazione le abbiamo consegnate tramite volontariato (Pro Loco delle frazioni, Misericordia, Croce Rossa, gruppo comunale della Protezione Civile)”.
Il 18 marzo c’è stato il primo caso positivo a Sansepolcro. “Il 24 marzo, in accordo con la Asl e per primi nella provincia di Arezzo, dopo la sperimentazione di Badia Tedalda, è stata effettuata una seduta di drive thru, ripetuta nelle settimane a seguire”.
Cornioli ha quindi ricordato che, a livello di dati, nel Comune di Sansepolcro ci sono stati 38 contagiati: 10 sono ancora positivi, 2 persone sono decedute, gli altri sono guariti. L’ospedale non ha avuto contagi e nelle Rsa sono state prese tutte le precauzioni possibili sin da fine febbraio, “perché avevamo capito che tipo di bomba avrebbe potuto esplodere”.
Dopo aver lavorato alla parte sanitaria, l’amministrazione comunale si è occupata di quella sociale e in particolare “alimentare”.  Il 2 aprile è iniziata la consegna dei pacchi spesa. “Come abbiamo già detto ai cittadini, i pacchi saranno distribuiti finchè ne avranno bisogno. Sono circa 200 le famiglie che ricevono il pacco settimanale, oltre le famiglie già assistite dalle associazioni e oltre 20 famiglie dei giostrai”.
sansepolcro_Palazzo LaudiPer quanto riguarda le aziende, fino dai primi di aprile sono stati tenuti rapporti quotidiani con i rappresentanti delle imprese e con le associazioni di categoria. Grazie al confronto con Cna, Confartigianato, Confcommercio e Confersercenti, sono state intraprese varie iniziative: il 2 aprile è stata firmata la convenzione tra il Comune di Sansepolcro e la Banca Credito Cooperativo di Anghiari e Stia per azioni di credito agevolato nei confronti delle imprese del commercio e dell’artigianato.  “Per loro, abbiamo anche dato il via all’operazione “Ripartiamo insieme”, che al momento si è concretizzata con l’avviso che raccoglie richieste e necessità delle attività in vista della ripartenza. Si stanno valutando ipotesi e interventi in materia di Tosap e di Tari. Se ci sarà concesso dal Governo, anche a carico nostro, azzereremo la Tosap e ridurremo la tassa sulla pubblicità. Faremo tutto quanto in nostro potere per alleviare le difficoltà del periodo. Faremo l’impossibile. Le nuove concessioni di Suolo Pubblico saranno gratuite: o per iniziativa del Governo o ci penseremo da soli”.
Da settimane l’amministrazione è in contatto con la Asl e con la Soprintendenza per parlare di deroghe per le autorizzazioni paesaggistiche e delle disposizioni igienico-sanitarie haccp, oltre che delle pertinenze. “Non basta dire che non si deve pagare: un’amministrazione deve autorizzare e l’imprenditore deve poter lavorare in tranquillità”.
sansepolcro_piazza_torre_bertaTasse e tributi: oltre un mese fa, la Giunta comunale ha approvato la rimodulazione di alcune scadenze di natura fiscale. “Ma la questione delle tasse è molto delicata e soprattutto rischia di essere “manipolata” da parte di chi grida all’azzeramento delle stesse per andare incontro alle esigenze dei cittadini. Deve essere chiaro: le tasse saranno abbassate fino al limite che viene consentito: la competenza resta dello Stato”.
Nella fase della ripartenza, sono state riaperte le Casine dell’Acqua, i cimiteri e i parchi. L’isola ecologica ha riaperto per il verde, nonostante il provvedimento della Regione che impone la chiusura dei Centri per un altro mese. Sono in corso interventi di manutenzione nei parchi, i lavori pubblici stanno pian piano riprendendo. E con questo Consiglio comunale, anche l’attività della massima assise della comunità riparte.
“A corollario di tutto questo, i cittadini di Sansepolcro non sono mai stati lasciati soli. Un ascolto continuo, con gli strumenti e la tecnologia che abbiamo a disposizione e senza limiti di orario. In chiusura, ringrazio di cuore, a nome di tutta l’amministrazione comunale, il personale sanitario, il mondo del volontariato e i cittadini tutti per l’impegno di questi mesi, per i sacrifici fatti e per quello che ancora ci sarà da fare. Siamo una comunità forte e coesa, ce la faremo”. Queste erano le parole del sindaco di Sansepolcro, Mauro Cornioli.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...