Il mondo della ginnastica ha applaudito la Gymnaestrada petrarchina

Il mondo della ginnastica ha applaudito il gruppo di Gymnaestrada della Ginnastica Petrarca. La società aretina è stata tra le grandi protagoniste del World Gymnaestrada che, nella città austriaca di Dornbirn, ha registrato ventimila partecipanti da sessantanove Paesi che si sono ritrovati per la più grande festa internazionale dedicata ad una disciplina ginnica che, tra arte e sport, propone veri e propri spettacoli dove i movimenti della ritmica si uniscono a quelli dell’artistica. Un posto di rilievo in questo prestigioso contesto è spettato proprio alle ventitre petrarchine presenti che, accompagnate da Federica Peloso ed Elena Zandrelli, sono state scelte per rappresentare la Gymnaestrada italiana in occasione delle tre serate del Fig Gala che hanno visto alternarsi in pedana i migliori gruppi selezionati nei vari continenti. In occasione del galà nazionale dedicato ai 150 della Federazione Ginnastica d’Italia, inoltre, le aretine hanno ricevuto i complimenti anche dal presidente della federazione internazionale di ginnastica Morinari Watanabe.

Ginnastica Petrarca - Watanabe World Gymnaestrada (3) (002)

Morinari Watanabe e le ragazze della Petrarca Arezzo

La Ginnastica Petrarca ha presentato anche una coreografia dal titolo “Stop alla violenza sulle donne” con una denuncia verso questa terribile problematica sociale e con un omaggio a coloro che trovano la forza per cercare riscatto, meritando gli applausi e i complimenti di tutti gli spettatori.

 

 

La Gymnaestrada petrarchina di Arezzo verso i mondiali di Dornbirn

Gymnaestrada 2019 (1) (002)La Gymnaestrada della Ginnastica Petrarca si è confermata come la migliore della Toscana e ha iniziato con il sorriso il percorso di avvicinamento ai mondiali di Dornbirn. Il gruppo aretino, formato da venticinque atlete tra i tredici e i ventinove anni, si è imposto a Montevarchi nei campionati regionali di una disciplina che unisce gli esercizi della ritmica e gli esercizi dell’artistica per dar vita a performance che coniugano lo sport e l’arte. L’ultima coreografia preparata dalla Gymnaestrada petrarchina ha avuto come titolo “È ancora presto per partire” e ha meritato la vittoria della gara toscana a pari merito con la montevarchina Giglio. Questo gruppo sarà ora atteso dalla World Gymnaestrada in programma dal 7 al 13 luglio nell’austriaca Dornbirn, dove avrà l’onore di rappresentare l’Italia al galà conclusivo con la coreografia “Stop alla violenza sulle donne”.