Bel tennis a Città di Castello per il 9° Open Umbria

Sui rinnovati campi in superficie sintetica messi a disposizione da Polisport, si è conclusa la nona edizione del torneo Open “Umbria Tennis”, che ha visto la partecipazione di 70 tennisti provenienti da tutto il centro Italia, con una componente straniera di qualità (Argentina e Messico i paesi di provenienza).
Il Circolo Tennis Città di Castello, che in questi due anni di pandemia ha comunque continuato la sua attività, pur nelle difficoltà di accesso agli impianti legate alle rigorose norme di utilizzo richieste dalle normative anti covid, ha gestito al meglio la manifestazione anche quest’anno, offrendo ai tanti appassionati presenti incontri di livello tecnico molto elevato.
Alessandro Dragoni (tesserato per il CT Firenze), reduce dalla finale dell’anno scorso e dal successo di due anni fa, si è presentato in ottime condizioni di forma, in vista della ripresa dell’attività internazionale, e non ha fatto sconti, imponendosi in una bella finale (76 62) al giovane Tommaso Lippi (CT Foligno), bravo a ritrovare la finale dopo tre anni e artefice di tre ottime prestazioni.
Nel tabellone di terza categoria, derby argentino tra giovani emergenti, con Manuel Suarez Vega (19 anni) che ha superato di misura Jeronimo Paulo Mazzei Montaña (18 anni) 76 63.
Il più affollato tabellone di 4° categoria ha visto in finale due prodotti della scuola tennis F.I.T. del CT Città di Castello, anche se in tempi diversi: Gregorio Guerrini (Tennis Fontecchio) ha superato Nico Masi (CT Città di Castello) 63 64.
Hanno presenziato alle finali il Sindaco di Città di Castello Luca Secondi (che ha concesso alla manifestazione l’importante patrocinio del Comune) in compagnia degli Assessori Riccardo Carletti e Letizia Guerri, l’ A.U. di Polisport Stefano Nardoni e il Presidente di F.I.T.-Umbria Roberto Carraresi. Grazie alla mitigazione delle normative anti covid, presente durante tutta la manifestazione un pubblico attento, a testimoniare da una parte la grande popolarità della disciplina (il tennis è il primo in Italia per tesserati di sport individuali e secondo in assoluto solo dopo il calcio), dall’altra la ripresa della indispensabile socialità di questo sport, che pone alla base del suo svolgimento il confronto delle proprie capacità con quelle di un avversario umano come te e spesso amico….. fuori dal campo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...