Una settimana, ad Arezzo, di tanto tennis dedicato ai giovani.

Una giornata dalle forti emozioni ha chiuso la tappa dello Junior Next Gen Italia ospitata dal Tennis Giotto. Il torneo nazionale giovanile, rivolto alle categorie maschili dall’Under12 all’Under16, ha fatto tappa sui campi di via Divisione Garibaldi e si è sviluppato attraverso nove giornate di incontri che hanno visto opposti ben 340 giovani atleti in rappresentanza dei circoli di tutto il centro Italia. Il Tennis Giotto ha giocato un ruolo da protagonista nell’Under12 dove ha monopolizzato la finale con un derby casalingo tra Raffaele Ciurnelli e Lorenzo De Vizia, due tennisti nati nel 2008 che lo scorso anno si sono laureati in coppia campioni italiani di doppio. Ad imporsi è stato Ciurnelli che, testa di serie n.1 del torneo, ha vissuto un percorso impeccabile in cui non ha perso nemmeno un set e che è terminato con il successo per 6-3 e 6-1 sul compagno di circolo. La sconfitta non cancella l’eccezionale cammino di De Vizia che, nel corso della settimana, è stato capace di superare avversari più quotati (in semifinale la testa di serie n.2 e ai quarti di finale la testa di serie n.3) e di ritornare tra le grandi promesse del tennis tricolore.

Tennis Giotto - De Vizia Ngantcha e Ciurnelli (1) (002)

De Vizia –  Ngantcha – Ciurnelli

Le maggiori emozioni sono arrivate però dall’Under14 dove ha trionfato Yannick Ngantcha del Ct Perugia. Il giovane atleta era stato coinvolto in un incidente d’auto nel 2019 proprio mentre si stava recando al Tennis Giotto a disputare la semifinale dello Junior Next Gen Italia e in quell’occasione aveva perso la mamma: a distanza di un anno ha deciso di tornare nuovamente ad Arezzo per disputare il torneo ed è riuscito a centrare la vittoria, imponendosi su Christian Capuccini del Tennis Training Foligno.
«Lo Junior Next Gen Italia è giunto all’epilogo con una bella giornata di sport – commenta Luca Benvenuti, presidente del Tennis Giotto. – Nell’Under12 siamo riusciti a mettere a segno una doppietta con il primo e il secondo classificato grazie ai nostri Ciurnelli e De Vizia, mentre con grande felicità abbiamo salutato il ritorno vittorioso nel nostro circolo di Ngantcha dopo un anno veramente complicato e al termine di un torneo di grandi emozioni in cui ha dimostrato di essere già un uomo. Ringrazio il comitato organizzatore e tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita del torneo e all’impeccabile gestione dei 340 iscritti ai tabelloni maschili».

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...