A tu per tu con il Presidente del Tiferno, Roberto Bianchi

Campionato di Eccellenza Umbra fermo, non per il coronavirus, ma per uno stop già preventivato, alla stesura dei calendari lo scorso anno, dalla Federazione. Un campionato che vede in testa, solitario, il Tiferno.
Facciamo quindi il punto della situazione, indovinate con chi? Presto detto, con il Presidente del Tiferno, Roberto Bianchi.
“Prima di iniziare il nostro colloquio, ci dice, mi piacerebbe fare una domanda al giornalista di Sansepolcro”.
Prego Presidente.
“Vorrei sapere come va con la pelliccia”.
Con la pelliccia ??
“Sì, perché a Sansepolcro fa freddino, -9 dalla… vetta…. Battute a parte, nella nostra sana rivalità, eccomi qua, sono pronto”.
Accettiamo, chiaramente, la…provocazione. Allora Presidente giochi fatti a sette dal termine?
“Assolutamente no nel modo più assoluto e non mi nascondo dietro ipocrisie o frasi fatte, il campionato è ancora lungo e ci sono gli scontri diretti, con lo Spoleto, poi, che è sempre lì”.
E il Tiferno chiuderà proprio a Narni.
Tiferno 1

“Speriamo di aver risolto il campionato prima di questa sfida anche se ci attendono incontri difficili. In primis dovremo ospitare l’otto marzo, una gran bella squadra come è l’Orvietana”.
Tiferno che è passato nelle ultime giornate, cinque settimane se non andiamo errati, a fare punti importanti, salendo da – 4 dalla vetta a +3 di vantaggio. Un gran cammino.
“La strada è questa e spero di portare a termine in maniera vincente il torneo. Dopo il Parma, il Tiferno sarebbe la squadra che trionfa nel terzo campionato di fila, sempre da neo promossa. Una gran bella soddisfazione”.

Tiferno Alagia

Alagia

Ma è arrivato lo stop in Coppa Italia…
“Qualcuno dice di aver sentito le mie urla a Cerbara dopo la sconfitta…. Ma, scherzi a parte, pesano molto alcuni episodi”.
Tipo?
“La traversa di Alagia, il rigore non rigore, il loro secondo gol, in fuori gioco, ma al di là di questo, devo dire che il Fossombrone ha meritato il successo ed ora ci aspetta il ritorno, il 4 marzo nelle Marche, dove naturalmente ce la giocheremo”.
Torniamo al campionato…
“Sono pronto”.
Valori e Colombi, gli ultimi arrivati.
“Sono giocatori eccezionali, che hanno inciso nella qualità di una squadra già ottima, andando a completare la rosa, dei veri e propri ritocchi azzeccati”.
Maurizio Falcinelli e Diego Giorni.

Tiferno ds Giorni

Diego Giorni

“Due grandi personaggi nel mondo del calcio dilettantistico, il primo, Falcinelli, ci ha permesso di avere un settore giovanile invidiato da tutti, con 190 tesserati e con le squadre in vetta alle varie classifiche. Diego Giorni, al suo primo anno da ds, ha dimostrato di avere, invece, intuito e grande esperienza, è un ragazzo d’oro e si è dimostrato la scelta vincente, direi proprio azzeccata”
Il calcio: ci sono tanti che iniziano, molti che intraprendono il rapporto con il mondo pallonaro, altri che hanno però smesso, ma a Roberto Bianchi, chi glielo fa fare?
“Sono una persona entusiasta di natura e Città di Castello mi ha dato tantissimo, sia nella mia vita professionale che non, ed ho pensato che era giusto restituire qualche cosa a questa città. E poi il calcio è una passione e quanto so facendo mi permette di stare vicino ai giovani. Questo lo ritengo fondamentale perché io in primis, ma l’intera Società, vogliamo aiutare i ragazzi che nel Tiferno trovano amici, persone con cui confrontarsi, rimanendo, al tempo stesso, lontano da zone a rischio”.

Il presidente – Roberto Bianchi

Una delle caratteristiche del Presidente Bianchi è proprio quella di essere sempre presente nelle varie competizioni, ma anche negli allenamenti.
“Lo ritengo fondamentale”.
E la società?
“Ho con me persone competenti, preparate, il meglio di quello che il calcio dilettantistico poteva offrire. Sono entusiasti e la compattezza del nostro gruppo, come, del resto, nella stessa squadra, sono le prerogative di una Società. A livello dirigenziale siamo molto uniti, ovvio che ci confrontiamo, ognuno ha le sue opinioni, ma proprio nelle diversità troviamo le nostre…armi vincenti”.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...