Il ritorno della Torre di Berta

Sarà ricostruita, in cartone a grandezza naturale, quindi alta 38 metri, la Torre di Berta. L’iniziativa si potrà effettuare grazie a CasermArchelogica, alle sue coordinatrici Ilaria Margutti e Laura Caruso, all’Amministrazione Comunale, all’Anpi e all’azienda Tecnicart. L’idea sarà affidata all’artista francese, 42 anni, originario di Marsiglia, Olivier Grossetête che realizza opere in cartone nelle più importanti città del mondo.
L’evento, a costo zero, per la città di Sansepolcro e l’Amministrazione Comunale, grazie al progetto vinto da CasermArchelogica, indetto dal Ministero dei Beni Culturali (Mibact), sarà realizzato con il coinvolgimento della cittadinanza che, assieme all’equipe dell’artista francese prenderà parte all’innalzamento della Torre di Berta, dal 20 al 24 aprile, mentre il posizionamento finale, vero e proprio, avverrà nella giornata di sabato 25 aprile 2020. La Torre di Berta, nella centrale piazza che porta il suo nome, resterà in piedi sino alle ore 18 di domenica 26 aprile, quando avverrà il suo abbattimento. La ricostruzione della Torre vuole porre una riflessione sull’edificio, fisicamente assente, ma quotidianamente rievocato e rientra nel contesto del progetto “Le mura raccontano”.
Torre di Berta

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...