Bene, nonostante lo stop Città di Castello contro la neocapolista

Dopo aver visto il cammino di Città di Castello, nella B maschile, diamo uno sguardo, in analisi, allo stop dell’altra squadra tifernate che partecipa alla B1 femminile, contro la nuova capolista del Torneo, la Casal de Pazzi Roma.
Città di Castello B1 femminile 2019-2020Una sconfitta secca nel punteggio (0-3) ma non a livello di prestazione per  Città di Castello, battuta al Pala Ioan da una Volleyrò Casal de’ Pazzi Roma, con la squadra tifernate di Francesco Brighigna che ha mostrato progressi rispetto alla gara di Moie, reggendo bene il confronto con le campionesse d’Italia Under 18 (atlete nate negli anni 2002 e 2003), ben orchestrate come squadra in ogni reparto e dotate anche di un’ottima fisicità emersa in attacco e a muro, che con la coppia Adelusi-Diop in prima linea (senza comunque dimenticare la “pungente” Nervini) ha fatto la voce grossa, seppure in qualche frangente – vedi sul 18 nel secondo set – la differenza sia stata generata più dagli errori di realizzazione delle tifernati che dagli effettivi meriti delle avversarie, brave nel saper risolvere la situazione con piglio da veterane nei frangenti decisivi di ogni frazione. Sul piano individuale, bene per Città di Castello  le ultime arrivate: Stefania Liguori, autrice di 15 punti e con un eloquente 47% di prolificità, che a tratti ha trascinato il gruppo e il libero Elena Ferrantello, la cui reattività non è passata inosservata. Semmai – questo sì – la situazione di classifica continua a peggiorare: il fanalino di coda Quarrata è ora a -1 e Moie si è allontanato con l’impresa di Capannori, ma tutto resta ancora in gioco.
Casal de Pazzi RomaIl tecnico tifernate Brighigna:”Qualche rimpianto sul 18 pari nel secondo set, anche perché a livello di gioco eravamo stati migliori, però quelle disattenzioni consecutive ci sono costate la sconfitta. Dal punto di vista della prestazione si può fare meglio, ma non dimentichiamo che davanti avevamo un’avversaria di qualità e di eccellente prestanza fisica. Anche nel terzo set, pur essendo andati sotto abbastanza presto, ce la siamo giocata fino all’ultimo. Spero che le buone indicazioni vengano messe a frutto nelle partite per noi decisive”.
CITTA’ DI CASTELLO –  CASAL DE’ PAZZI ROMA  0-3 (19-25, 20-25, 19-25)
VOLLEY CITTA’ DI CASTELLO: Lachi 8, Borelli 7, Gobbi, Sergiampietri 6, Cesari, Ferrantello (L) ricez. 56%, Liguori 15, Nardi, Mancini 5, Vingaretti 1. Non entrate: Leonardi, Belotti. All. Francesco Brighigna e Claudio Nardi.
VOLLEYRO’ CASAL DE’ PAZZI: Guiducci 3, Mistretta (L1) ricez. 62%, Adelusi 11, Armini, Nervini 12, Consoli 8, Purashaj, Salvatori, Grkovic 5, Diop 11. Non entrate: Ribechi, Valoppi (L2). All. Andrea Ebana e Patrick Mineo.

Arbitri: Mario Scarpitta e Sonia Pinto di Siena.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...