Testimonial importanti raccontano

”Le Olimpiadi viste da altra ottica”Le sensazioni dal vivo, le emozioni del dietro le quinte, gl’incontri con le star dello sport mondiale,la vita al villaggio olimpico, l’accoglienza  del Paese ospitante sono alcuni degli aspetti delle “Olimpadi viste da altra ottica” raccontate nel corso dell’interclub-Area 10 che ha riunito esponenti dei cinque Clubs umbri del Panathlon nella Sala Gotica del Museo del Duomo di Città di Castello.Alla presenza  del Presidente del Comitato Umbro CONI Gen.Domenico Ignozza e della governatrice  dell’ AREA10 del Panathlon Rita Custodi, il Presidente del Panathlon  Valtiberina Giovanni Tasegian ha introdotto gl’interventi di testimonial d’eccezione coordinati dal dr Maurizio Checcaglini, un contesto che ha suscitato unanime interesse.
Il campione italiano di lancio del disco Giovanni Faloci  ha riferito dell’impeccabile organizzazione dei recentissimi Giochi di Tokyo pur nella costrizione della bolla; l’arbitro internazionale e fiduciario CONI per l’AltoTevere Simone Santi (che diresse  la semifinale di volley Brasile-Giappone alle Olimpiadi di Londra 2012) ha ricordato l’enorme pressione  vissuta, stemperata però in una città allora molto easy e straordinariamente incuriosita da uno sport poco praticato nel Regno Unito; il fisioterapista delle nazionali FIPAV Luca Nocentini( Olimpiadi di Atene 04 e Pechino 08) ha riferito del contatto diretto con fuoriclasse assoluti quali Bolt, Ronaldinho, Nadal, Serena Williams nonché del clima fortemente politico respirato in Cina; il penthathleta  Giovanni Perugini (Olimpiadi di Monaco 72) ha evidenziato  il rilievo della componente di preparazione psicologica per una gara composita come la sua specialità, funzione oggi svolta dal mental-coach; l’ex-presidente del comitato paralimpico umbro Daniela Bambini ha riportato la propria esperienza nella finale di gol-ball Italia-Germania, svolta alle Paralimpiadi di Atlanta e poi al seguito dell’atleta  Maria Ligorio che proprio nel capoluogo altotiberino svolgeva la sua attività agonistica.

Protocollo riapertura delle aree sciistiche e per l’utilizzo degli impianti di risalita

Federazione Italiana Sport Invernali, ANEF (Associazione Nazionale Esercenti Funiviari), Federfuni Italia (l’associazione italiana delle aziende ed enti proprietari e/o esercenti il trasporto a fune in concessione sul territorio nazionale), AMSI (Associazione Maestri Sci Italiani) e Colnaz (Collegio Nazionale Maestri) hanno firmato a Milano presso la sede FISI il protocollo per la riapertura delle aree sciistiche e per l’utilizzo degli impianti di risalita nelle stazioni e nei comprensori sciistici a favore degli sciatori non agonisti e amatoriali. Un accordo fondamentale per consentire ad un settore strategico come quello della montagna di riprendere l’attività nel pieno rispetto delle regole. Le aziende funiviarie rivestono infatti un valore strategico per la tenuta degli equilibri socio-economici dei territori di montagna e del sistema turistico nel suo complesso, alimentando un importante indotto a vantaggio di molteplici operatori economici quali albergatori, commercianti, maestri e scuole di sci. Il protocollo individua i principi generali e le misure di prevenzione del contagio da SARS-COV2 per la ripresa delle attività all’interno di stazioni, aree e comprensori montani in vista della stagione 2021/22, con il fine di garantire sia la sicurezza dei lavoratori, sia quella degli utenti”.
 

Coni e Usl

Entra nel vivo la collaborazione tra CONI e USL Toscana Sud Est Domenica 19 settembre il camper vaccinale saraà alla XII edizione di Arezzo Abilia – Vivere lo sport al Parco Pertini di Arezzo
Poche settimane fa era partita la collaborazione tra USL Toscana sud est e CONI per sensibilizzare e favorire la vaccinazione degli atleti che fanno sport agonistico in tutto il territorio delle provincie di Arezzo, Siena e Grosseto.
Oggi un primo passo concreto grazie al percorso di vaccinazione diffusa nel territorio con la presenza del Camper USL all’interno di una delle più importanti manifestazioni sportive della città di Arezzo.Arezzo Abilia – Vivere lo Sport che si svolgerà in tutta la giornata di domenica 19 settembre all’interno del Parco Pertini nel cuore della città di Arezzo sarà anche l’occasione per chi vorrà di vaccinarsi in sicurezza o prendere informazioni e confrontarsi con i sanitari.
Il Camper sarà attivo dalle 10 alle 18 e si posizionerà all’interno dell’area verde, vicino al bar del parco.
La formula sarà sempre la stessa e vedrà impegnati sul Camper   medici, infermieri e personale amministrativo della Usl, coadiuvati da volontari della Misericordia e dall’Associazione Vigili del Fuoco.
Il percorso vaccinale si articolerà in spazi per l’accettazione e aree allestite per l’osservazione post-vaccino.L’accesso sarà diretto e senza prenotazioni.

Il raduno nazionale organizzato dal Vespa Club Arezzo

Una carovana di vespisti torna in sella per il “VespArezzo 2021”. Domenica 19 settembre è in programma il raduno nazionale organizzato dal Vespa Club Arezzo che, giunto alla ventesima edizione e patrocinato dai Comuni di Arezzo e di Castiglion Fibocchi, riunirà appassionati da tutta la penisola e dall’estero per una giornata all’insegna dell’aggregazione, della scoperta del territorio e della condivisione della comune passione per questo iconico mezzo. Il “VespArezzo” torna dopo un anno di stop in una data inedita a causa della situazione sanitaria (tradizionalmente, infatti, era in calendario l’1 maggio) e andrà a dar vita ad un colorato serpentone di Vespa di ogni modello e di ogni epoca che si snoderà tra alcune delle strade più suggestive di città e provincia, con tappa a Ponte Buriano e arrivo a Castiglion Fibocchi.

Coni e Usl, accordo per gli atleti

Pallavolo, tennis, boxe, pattinaggio, pallamano, judo, basket, scherma, nuoto ma anche calcio e atletica, insomma tutto lo sport possibile è coinvolto in questo accordo che vede assieme l’Azienda Usl Toscana sud est e CONI Toscana. Quasi 80mila atleti di tutte le età divisi per 1159 società sportive (Arezzo 432 società coinvolte e 29648 atleti, Grosseto 339 società e 22415 atleti, Siena 388 società e 26842 atleti), questa la potenziale platea a cui si rivolge questo protocollo.Stamani presso l’Auditorium Pieraccini dell’Ospedale San Donato è stato presentato questo accordo unico in Toscana. Presenti per la USL Toscana Sud Est il Direttore Generale Antonio D’Urso e il Direttore Sanitario Simona Dei, per il CONI  il Presidente Toscana Simone Cardullo, il Delegato provinciale di Arezzo Alberto Melis e l’ex delegato aretino Giorgio Cerbai.Il primo passo di questa collaborazione sarà in occasione di una importante manifestazione sportiva Arezzo Abilia, che si svolgerà il prossimo 19 settembre nel centrale Parco Pertini ad Arezzo.

Monopattini elettrici

La rivista Web “Bike” torna decisamente sull’argomento monopattini elettrici:
“Regole certe per l’uso dei monopattini elettrici. Il tema è tornato d’attualità in questi giorni, dopo il drammatico incidente mortale che ha coinvolto un tredicenne a Sesto San Giovanni alle porte di Milano. Ogni ipotesi all’origine del sinistro è al vaglio degli inquirenti, compresa l’eventuale manomissione del mezzo.
In buona sostanza si discute ancora di quanto già suggerito dal presidente dell’Aci Angelo Sticchi Damiani a luglio in audizione alla commissione trasporti della Camera: regime di omologazione per i costruttori, obbligo di targa per l’identificazione, di assicurazione sulla responsabilità civile verso terzi e casco.
E se la formazione per un uso responsabile è quanto mai opportuna per tutti c’è anche chi, come Confarca, l’associazione di categoria delle autoscuole, in questi giorni è tornata a chiedere l’introduzione di un patentino, anche per i minorenni.



Dopo la morte del giovane, il sindaco di Sesto San Giovanni, Roberto Di Stefano ha intanto firmato un’ordinanza che prevede obbligo del casco e limiti di velocità a 20 km all’ora sulle piste ciclabili e 5 nelle aree pedonali per i monopattini elettrici.
Anche il primo cittadino di Firenze aveva chiesto, poco tempo fa, dopo un incidente mortale che aveva coinvolto un giovane in monopattino, l’obbligatorietà di casco, assicurazione e targa, dicendosi pronto a firmare una nuova ordinanza in assenza di regole certe.
Sono cinque i decessi verificatesi in Italia da inizio anno per sinistri avvenuti su monopattini elettrici. E il tema di come prevenire la facilità con cui si possono manomettere simili mezzi, riconfigurando le centraline per ottenere prestazioni superiori rispetto a quelle con cui vengono messi in commercio, è tornato d’attualità. Così come quello relativo alla commercializzazione in rete di prodotti non in linea con i limiti di velocità stabiliti.”

Coni, Usl e vaccino

Martedì 7 settembre 2021, alle ore 11,30, all’Auditorium Pieraccini dell’Ospedale San Donato di Arezzo si terrà una conferenza stampa della Usl Toscana sud est e Comitato Regionale Toscano CONI. l’argomento sarà la vaccinazione anti covid degli atleti che fanno attività agonistica.
Interverranno per la USL Toscana sud est il Direttore Generale Antonio D’Urso e il Direttore Sanitario Simona Dei, per il CONI  il presidente del Comitato Regionale Toscana  Simone Cardullo ed il delegato aretino del CONI Alberto Melis.

Borgo Sport

E’ in programma all’esterno del Palazzetto dello Sport di Sansepolcro l’iniziativa “Borgo Sport”, la manifestazione ideata e organizzata dall’amministrazione comunale per dare spazio alle associazioni sportive. Dimostrazioni, tornei, gare: ogni associazione del territorio potrà mostrare le proprie attività alla cittadinanza.
E’ di scena la promozione dello sport e durante il pomeriggio sono saliti sul palco le prime squadre delle società di calcio, pallavolo e basket per una presentazione.
Alle 19,30, dopo l’esibizione degli Sbandieratori, protagonista del palco sarà Andrea Uccellini, baby talento del motocross, che sarà premiato per i risultati raggiunti.
Sarà quindi possibile cenare sul posto e poi intorno alle 22,30 si esibiranno Musici e Balestrieri. Alle 23, per omaggiare e festeggiare il 2021, anno in cui Sansepolcro ha ricevuto il riconoscimento di “Comune Europeo dello Sport”, è in programma uno spettacolo pirotecnico.
L’amministrazione comunale, nello specifico l’Ufficio Sport, ringrazia le associazioni sportive e gli sponsor per la preziosa collaborazione ed ha salutato gli intervenuti a Palazzo delle Laudi questa mattina.

Borgo Sport sabato 28 agosto

E’ in programma domani pomeriggio all’esterno del Palazzetto dello Sport di Sansepolcro l’iniziativa “Borgo Sport”, la manifestazione ideata e organizzata dall’amministrazione comunale per dare spazio alle associazioni sportive. Dimostrazioni, tornei, gare: ogni associazione del territorio potrà mostrare le proprie attività alla cittadinanza.
Domani, sabato 28 agosto a partire dalle 15, sarà quindi di scena la promozione dello sport e durante il pomeriggio saliranno sul palco le prime squadre delle società di calcio, pallavolo e basket per una presentazione.
Alle 19,30, dopo l’esibizione degli Sbandieratori, protagonista del palco sarà Andrea Uccellini, baby talento del motocross, che sarà premiato per i risultati raggiunti.
Sarà quindi possibile cenare sul posto e poi intorno alle 22,30 si esibiranno Musici e Balestrieri. Alle 23, per omaggiare e festeggiare il 2021, anno in cui Sansepolcro ha ricevuto il riconoscimento di “Comune Europeo dello Sport”, è in programma uno spettacolo pirotecnico.
L’amministrazione comunale, nello specifico l’Ufficio Sport, ringrazia le associazioni sportive e gli sponsor per la preziosa collaborazione e ricorda che domattina alle 11,30 al chiostro della Biblioteca sarà presentato il libro celebrativo su “Sansepolcro Comune Europeo dello Sport 2021”. Gli ingressi saranno limitati.