Gran Nuoto a Città di Castello

Spettacolo fino all’ultimo tuffo nella piscina comunale di Città di Castello per il XXV Meeting Nazionale Tifernum Tiberinum organizzato dal Cnat’99, che ha chiuso ieri l’edizione record 2022 con 900 atleti in acqua e 2.000 persone complessivamente presenti. Sotto gli occhi del testimonial d’eccezione Stefano Battistelli, tornato sabato a Città di Castello 36 anni dopo la vittoria del primo titolo italiano nei 1.500 stile libero e dopo la fortunata preparazione con la nazionale delle Olimpiadi di Seul che lo portarono a vincere con il bronzo la prima medaglia maschile dopo Novella Calligaris, in vasca è stata sfida all’ultimo centesimo in ogni batteria per l’alto livello dei nuotatori, capaci di prestazioni davvero importanti che hanno esaltato tecnici, compagni e tifosi. Ad aggiudicarsi la manifestazione è stato il Nuoto Club Azzurra 1991 di Bologna, che ha preceduto sul podio la Rari Nantes Roma e il Centro Nuoto Bastia, portacolori umbro che con i propri atleti si è ben distinto tra le 45 società iscritte provenienti da 10 regioni. Giornate di sole meraviglioso hanno accompagnato le imprese sportive dei giovani tra i 10 e i 20 anni di età in gara, tra le migliori promesse del panorama nazionale,  che a Città di Castello hanno cercato di superarsi per qualificarsi ai campionati italiani.
A primeggiare con le migliori prestazioni tecniche assolute sono stati Tommaso Baravelli del Nuoto Club Azzurra 1991 con 775 punti nei 200 rana e Costanza Coconcelli, la primatista italiana nei 100 misti, con 829 punti nei 100 delfino. Tra i nuotatori di casa del Cnat’99 i migliori sono stati Dino Gutano, vincitore del premio memorial Astelio Gentiletti e Martina Rubiu, che si è aggiudicata il premio memorial Mauro Masciarri. “Gli amici del Cnat’99 ci hanno regalato davvero un fine settimana straordinario, con l’emozionante ritorno a Città di Castello di un campione come Stefano Battistelli in una cornice di giovani nuotatori e famiglie davvero straordinaria, che ha veramente offerto una bellissima immagine della nostra piscina comunale, ancora tra le migliori in Italia dopo 40 anni”, sottolinea l’assessore allo Sport Riccardo Carletti, rimarcando anche “l’importante promozione sportiva e turistica per il territorio assicurata dalla manifestazione, con numeri veramente altissimi e tutte le strutture ricettive piene”. A condividere la soddisfazione è anche il presidente del Cnat’99 Federico Cavargini, che nel ringraziare Comune, Polisport e Sogepu per il supporto all’organizzazione dell’evento, sottolinea “la felicità e l’orgoglio di essere tornati al grande nuoto agonistico con un’edizione così ricca di bravissimi giovani da tutta la Penisola”. “A Città di Castello abbiamo visto alcuni tra i migliori nuotatori italiani – puntualizza Cavargini – che hanno regalato spettacolo, ma sono stati soprattutto d’esempio per i nostri giovani, che si sono misurati ad alto livello e hanno avuto l’opportunità di imparare tanto, ripartendo con entusiasmo dopo due anni di sacrifici nel nome della passione per il nuoto”.

  

Grande nuoto a Città di Castello

Nel fine settimana 2.000 persone e 900 giovani promesse del nuoto nella piscina comunale di Città di Castello per il XXV Meeting Nazionale Tifernum Tiberinum: padrino della manifestazione Stefano Battistelli (nella foto), il plurimedagliato azzurro che nell’impianto tifernate divenne campione italiano per la prima volta e preparò il bronzo di Seul 1988. L’assessore allo Sport del comune tifernate Riccardo Carletti: “Numeri record che testimoniano il rilievo di Città di Castello nel panorama sportivo nazionale e la qualità dell’organizzazione del Cnat’99”.
Cnat’99 che  ha organizzato il meeting alle piscine di Città di Castello da venerdì 17 a domenica 19 giugno.

Chimera Nuoto ancora fa centro

Una medaglia di bronzo per il ritorno in gara delle sincronette della Chimera Nuoto. Le atlete di nuoto sincronizzato sono scese in vasca a Colle Val d’Elsa in una prova del Campionato Regionale Propaganda dove, esibendosi in diverse categorie e diverse specialità, sono riuscite a trovare soddisfazioni con alcuni positivi piazzamenti. Il miglior risultato è arrivato nella prova di squadra delle Esordienti A nate tra il 2010 e il 2012 che ha meritato il terzo posto. Un gruppo di Esordienti della Chimera Nuoto, nel frattempo, si è misurato nella seconda prova federale di Cortona dove è stato registrato un ottimo palmares con undici primi posti, cinque secondi posti e sette terzi posti.

Nuoto a Città di Castello

Numeri da record per la settimana del nuoto a Città di Castello, che dall’11 al 19 giugno vedrà protagonisti nella piscina comunale 1.500 nuotatori da tutta Italia per il XXXV Meeting Internazionale Masters Italo Galluzzi e per il XXV Meeting Nazionale di Nuoto Tifernum Tiberinum. Dopo oltre 30 anni gli appassionati di nuoto tifernati riabbracceranno Stefano Battistelli, uno dei più acclamati campioni del nuoto, che proprio a Città di Castello nel 1988 svolse il ritiro preolimpico con la nazionale prima di diventare con il bronzo di Seul il primo uomo a vincere una medaglia ai giochi per l’Italia, sedici anni dopo Novella Calligaris.

Bene gli esordienti della Chimera Arezzo

Dai più piccoli degli Esordienti ai più grandi dei Master: la Chimera Nuoto ha vissuto un fine settimana in vasca con i suoi atleti e le sue atlete di tutte le età. La società aretina ha gareggiato in tre trofei tra Fucecchio, Prato e Volterra dove ha vissuto una positiva occasione di confronto con squadre di tutta la regione e dove è riuscita a festeggiare ben settantasette medaglie, dimostrando così la propria competitività nelle diverse categorie. Particolari soddisfazioni sono arrivate dal settimo trofeo “Happy Time” di Volterra che ha visto impegnati gli Esordienti nati tra il 2009 e il 2013, con la Chimera Nuoto che ha centrato il primo posto nella classifica generale tra quindici società con venticinque ori, dodici argenti e undici bronzi

Sempre meglio la Chimera Nuoto

Trentadue podi per la Chimera Nuoto Arezzo in un solo fine settimana. La società aretina è scesa in vasca con tutti i suoi atleti del settore agonistico, dai più piccoli degli Esordienti B ai più grandi degli Assoluti, che sono stati impegnati in due manifestazioni dove sono riusciti a centrare quindici primi posti, otto secondi e nove terzi posti. L’appuntamento più impegnativo è andato in scena a Livorno con la prima prova regionale sulle distanze lunghe dove, tra gli Assoluti, sono emersi Matteo Vasarri e Gabriele Gambini, mentre una numerosa squadra di Esordienti è scesa in vasca a San Casciano per un confronto interprovinciale valido per conseguire i tempi per i campionati regionali.

Appuntamento al Palazzetto del nuoto di Arezzo

Il Palazzetto del Nuoto di Arezzo torna ad essere luogo di formazione e di aggiornamento. Martedì 17 maggio, alle 19.30, le vasche dell’impianto ospiteranno un incontro dedicato alla didattica e alla pedagogia del nuoto che, rivolto ai tecnici della Chimera Nuoto Arezzo e di altre società del centro Italia, vuole essere un’occasione di progresso nell’insegnamento della specialità nei diversi livelli. Il titolo dell’appuntamento sarà “Trama didattica del galleggiamento e del corpo proiettile” e si svilupperà attraverso una lezione pratica in acqua in cui i partecipanti potranno mettersi concretamente alla prova sui fondamenti della disciplina.

Incetta di medaglie per la Chimera

La Chimera Nuoto Arezzo vince quarantatré medaglie alla decima edizione del Meeting di Primavera di Firenze. La manifestazione ha riunito oltre settecento atleti da tutto il centro Italia che hanno dato vita a un confronto di alto livello tra diverse specialità e diverse categorie in cui sono emersi anche i trenta ragazzi della società aretina che, accompagnati dall’allenatore Marco Licastro, hanno meritato sedici ori, tredici argenti e quattordici bronzi.

Nuoto ad Arezzo

Nuoto libero e fitness in acqua: il Palazzetto del Nuoto di Arezzo ospita una giornata promozionale dedicata agli sport acquatici. L’appuntamento è fissato per domenica 1 maggio quando l’impianto sarà sede di una serie di attività a partecipazione gratuita che anticiperanno la ripresa dei corsi in programma dal giorno successivo e che permetteranno di tornare in vasca a persone di ogni età. La volontà è infatti di fornire un’occasione in cui mettersi alla prova tra diverse specialità e conoscere il Palazzetto del Nuoto attraverso un’apertura straordinaria in un giorno di festa.

Chimera Nuoto

Quindici primi posti, dodici secondi e nove terzi posti hanno aperto la parte di stagione degli Esordienti della Chimera Nuoto. I giovani nuotatori nati tra il 2009 e il 2013 sono tornati in vasca a Bibbiena nella prima prova federale valida come qualificazione ai campionati regionali estivi e, a confronto con i coetanei di altre sette società, sono riusciti a conquistare tanti ottimi piazzamenti. Queste affermazioni danno seguito ai risultati conseguiti nell’ultimo inverno, con il buon settimo posto degli Esordienti B nel Campionato Regionale a Squadre e con il secondo posto degli Esordienti A in Coppa Toscana.