Bene la scuola di Karate Sansepolcro

Karate Sansepolcro

La scuola di Karate Sansepolcro continua il suo bel percorso ed anche l’avventura si fa dura, un passo alla volta il team guidato dal Maestro Gabriele Parlani, dice però la sua anche in una prestigiosa competizione come il 19° Open di Toscana.
Karate 3

“Stiamo migliorando anche in gare di questa portata, come il 19° Open, ci dice Parlani.
Moraldi Amun ha conquistato il bronzo nella  Juniores -76kg, Scarscelli Matteo non ha problemi nelle fasi eliminatorie,  perde poi però la semifinale per un soffio e non gioca, troppo bene, il ripescaggio per il bronzo e si ferma quindi al 5° posto. In salita anche Nucci Agnese con un 9° posto nella cadets femminile +54kg la categoria più numerosa in gioco con ben 63 atlete”.
Karate 2

Ricostruzione della Torre di Berta in cartone: alcune precisazioni dell’assessore Gabriele Marconcini

L’assessore alla cultura del comune di Sansepolcro, Gabriele Marconcini, a seguito della ricostruzione, in cartone, della Torre di Berta, fa alcune precisazioni. ”
“Leggendo alcune considerazioni critiche sul progetto di ricostruzione temporanea della Torre di Berta, credo sia doveroso fare qualche importante puntualizzazione. Eviterò, dunque, di soffermarmi sul valore e sul significato di questa opera (su questo ho già avuto modo di esprimermi), per focalizzarmi su quegli aspetti che in questi giorni sono stati maggiormente dibattuti.
1) La ricostruzione della Torre in cartone non costerà nulla a Comune di Sansepolcro. Il progetto sarà finanziato dal MIBACT che nei mesi scorsi ha pubblicato un bando denominato “Creative Living Lab” che era specificamente incentrato su questo tipo di opere. Nell’ambito di tale bando la proposta presentata da CasermArcheoloigica in collaborazione con l’ANPI di Sansepolcro e il Museo della Resistenza è stata scelta tra i 208 progetti pervenuti e inserita tra i 24 vincitori che si sono aggiudicati un contributo ministeriale.
2) Essendo state stanziate appositamente per questa tipologia di progetti, tali risorse non possono essere impiegate per altri interventi.
3) Abbiamo sin da subito appoggiato questo progetto, ma se come Comune di Sansepolcro avessimo – per assurdo – voluto impedire ai soggetti promotori di realizzare quest’opera nella nostra città, l’importo stanziato per la stessa sarebbe stato impiegato altrove.
assessore-marconcini4) La durata dell’intervento non è limitata a un solo giorno, ma coprirà un arco temporale di almeno 60 giorni. Dopo la conferenza stampa del 5 Febbraio 2020 (a cui erano presenti studenti e cittadini) è stato avviato un percorso di coinvolgimento dei cittadini che si articolerà in numerosi workshop e appuntamenti dedicati alla Torre e al suo abbattimento. Oltre a ciò, il grosso del lavoro si svolgerà dal 19 al 25 aprile, quando le tante persone coinvolte parteciperanno attivamente alla ricostruzione di un bene culturale che ancora oggi si identifica con la nostra comunità.
5) In questi anni l’Amministrazione Comunale si è sempre impegnata ad investire in tutti quei progetti stabili e permanenti che oltre a produrre un rinnovato valore artistico e culturale possono contribuire ad implementare la vocazione turistica del nostro territorio: ciò avviene costantemente attraverso una quotidiana opera di supporto che il Comune garantisce a tutti nostri spazi museali cittadini, a partire dal Museo Civico per arrivare fino a CasermArcheologica. Proprio per ciò che riguarda l’arte contemporanea, questo ultimo progetto ha permesso di recuperare Palazzo Muglioni e di creare uno spazio permanente dedicato ai linguaggi sperimentali che oggi è riconosciuto dalla Regione Toscana, dalla Biennale di Venezia, dal Maxxi di Roma e dal Pecci di Prato come un importante polo di promozione dell’arte contemporanea”.

Positiva l’Atletica Avis

Fine settimana intenso per l’Avis atletica Sansepolcro ai Campionati Regionali di Staffetta di Corsa Campestre, Mt. 1000 x 3, che si sono tenuti a Castelfiorentino, con le squadre femminili della Cat. Ragazze (2007 – 2008) e della Cat. Cadette (2005 – 2006); gli altri atleti hanno preso parte, invece, alla 4^ Prova del 10° Criterium Giovanile di Cross della Regione Umbria, che si è tenuta a Città di Castello, nell’intento di riuscire a preparare al meglio l’appuntamento “clou” della stagione invernale, che sarà domenica 1 Marzo a Empoli con i Campionati Regionali Individuali e 2^ prova, di quelli per Società, di Corsa Campestre.
Avis 18-02-20A Castelfiorentino la manifestazione si è tenuta in un campo gara, che si sviluppava all’interno di un bellissimo parco della città. L’evento ha visto la partecipazione di circa 750 atleti/e provenienti da tutti i Settori Giovanili della Toscana. Nella Cat. Ragazze Femminile (2008-2007), Staffetta – Mt. 1000 x 3, partenti 55 squadre, con la rappresentativa Avis, formata da Emma Antonelli (1^ frazionista), Sara Giorni (2^ frazionista) e Chiara Prini (3^ frazionista), (tutte atlete al 1° Anno di categoria), classificatesi al 6° posto (2^ Squadra classificata per le nate nel 2008, ad un solo decimo di secondo dalla Squadra vincitrice); nella Cat. Cadette Femminile (2005-2006), Staffetta – Mt. 1000 x 3, partenti 45 squadre, con la rappresentativa Avis, formata da Francesca Falasconi (1^ frazionista), Veronica Brizzi (2^ frazionista e miglior tempo di tutte le frazioniste, delle squadre della propria categoria) e Caterina Mocarli (3^ frazionista), classificatesi al 5° posto.
Avis 18-02-20 bisNell’evento di Città di Castello 4^ Prova del 10° Criterium Giovanile di Cross regione Umbria, con la partecipazione di circa 450 atleti/e, provenienti da tutti i Settori Promozionali e Giovanili delle società umbre, anche qui, in un campo gara, disegnato all’interno di un parco della città, si sono distinti tutti gli atleti Avis, in particolare nella Cat. Esordienti B Femminile (2012-2011) Mt. 400, Giulia Mercati, 2^ classificata; nella Cat. Cadetti (2006-2005) Mt. 3000, Francesco Capriani, 2° classificato.
Prossimi appuntamenti: domenica 1 Marzo, ad Empoli per il Campionato Regionale Individuale e 2^ Prova Campionato di Società di Corsa Campestre Regione Toscana – Settore Giovanile; sempre domenica 1 Marzo, a Strozzacapponi (PG), 10° Criterium Giovanile di Cross Regione Umbria 4^ Prova – Settore Promozionale; Domenica 8 Marzo ad Arezzo 3^ Prova Promo – Cross Provincia di Arezzo, Settore Promozionale e Giovanile.

Ancora Dukes

Risultato che lancia ancora più in solitario la Dukes Basket Sansepolcro. Stiamo parlando della sconfitta, nello scontro diretto, del Cus Siena, contro Valle Mugnone per 82-86. La Dukes Sansepolcro  ha battuto nettamente il fanalino di coda Publinfo Firenze per 84-37. Risultato, questo, che consolida la posizione di vertice della Dukes verso la serie D.La squadra dà il senso di avere molte soluzioni con un roster che in gara conta 3 assenze eccellenti come Cappanni, Zanchi e Mazzini, ma che può permettersi in certi momenti di avere in panchina Cecci e Alunni o Butini e Spillantini, o Fratini e Tosti. Grande soddisfazione in tutto lo staff, con coach Mameli in testa che ci dice: “Ho visto una considerevole crescita personale di ognuno dei ragazzi che cerca il suo meglio da mettere a disposizione della squadra, senza egoismi. Mi piace la consapevolezza che stanno acquisendo, partita dopo partita, giocando veramente assieme. Stiamo lavorando molto per avere quella brillantezza che avevamo ad inizio anno e grazie anche al nostro preparatore Atletico Valerio Capriani la stiamo ritrovando.”
Dukes: Spillantini 27, Casini 6, Gaggiottini 2, Tarasenko 6, Tosti 4, Fratini 5, Cecci 6, Alunni 8, Butini 10, Arcipreti 6, Galletti 4. I risultati:
Dukes- Publinfo 84-37 ( 21-4) (38-13) (60-22)
Cus Siena-Valle Mugnone 82-86
Biancorosso Firenze-Amen Basket Aretina 51-70
Sales Firenze- Figline 59-67
Scandicci-Lastra a Signa 61-52
Cus Firenze- Borgo San Lorenzo 70-64
Gara Lastra a Signa DukesLa classifica dopo la 5^ di ritorno:
Dukes Sansepolcro 30
Cus Siena 26
Valle Mugnone 24
Amen Basket Aretina 22
Cus Firenze 20
Montevarchi 18
Borgo San Lorenzo 18
Lastra a Signa 18
Biancorosso 12
Scandicci 10
Figline 10
Sales Firenze 4
Publinfo Firenze 4

 

 

Un nono posto per la Ginnastica Petrarca nella seconda prova di A2

Un nono posto per la Ginnastica Petrarca Arezzo nella seconda prova del campionato di serie A2. La manifestazione nazionale di ginnastica ritmica in Campania, ad Eboli, ha visto la società aretina registrare un deciso miglioramento rispetto alla tappa inaugurale in virtù di alcune buone prestazioni delle atlete scese in pedana sotto la guida delle allenatrici Irene Leti ed Elena Zaharieva. Le ginnaste si sono alternate in un programma completo di esercizi tra fune, cerchio, clavette, palla e nastro, con la classifica finale che è scaturita della somma dei punteggi ottenuti da tutte le cinque esibizioni e con la giovane squadra petrarchina che è riuscita a scalare posizioni. Archiviata la seconda tappa, la Ginnastica Petrarca si trova ora al decimo posto della classifica generale.
Ginnastica Petrarca - Serie A2 Eboli (1) (002)Tra le grandi protagoniste è rientrata Anais Carmen Bardato classe 2004 che si è messa alla prova con due attrezzi e che, in entrambi i casi, è risultata tra le migliori della serie A2: alla palla ha ottenuto il secondo più alto punteggio alle spalle della sola russa Maria Pobedushkina della Pontevecchio Bologna, mentre alla fune si è piazzata al terzo posto. Particolarmente positiva è risultata la prestazione di Margherita Ciardi anche lei del 2004 che ha vissuto il suo debutto nell’importante campionato nazionale meritando un buon risultato al cerchio, mentre a chiudere la prova sono state Sofia Gori classe 2004 al nastro e Gaia Tavarnesi del 2006 alle clavette. Dopo la trasferta di Eboli, il campionato vivrà sabato 29 febbraio a Desio (Mb) l’ultima tappa della regular season, con la definizione dei primi verdetti della stagione 2020. «La nostra è una squadra giovanissima – ricorda Leti, – con poca esperienza in A2 e con sole atlete italiane, senza l’apporto delle straniere: l’emozione di esibirsi in un contesto tanto importante ha comportato alcuni errori che ci hanno impedito di arrivare più in alto e su cui lavoreremo in vista della tappa di Desio».
La gara di Eboli, per la serie A2, ha visto il successo di Forza e Coraggio Milano, al 2° posto Olimpia Senago, al 3° Ritmica 2000 Quartu Sant’Elena, al 4° Falciai Arezzo, 5° Pontevecchio Bologna, 6° Polimnia Ritmica Romana, 7° Auxilium Genova, 8° Ginnastica Rimini, 9° Petrarca Arezzo, 10° Virtus Gallarate, 11° Ginn. Valentia, 12° Gymnica 96 Forlì.

 

 

Tiferno sempre più solitario in vetta.

Continua la sua marcia il Tiferno di Renzo Tasso, la squadra fa suo anche il delicato match con la Nestor, dopo aver vinto fuori con lo Spoleto e consolida la sua posizione di vertice, allungando su Narnese e Spoleto, tre punti, mantenendo inalterato, il vantaggio, 6 punti, sul Sansepolcro con il campionato che mette in carniere anche la settima di ritorno. Ora ad 8 dal termine i biancorossi del Presidente Bianchi guardano sempre più dall’alto la classifica.

Sino ad oggi  12 vittorie, attuale record del campionato, 5 pari e 5 sconfitte, tre fuori con Pontevalleceppi, Orvietana e Trasimeno, e due in casa nel derby con il Sansepolcro e poi sempre con il Pontevalleceppi.
In totale, nelle 22 gare di campionato, siamo infatti alla settima di ritorno, 33 reti segnate, per il secondo attacco e 23 subite per la settima difesa dell’Eccellenza Umbra.
I cannonieri del tecnico Tasso sono: 9 reti Bartoccini, 4 Tersini, 3 Eramo, Morvidoni, Alagia e Valori, 2 Bruschi, Lavano e Orlandi, 1 Mercuri, 1 autorete (Goretti della Nestor).
La squadra è pronta alla trasferta di Ellera, contro una squadra, quella di Fraschetti che, quando incontra le grandi si esalta: 4-5 con il Sansepolcro, 1-0 con la Narnese e l’Orvietana: 6 di 11 punti totali.