Ucraina, basket, Città di Castello

Bel gesto della società sportiva, Tiferno Pallacanestro. Palla a “spicchi” e “canestri” della pace e solidarietà. La Tiferno Pallacanestro, fondata nel 2008 da un gruppo di amici ed ex-giocatori di basket con lo scopo di andare oltre lo sport e le competizioni agonistiche, che ha lanciato un appello-proposta sul proprio profilo facebook comunicando la disponibilità a fornire tutti gli strumenti necessari per la pratica sportiva ed il semplice giocare e stare insieme alle bambine e bambini ucraini ospiti a Città di Castello nelle strutture della diocesi, della Caritas o presso famiglie. “No alla guerra, si alla pace”, questo lo slogan che muove il desiderio di solidarietà e vicinanza dei soci del club tifernate a fare qualcosa di concreto soprattutto per i più piccoli subito dopo il primario sostegno vitale. “Non c’abbiamo pensato due volteha dichiarato il Presidente Cesaroni, quando abbiamo visto le prime immagini di distruzione, macerie, morte e disperazione provocati da questa guerra assurda e il nostro primo pensiero è andato subito ai bambini ucraini che sono in Italia e a Città di Castello, al loro futuro e all’integrazione nelle nostre scuole, nella nostra comunità, anche al gioco, ai momenti spensierati che loro hanno diritto di vivere con gli amici e compagni di classe.” “Metteremo a disposizione delle famiglie che lo vorranno – ha dichiarato il Presidente della Tiferno Pallacanestro, Marco Cesaroni –  abbigliamento e attrezzature sportive necessarie alla pratica del basket, che prima di tutto per noi è sempre stato e sarà veicolo di inclusione, amicizia, rispetto della persona”.
Appena appresa la notizia di questa toccante e concreta iniziativa, il sindaco tifernate, Luca Secondi e l’assessore allo Sport, Riccardo Carletti, hanno manifestato grande soddisfazione e ringraziato i dirigenti della società sportiva non nuova a questo genere di gesti solidali. Il comune di Città di Castello ed in particolare l’assessorato allo Sport è pronto a fare se necessario e richiesto, la propria parte nel coordinare altre lodevoli iniziative come quella annunciata dalla Tiferno Pallacanestro per manifestare vicinanza concreta alle famiglie ucraine e ai bambini fuggiti dagli orrori della guerra ed ora presenti nella nostra città “.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...