Inaugurata la nuova sede degli Sbandieratori di Sansepolcro

In un’annata caratterizzata dalla pandemia, il Gruppo Sbandieratori di Sansepolcro ha inaugurato la nuova sede sociale dove c’era, sino a poco tempo fa, l’Ufficio Turistico comprensoriale. Il passo, sempre in Via Matteotti, Palazzo Aggiunti, è stato breve, dalla vecchia alla nuova sede, ma molto significativo. E’stato questo un modo come un altro di essere vicini a Sansepolcro, non potendo effettuare la cena sociale in questo 2020, il Gruppo ha voluto salutare la sua città con una doverosa ufficializzazione.
“E’vero, ci dice Giuseppe Del Barna, il percorso è stato breve nell’arrivare alla nuova sede, ma oltremodo significativo in quanto era una promessa che ci aveva fatto il nostro sindaco. Promessa che ha poi mantenuto quando si sono liberate le stanze che ora ci ospiteranno. Siamo veramente felici di essere potuti arrivare a questo”.
“Abbiamo mantenuto quanto avevamo nella cena sociale dello scorso anno proposto e poi promesso ai nostri sbandieratori. Questa sede sarà la degna cornice di un autentico museo della storia della bandiera nella nostra città, un nuovo punto di riferimento per i turisti che mi auguro presto tornino a visitare Sansepolcro”.
Il 2020 è stato, purtroppo, un anno in cui il Gruppo Sbandieratori, come del resto tutte le altre realtà italiane, non ha potuto portare il nome della città in tutti i continenti, ma c’è l’augurio che il 2021 sia un punto di riferimento ricco di tante manifestazioni che richiedono la presenza degli alfieri pierfrancescani. L’inaugurazione della nuova sede è avvenuta alle 18,30 e dopo il taglio del nastro, il pubblico presente, entrato a scaglioni, ha potuto ammirare tutti i trofei riportati, le insegne dello sponsor Ingram, le foto che ritraggono gli sbandieratori con la regina Paola del Belgio, Gina Lollobrigida, Margaret Thatcher, Maradona, Bettega, solo per citare alcuni personaggi  incontrati nel loro cammino dagli alfieri biturgensi.  Lo spostamento è stato sicuramente minimo, ma molto importante con gli sbandieratori pierfrancescani che sperano, ora, di aver trovato un punto di riferimento fisso. Sempre in Via Matteotti in  un luogo sicuramente più ampio del precedente, con una sala riunioni ed una riservata, invece, al ricevimento degli ospiti. La nuova sede, già operativa, è a piano terra di Palazzo Aggiunti che ospita tra l’altro anche l’Agenzia delle Entrate e alcuni Uffici Comunali. Un ingresso a se stante e una sala dove spicca la celebre frase di Tonino Guerra “Dalle mani di Sansepolcro sono nate le farfalle degli sbandieratori”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...