Accertata la natura diffamatoria dei due servizi giornalistici della trasmissione televisiva “Le Iene” nei confronti del Dottor Paolo Batti

Con sentenza datata 11 maggio 2020, il Tribunale di Roma XVIII Sezione Civile ha accertato la natura diffamatoria dei due servizi giornalistici della trasmissione “Le Iene” andati in onda sulla rete “Italia 1” rispettivamente in data 5 novembre 2013 e 2 aprile 2014.
Il programma televisivo – nonostante la diffida alla messa in onda dei servizi, anche in ragione del fatto che era in corso un procedimento penale presso il Tribunale di Arezzo ai fini dell’accertamento reale dei fatti (si ricorda che il Tribunale di Arezzo con sentenza di assoluzione datata 19 Febbraio 2015 ha assolto il Dottor Paolo Batti da ogni forma di responsabilità medico-legale per un caso avvenuto nel luglio del 2009) – effettuava un’illecita e non vera ricostruzione dei fatti ai danni del pediatra biturgense che, finalmente, dopo un’annosa vicenda, vede confermato quanto richiesto, ovvero la condanna per la natura diffamatoria e lesiva della propria professionalità.
Il Dottor Paolo Batti è stato assistito nei processi dagli Avvocati Piero Melani Graverini e Riccardo Lorenzi del Foro di Arezzo e dall’Avvocato Roberto Bongianni del Foro di Roma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...