Lunedì 8 giugno le decisioni Federali

Il Campionato di Eccellenza Umbra sarebbe dovuto finire con le fasi nazionali proprio in questo periodo, ma le decisioni sul passaggio in serie D saranno prese lunedì 8 giugno. Tutto è fermo al 23 febbraio scorso, ultima giornata giocata sul campo quando mancavano sette partite al termine.
All’atto della sospensione questa era la situazione:
Tiferno 1919, 44 punti: nettamente al comando prima sotto la guida di Santececca, poi di Renzo Tasso  è risultata vincitrice anche della Coppa Italia per l’Umbria. Potrebbe essere promossa in serie D e, per la squadra del Presidente Bianchi, che punta in futuro al ritorno di Città di Castello in C, sarebbe la terza promozione consecutiva. Un record. Migliore attacco, con la Narnese, 34 reti.
Spoleto 41 punti: spera, come seconda, in un eventuale ripescaggio in serie D. Da non dimenticare che ha giocato tutte le gare casalinghe in campo neutro, a Bevagna.
Narnese 38 punti: è stata, assieme al Sansepolcro, per come era partita e per quelli che erano i propositi e giudizi  iniziali, una delle delusioni, anche se ha avuto il migliore attacco con il Tiferno: 34 reti.
Orvietana 37 punti: occupa un’ottima posizione anche se ha salutato, seppur con rimpianto, il tecnico Silvano Fiorucci artefice di un torneo da ricordare.
Nestor 37 punti: per una matricola un  signor campionato e, se prendessimo la classifica partendo dal girone di ritorno, la squadra sarebbe al primo posto.
Trasimeno 35 punti: un’altra matricola, con la miglior difesa: 18 gol subiti; una stagione da ricordare, con un attacco, vedi Braccalenti, che può dar fastidio a chiunque.
Sansepolcro 35 punti: è stata, assieme alla Narnese, la delusione. All’atto della sospensione del Torneo era fuori anche dai play off e se prendiamo il solo girone di ritorno sarebbe, invece, in zona play out con 8 punti ottenuti. Ultimi anni difficili: stagione 2015-2016 prima retrocessione, poi il ripescaggio dato che con il tecnico Maurizio Falcinelli la Società aveva vinto il titolo italiano Juniores sfuggito, poi, qualche anno dopo, per un arbitraggio da…dimenticare nella finale. Campionato 2016-2017 girone con squadre sarde e nono posto, torneo 2017-2018 nuova retrocessione, questa volta senza ripescaggio, 2018-2019 in Eccellenza eliminazione ai play off ad opera del Lama ed ora la 6^-7^ posizione in classifica.
Pontevalleceppi 33 punti: Un torneo della piccola cittadina alle porte di Perugia che deve far riflettere per il futuro.
Lama 32 punti: Vicarelli e la società si son salutati dopo due annate, soprattutto la prima, da ricordare.
San Sisto 29 punti: nel girone di andata una delle tre delusioni con Narnese e Sansepolcro ma poi nel di ritorno sarebbe al secondo posso in classifica.
Castel del Piano 29 punti: ha il miglior bomber del torneo, quel Menichini che ha messo a segno 15 reti. 
Assisi/Subasio 28 punti: un’altra delusione.
Ducato 27 punti: era in zona play out, ma può vantarsi di aver rifilato bene 6 reti in due partite al Sansepolcro, ottenendo sei punti sui 27 totali.
Angelana 26 punti: bene all’inizio, sino ad arrivare nelle zone alte poi il crollo, ma i gol di Passeri, 12, la tenevano ancora a galla per i play out in, un girone di ritorno con soli 4 punti.
Le note meno liete le hanno offerte le ultime due, Gualdo ed Ellera, con 14 e 11 punti totali, ma con la speranza che sarà chiarita solo lunedì 8 giugno, di poter restare in Eccellenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...