Due punti preziosi per Città di Castello

filippo fuganti pedoni Cdc

Fuganti Pedoni

Città di Castello ci crede. Il tie break vincente contro l’ostico Laghezza e i due punti in classifica che portano a 5 il totale dei ragazzi di Marco Bartolini hanno dato fiducia e morale ad una squadra che non riusciva ad ottenere i risultati malgrado il grande impegno profuso. La sfortuna, Fuganti Pedoni è fuori dal 23 novembre, la caratura degli avversari e la giovane età di gran parte dei componenti delle rosa biancorossa hanno spesso frenato le performance ed il conseguente risultato finale delle partite. La reazione di Franceschini e compagni sotto di 1-2 con il Laghezza è stata la dimostrazione che nessuno in casa Job Italia vuole mollare, anzi è palese la volontà di provare con tutte le forze a migliorare la posizione di classifica. A corollario di un successo di squadra, per il cui ottenimento tutti hanno portato il proprio mattone, c’è da sottolineare le prove del giovane classe 2002 Cipriani, 30 punti totali il suo score, di Mario Marino, trascinatore nel quinto set, suoi i punti della rimonta e di capitan Alessandro Franceschini, 11 su 14 in attacco.

franceschini Cdc

Franceschini

E’ proprio il centrale della Job Italia a commentare il successo di sabato scorso contro il Laghezza: ”Era importante riuscire a tornare a vincere per avere un morale più alto e una consapevolezza maggiore nei nostri mezzi per credere anche nell’obiettivo salvezza: ora sarà necessario fare punti in classifica anche con squadre che hanno più punti di noi, il Laghezza, ad esempio, è una squadra appena sopra la soglia a rischio ed era importante non dare loro la possibilità allontanarsi ulteriormente”.
Ci credete chiaramente alla salvezza.
“Il nostro obiettivo, prosegue Franceschini, è andare avanti partita per partita senza presunzione perché la strada è lunga e le prossime gare sono molto importanti; dobbiamo essere umili e lavorare, ci siamo meritati la vittoria ribaltando la situazione nel quinto set quando molti ci avevano già dato per spacciati”.
Bella prova globale.
“Sono contento per l’ottima gara giocata da Cipriani perché è stata una scelta che abbiamo fatto io e Marco Bartolini di tornare a giocare al centro per dare spazio a questo ragazzo che potrebbe essere un elemento in prospettiva per Città di Castello. La speranza è che ci sia la possibilità di far crescere i giovani della squadra. Dobbiamo avere pazienza e lavorare sodo tutta la settimana per confermare quello che di buono abbiamo nell’ultima gara”.
Alle 20.30 di sabato prossimo 18 gennaio Città di Castello sarà di scena a Forlì contro una formazione che occupa il settimo posto in classifica con 20 punti.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...