Città di Castello ritrova il successo in B maschile di pallavolo

Cdc Mario Marino 10

Marino

Città di Castello- Laghezza Spezia 3-2 (25-21/13-25/20-25/25-17/16-14)
Città di Castello Job Italia:  Giglio 1, Cipriani 30, Cherubini 8, Zangarelli 11, Franceschini 13, Marino 8, Cioffi (L), Marini, Valenti. N.E.: Celestini, Pitocchi, Cesari (L2), Camilletti, Montacci. All. Bartolini.
Laghezza: Cerquetti 9, Martinelli 5, Tagliatti 6, De Rosa 6, Lanzoni 32, Calosi 1, Nannini 6, Facchini 3, Moscarella, Lambruschi, Ruiu, Briata (L). N.E.: Fregoso (L2) e Figini.
Arbitri: Pasquali ed Ernan di Bologna.

Cdc Nico Cipriani 11

Cipriani

Torna alla vittoria e festeggia la Job Italia Città di Castello che rimonta con il cuore il Volley Laghezza La Spezia dallo svantaggio di due set a 1.
Dopo un primo parziale in cui i tifernati avevano preso il largo dal 15-13 in poi, i liguri erano tornati sotto nella seconda frazione dove coach Marco Bartolini faceva esordire Valenti, arrivato da Sansepolcro e alla sua prima gara in serie B, per sistemare la ricezione anche se il set era ormai nelle mani dei liguri.
Il terzo set vedeva una Job Italia concentrata e conscia della propria forza. Tutto bene fino al 16-13 quando cominciavano la serie di errori e di problemi in ricezione che spedivano Laghezza sull’1-2 con un parziale di 4-12.
Al rientro in campo nel quarto set il primo arbitro sanzionava con un rosso entrambe la squadre, probabilmente per qualche parola di troppo volata sottorete, poi Laghezza con l’ace di Lanzoni prendeva un vantaggio di tre punti (3-6) ricucito ancora una volta da Franceschini e da Cipriani con muro e attacco vincenti che portavano il verdetto rinviato al quinto set dove scendeva in campo quello che è il cosiddetto “vecchio cuore biancorosso”, incarnato alla perfezione da Mario Marino che con tre punti di fila rimetteva in carreggiata i suoi. Al match point arrivava prima Laghezza (13-14), Zangarelli annullava poi era ancora Marino a murare per il 15-14 e a propiziare l’errore ospite che sanciva il 16-14 finale.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...