Eleonora Camisa trionfa in Svizzera

Il 2019 della Chimera Nuoto Arezzo ha preso il via con una medaglia internazionale arrivata in Svizzera. La società aretina ha aperto il nuovo anno gareggiando al 52° Challenge di Ginevra con un gruppo di sette atleti che, accompagnati dai tecnici Marco Magara e Marco Licastro, si sono messi alla prova in una competizione che ha richiamato alcuni dei maggiori nuotatori dall’Italia e dall’estero. In un contesto tanto prestigioso è spiccata la bella prestazione di Eleonora Camisa nata del 2002 che ha trionfato nei 100 delfino della categoria Junior e che ha stabilito il nuovo record della manifestazione per la sua fascia d’età.
Chimera Nuoto - Eleonora Camisa

Lo SwimMeeting di Bolzano apre la stagione della Chimera Nuoto Arezzo

Una lunga trasferta fino a Bolzano apre la stagione di gare della Chimera Nuoto Arezzo. Cinquanta atleti della società  saranno impegnati sabato 3 e domenica 4 novembre nella città altoatesina in occasione del 22° International SwimMeeting che vedrà scendere in vasca alcuni dei migliori nuotatori italiani, europei e d’oltreoceano, andando a configurare un appuntamento con pochi pari nella penisola. La Chimera Nuoto affronterà il viaggio con l’obiettivo di fornire ai suoi atleti un’occasione di confronto di altissimo livello, per testarne lo stato di forma dopo due mesi di soli allenamenti e per prepararli in vista delle più importanti competizioni regionali e nazionali in programma nel 2019.

Chimera Nuoto - Swim Meeting Bolzano (1)

La scorsa edizione di Bolzano

A vivere le maggiori emozioni, saranno gli Esordienti A del 2006 che per la prima volta avranno l’opportunità di testarsi in un contesto internazionale. L’obiettivo sarà di dar seguito ai buoni risultati ottenuti lo scorso anno quando la Chimera Nuoto conquistò sedici medaglie e un ottimo quinto posto tra sessantacinque società da tutto il mondo, ma l’impresa sarà particolarmente impegnativa perché la squadra si presenterà fortemente ringiovanita e, dunque, con minor esperienza.
Dopo la prova di Bolzano, gli Esordienti torneranno in vasca anche domenica 11 novembre quando saranno impegnati al palazzetto del nuoto di Arezzo per la prima prova invernale del campionato regionale, con un concentramento che li vedrà opposti ai coetanei delle altre società aretine e fiorentine. Da venerdì 2 novembre, inoltre, la Chimera Nuoto aprirà le iscrizioni per il secondo ciclo stagionale dei corsi rivolti a tutte le età (dal nuoto 0-4 anni alla scuola nuoto per adulti) che accompagneranno fino all’atteso “Saggio di Natale”,

 

I bambini della Chimera Nuoto Arezzo in vasca nel campionato Propaganda

Chimera Nuoto - Propaganda Bibbiena (1)I bambini del settore pre-agonistico della Chimera Nuoto Arezzo tornano in vasca per la seconda prova del campionato provinciale Propaganda. Domenica 11 febbraio, settanta nuotatori, tra i cinque e gli undici anni, di Arezzo e di Foiano della Chiana si metteranno alla prova nella piscina di Camucia contro i coetanei delle altre società del territorio con l’obiettivo di aggiudicarsi le prime medaglie della loro carriera. Nel Propaganda, infatti, militano quegli aspiranti atleti che, dopo aver mosso i primi passi nella scuola nuoto, scelgono di intensificare l’allenamento e di iniziare a praticare questo sport, vivendo così le emozioni di disputare le prime gare ufficiali in vista di un futuro ingresso nella vera e propria agonistica. La prima prova del campionato Propaganda a Bibbiena ha visto tanti bambini della Chimera Nuoto chiudere sul podio molte delle gare disputate, dunque la tappa di Camucia rappresenterà una bella occasione per consolidarsi e confermarsi.

 

Il circuito regionale Propaganda prende il via dalla piscina di Arezzo

Chimera Nuoto - Propaganda 2017 (7)La nuova stagione di gare del settore pre-agonistico Propaganda della Chimera Nuoto prende il via dalla piscina di Arezzo. Domenica 14 gennaio, il palazzetto del nuoto cittadino ospita la prima prova del concentramento regionale che, sviluppato su un circuito di quattro tappe più la finale, vedrà impegnati centinaia di atleti nati dopo il 2006 e provenienti da tutte le società toscane. Nel settore Propaganda militano tutti quei nuotatori che, dopo aver mosso i primi passi nella scuola nuoto, scelgono di intensificare l’allenamento e di praticare questo sport, vivendo le emozioni di mettersi alla prova nelle loro prime gare ufficiali. Tra coloro che parteciperanno al campionato vi saranno anche sessanta ragazzi della Chimera Nuoto che, provenienti dalle piscine di Arezzo e di Foiano della Chiana, avranno l’occasione di dimostrare il loro valore direttamente nel palazzetto casalingo e di provare a vincere qualche medaglia davanti ai loro tifosi.

La Chimera Nuoto Arezzo forma i futuri tecnici ed istruttori

Chimera Nuoto - Staff tecnico (3)Un anno di lezioni in vasca e in aula per far crescere i futuri tecnici di nuoto e attività acquatiche. Martedì 9 gennaio, alle 20.30, la Chimera Nuoto Arezzo presenterà il nuovo corso di formazione per istruttore di nuoto che accompagnerà un gruppo di aretini verso l’acquisizione di un brevetto per l’insegnamento valido su tutto il territorio nazionale e in grado di favorire possibilità lavorative in piscine e ambienti acquatici di tutta la penisola. L’intero iter formativo, fortemente rinnovato rispetto al passato per adeguarlo alle più recenti teorie della pedagogia natatoria, sarà ospitato dai locali del palazzetto del nuoto e si rivolgerà a uomini e donne tra i 16 e i 55 anni, proponendo un ricco calendario di appuntamenti settimanali che continuerà fino al prossimo dicembre. Alla base del corso c’è la consapevolezza che per insegnare nuoto è fondamentale in primis essere buoni nuotatori, dunque tante lezioni saranno dedicate specificatamente alla pratica in vasca.
Durante il percorso saranno previsti test intermedi per valutare il livello di preparazione e, infine, si terrà l’esame scritto e orale che prevede, tra l’altro, la simulazione di un vero e proprio allenamento. Le iscrizioni resteranno aperte fino a marzo, dunque qualche settimana di tempo sarà concessa a coloro che sono interessati a diventare istruttori ma che perderanno le prime lezioni. «Nel corso degli anni – spiega Marco Magara, direttore sportivo della Chimera Nuoto e docente del corso, – abbiamo formato circa quaranta istruttori che lavorano o hanno lavorato nell’insegnamento di questo sport. Il percorso proposto è lungo e impegnativo, ma un istruttore di nuoto deve possedere una preparazione particolarmente strutturata per riuscire, terminato il corso, ad insegnare a persone di tutte le età, ad allenare i gruppi sportivi e a sviluppare la sicurezza nelle acque».