Torna in pista Andrea Piccini

Con la primavera riparte l’automobilismo ed anche il biturgense Andrea Piccini scenderà in pista, questo fine settimana, per la prima gara della European Le Mans Series, che prenderà il via sul circuito del “Paul Ricard” a Le Castellet. La vettura è sempre la Ferrari 488, questa volta in versione LM-GTE, il team è sempre Kessel Racing e anche i compagni di equipaggio sono Claudio Schiavoni, già con Piccini lo scorso anno e Sergio Pianezzola, che la Le Mans Cup nel 2018 l’ha vinta (sempre sulla Ferrari 488) in coppia con Giacomo Piccini, fratello più giovane di Andrea.
“La GTE è bellissima, più veloce in curva e con un maggior carico aerodinamico rispetto alla GT3, sottolinea Andrea, è molto più macchina da corsa e più difficile da guidare”.
Sei le giornate di test finora effettuate dal team Kessel sulle piste di Barcellona, Paul Ricard e Portimao.

ferrari-488-2019-picicni.jpg

Ferrari 488

Ci siamo trovati subito a nostro agio – prosegue il pilota di Sansepolcro – e siamo soddisfatti del lavoro portato avanti finora”.
Intanto, l’equipaggio tutto italiano ha chiuso le due giornate di test ufficiali sulla pista del Paul Ricard con il miglior tempo assoluto.
Abbiamo trovato un’ottima messa a punto della vettura che ci ha dato la possibilità di essere veloci a gomma nuova – dice Andrea Piccini – segnando il miglior tempo sia il primo che il secondo giorno e, ancora più importante, consistenti sul passo gara a gomma usata. Guardiamo con ottimismo alla gara di domenica, anche se su 4 ore di competizione le variabili saranno molteplici e dovremo essere non solo veloci, ma decisi nel traffico, attendi a non commettere errori e perfetti nelle strategie e nei pit stop”.
Come ha sottolineato Piccini, le gare della EMLS hanno la durata di quattro ore e l’alternanza dei piloti prevede che il pilota “gold” Andrea Piccini possa guidare un massimo di 60 minuti e il “bronze”, Pianezzola e Schiavoni, almeno 90 minuti.
Questi i prossimi appuntamenti dopo Le Castellet:
12 maggio   Italia – Monza
21 luglio      Spagna -Barcellona
31 agosto     Regno Unito – Silverstone
22 settembre     Gernmania – Spa-Francorchamps
27 ottobre   Portogallo – Portimao.

 

 

Andrea Piccini a Zeltweg, in Austria, dove vinse Vittorio Brambilla.

Correrà dove Vittorio Brambilla ha ottenuto il suo unico successo in Formula Uno, in Austria a Zelteveg nel 1975 precedendo, con la sua March 751, di una trentina di secondi James Hunt e Tom Price.
Appuntamento quindi anche per Andrea Piccini nella quarta tappa della Michelin Le Mans Cup sul circuito austriaco del Red Bull Ring di Zeltweg al volante della Ferrari 488 Gt3 del team Kessel Racing assieme a Claudio Schiavoni.

ferrari 488 a monza

Ferrari 488 a Monza

“Zeltweg è a suo modo una sorta di seconda dimora per me – ha detto Piccini – perché qui sono cresciuto come pilota. Questa pista l’ho nel cuore e ogni volta che vi corro mi sembra sempre di tornare indietro nel tempo. Non venivo più a Zeltweg dal 2012 – ha precisato il pilota di Sansepolcro – ma mi sono subito trovato a mio agio. La vettura è ben bilanciata e anche Claudio sta maturando e migliorando nella sua prima stagione al volante della Ferrari 488 GT3, per cui l’obiettivo sarà ancora una volta conquistare un posto sul podio. Gli avversari più competitivi sono senza dubbio mio fratello Giacomo e Sergio Pianezzola e poi Marco Cioci e Piergiuseppe Perazzini, ma anche noi possiamo dire la nostra e conquistare il podio è sempre un gran risultato”.

andrea piccini

Andrea Piccini

Giacomo Piccini e Sergio Pianezzola, sempre su Ferrari 488, guidano la classifica della Gt3 con 61 punti, davanti a Christoph Ulrich e Maurizio Mediani con 50; seguono Marco Cioci e Piergiuseppe Perazzini a 42 e al quarto posto, staccati di un solo punto, a quota 41, ci sono Andrea Piccini e Claudio Schiavoni, tutti su Ferrari. Sabato 21 luglio si entrerà nel vivo con le qualifiche alle 11.50 e poi nel pomeriggio la gara, con partenza alle 16 e conclusione alle 18.