L’Eroica di Gaiole in Chianti: Evento Annullato  il 4 Ottobre

Riceviamo dagli organizzatori de L’Eroica, la cicloturistica più importante al mondo e pubblichiamo il loro annuncio:

“Cari Eroici tutti, vi dobbiamo una decisione che ognuno di noi ha cercato di evitare. Una marea di riunioni, un dibattito acceso, il coinvolgimento dei migliori tecnici, le sopraggiunte normative di metà luglio che ci avevano indotto all’ottimismo della volontà, non sono bastati ad evitare l’annullamento de L’Eroica prossima, il primo weekend di ottobre. Siamo ad annunciare questo, senza retorica alcuna, obbligati da condizioni socio-ambientali e sanitarie che ci costringono alla responsabilità. Abbiamo sempre parlato del miracolo di Gaiole in Chianti, un paesino di 1.000 abitanti che ha ripetuto l’impresa eroica di ospitarne ben oltre 10 mila. Quest’anno dobbiamo fare i conti, tutti assieme, con Sindaco ed Istituzioni locali che comprensibilmente non sono tranquille, con regole che comunque snaturerebbero, anche nelle modalità distanziate che avevamo predisposto, quel clima magico capace di rendere L’Eroica evento unico ed irripetibile.
Eroica 2020Di certo hanno pesato molto sia la recente decisione del Governo Nazionale di prorogare al 15 ottobre lo Stato di Emergenza che la situazione generale dell’andamento internazionale della pandemia, che conosce in alcuni Paesi situazioni drammatiche e che ci induce al rispetto di quanti, circa un terzo degli iscritti attuali, avrebbero difficoltà oggettive a partecipare.
L’annullamento della manifestazione per le suddette cause di forza maggiore scontenterà molti e soddisferà altri. Le iscrizioni per L’Eroica 2020 rimarranno valide per L’Eroica 2021 come da Regolamento (Art.17). Sulle modalità di spostamento dell’iscrizione vi informeremo prima possibile.
Il nostro impegno, sia ben chiaro, non si ferma, a partire da Eroica Germania, Eroica Montalcino e Nova Eroica Buonconvento, manifestazioni con un numero di partecipanti minore, che può essere, gestito con maggiori garanzie. Rivolgiamo un invito speciale a misurare, proprio ad Eroica Montalcino il 30 agosto, la grande capacità della nostra gente di rispettarsi e seguire le regole. A quanti sentiranno la mancanza de L’Eroica di ottobre, ricordiamo che il percorso permanente è sempre aperto e noi con tutto il territorio siamo pronti ad accogliervi tutto l’anno”.
Peccato !!! Diciamo ed aggiungiamo noi.

 

Team Fortebraccio e l’Alta Valle del Tevere al Campionato Sogepu

Milan ciclismoRiparte da Città di Castello il Ciclismo Tricolore, organizzato dal Team Fortebraccio, con la collaborazione della UC Città di Castello, con l’assegnazione dei tre titoli a Cronometro per le categorie Under 23, Allievi Uomini e Donne.
E la ripartenza ha il nome e il volto di Jonathan Milan alfiere della friulana CTF che conquista la maglia di Campione Italiano Under 23 con lo stratosferico tempo di 29’16″37 abbattendo il muro della media di 51kmh sulla distanza dei 24 kilometri.
Al secondo posto, staccato di 50 secondi il candidato della vigilia alla vittoria, Andrea Piccolo del Team Colpak Ballan che precede, con la medaglia di bronzo, il suo compagno di squadra Antonio Tiberi, giovanissima promessa del ciclismo tricolore, arrivato sul traguardo di via Vittorini di Cerbara, con un ritardo di 58 secondi. Caldo afoso che sfiora i 40 grasi, servizio d’ordine impeccabile e massima sicurezza su strada e nella zona gara.
Un’azione di potenza, di incredibile resistenza, bissando la maglia tricolore ottenuta una settimana fa in velodrono nella specialità inseguimento. Figlio d’arte Jonathan Milan ha pedalato con un ritmo incredibile, un’azione esemplare che non ha lasciato discussioni: è lui il campione e a lui spetta il gradino più alto del podio per la prima gara titolata su strade di questo 2020.
Milan Ciclismo 2Sogepu, sponsor ufficiale dei campionati Crono con il IV Trofeo messo in palio per i vincitori.  A fare gli onori di casa e a dare il via ufficiale l’Assessore allo Sport di Città di Castello, insieme alla Vice Presidente della FCI Daniela Isetti, il responsabile del Settore Tecnico dell’Umbria Monia Baccaille e il presidente del Coni Umbria Domenico Ignozza.
Le migliori squadre dilettanti al via per quello che rappresenta il primo traguardo tricolore, dopo la lunga chiusura dell’attività a causa del COVID19.
Un’organizzazione preziosa quella del Team Fortebraccio con Enzo Amantini che ha predisposto le zone riservate, studiato i percorsi, predisponendo il personale di controllo che ha evitato in tutti i modi il rischio contagio. Il coraggio del team Fortebraccio è stato grande. Un prezioso appoggio da parte dell’amministrazione comunale con il Sindaco Luciano bacchetta che è anche Presidente della Provincia di Perugia, lo sforzo della SOGEPU. Una festa, una giornata di grande sport resa possibile grazie alla disponibilità della Federazione Ciclistica Italiana, del Coni, del Team Fortebraccio, dell’Amministrazione, di Sogepu e di tutti i collaboratori.

Team Fortebraccio e Sogepu sugli scudi. Sabato 1 agosto gran gara a Città di Castello

Il Team Fortebraccio e tutto l’Altotevere per il ritorno allo sport e al ciclismo. Sport e turismo binomio vincente. Il ciclismo tricolore, con in palio il primo titolo nazionale post-lockdown riparte dall’Umbria e da Citta’ di Castello. Sulle strade dell’Altotevere che furono di Coppi e Bartali e poi dei tanti campioni delle due ruote degli ultimi decenni, domani sabato 1 Agosto la stagione del ciclismo nazionale si apre con le giovani promesse che si daranno battaglia all’ultimo secondo con la disputa dei Campionati Italiani Crono Multicategorie nell’ambito della quarta edizione del Gran Premio Sogepu. Oltre 650 corridori al via con un indotto di persone provenienti da tutta Italia che supera abbondantemente le 4.000 presenze. “Una boccata d’ossigeno e di speranza per le nostre strutture ricettive ed esercizi pubblici della città e del comprensorio, hanno precisato gli assessori allo sport e turismo, Massimo Massetti e Riccardo Carletti. Infine il grande sforzo logistico messo in campo dal comitato organizzativo della manifestazione sotto la regia collaudata di Enzo Amantini ed il sostegno fondamentale di Sogepu.
La manifestazione, organizzata dal Team Fortebraccio insieme all’Unione Ciclistica Città di Castello sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana e del Coni, gode dei patrocini del Comune di Città di Castello e la collaborazione della Regione Umbria, della Provincia di Perugia e dei Comuni di San Giustino e Citerna. In gara ci saranno oltre 650 corridori, che si sfideranno per la vittoria del Campionato italiano Under 23 maschile e dei Campionati italiani Allievi (maschili e femminili), dei Campionati umbri Juniores ed Esordienti (maschili e femminili). Lungo percorsi che, oltre a Città di Castello, interesseranno anche le strade di San Giustino e Citerna, sono attese oltre 4 mila persone.

Fortebraccio juniores (002)

Foto di repertorio – Team Fortebraccio

La manifestazione. Il Gran Premio Sogepu a cronometro si correrà su diversi tracciati a seconda delle categorie di gara, con partenze e arrivi dalla sede di Sogepu, in via Elio Vittorini a Cerbara di Città di Castello. Il Campionato Italiano Under 23 maschile a cronometro si disputerà a partire dalle ore 9.30. con partenze ogni 2 minuti, lungo un percorso di 26,5 chilometri che attraverserà i territori comunali di Città di Castello, San Giustino e Citerna. I Campionati italiani Allievi, con partenza alle ore 14.30, si articoleranno lungo un itinerario di 7,5 chilometri tutto nel territorio comunale tifernate come i Campionati Esordienti, che partiranno alle ore 19.30 e si correranno sulla distanza di 4,5 chilometri, mentre i Campionati Juniores, con inizio alle ore 11.30, avranno un percorso di 15 chilometri nell’ambito dei tre comuni interessati. Tutte le gare si svolgeranno nel rispetto delle Linee guida operative per la ripresa delle manifestazioni ciclistiche definite dalla Federazione Ciclistica Italiana per la gestione dell’emergenza da Covid-19. Oltre alla individuazione di aree differenziate per atleti e addetti ai lavori, le normative prevedono che il pubblico possa seguire le gare unicamente lungo il tracciato, ma non nella zona della partenza e dell’arrivo.

 

La Marzocchina. Gara cicloturistica

“La Marzocchina”, pedalata turistica “vintage” tra borghi e paesaggi naturali del Valdarno, giunge quest’anno alla sua ottava edizione.
Marzocchina 3I dettagli dell’appuntamento 2020, in programma per settembre, saranno illustrati nella conferenza stampa convocata per mercoledì 29 luglio p.v. alle ore 11.30 nell’azienda Dolcezze Savini in loc. Porcellino – Incisa Valdarno (Fi), via Matilde Serao n° 13.

Trofeo Sogepu e Team Fortebraccio per la corsa ciclistica del 1 agosto

La conferenza stampa di presentazione della quarta edizione del Gran Premio Sogepu, gara ciclistica in programma sabato 1 agosto che quest’anno sarà valevole come Campionato Italiano Under 23 a cronometro, si terrà alle ore 12.00 di mercoledì 22 luglio 2020, nella sala del Consiglio comunale della residenza municipale di piazza Gabriotti a Città di Castello.

elite - under 23 Fortebraccio

Foto di repertorio del Team Fortebraccio

Saranno presenti il sindaco Luciano Bacchetta, l’assessore allo Sport Massimo Massetti; i sindaci di San Giustino, Paolo Fratini, e di Citerna Enea Paladino; la vice presidente della Federazione Ciclistica Italiana Daniela Isetti; il presidente del Comitato Regionale Umbria del Coni, Domenico Ignozza; l’amministratore unico di Sogepu Cristian Goracci; il presidente del Team Fortebraccio Elvio Celestini, con il direttore tecnico Giancarlo Montedori e il direttore organizzativo dell’evento Enzo Amantini; il presidente dell’Unione Ciclistica Città di Castello Patrizio Braganti.

 

L’Eroica è pronta

Dagli organizzatori de l’Eroica, la Ciclostorica più importante non solo in Italia, ma al mondo, la bella puntualizzazione sui prossimi eventi: ”Cominceremo da Eroica Montalcino, 30 agosto, poi Eroica Dolomiti il 5 settembre, e l’idea è che sapremo darci, tutti insieme, anche le gioie di Gaiole in Chianti la solita prima domenica di ottobre e di Nova, a Buonconvento il successivo 25. La situazione ci obbliga ad adeguare le modalità di svolgimento degli eventi e vi invitiamo a leggere i regolamenti delle singole manifestazioni”.
Eroica 2020

Evviva la Chianina Ciclostorica

La ciclostorica adattata ai tempi del Coronavirus. Il fine settimana di Marciano della Chiana è stato caratterizzato da una speciale “Chianina Covid – La ciclostorica che non c’è” che, con il coinvolgimento dei tesserati dell’associazione La Chianina, si è sviluppata attraverso due giornate di iniziative orientate a realizzare un cortometraggio dedicato all’evento tra storia e attualità. La sesta edizione de La Chianina Ciclostorica era stata annullata a causa dell’emergenza sanitaria, ma gli organizzatori hanno ricostruito un evento in scala tra pedalate, ambientazioni e iniziative collaterali, nel rispetto delle misure previste per la prevenzione del contagio da Covid-19.
La Chianina - Chianina Covid (5) (002)

Siamo tutti vicini ad Alex Zanardi

undefinedIl grande Alex Zanardi, il mito dello sport italiano, sta lottando tra la vita e la morte dopo essere stato travolto da un camion durante la sua pedalata nel senese. E pensare che nel primo pomeriggio ho parlato con chi aveva avuto la fortuna di seguirlo, lui con il suo mezzo, il professionista Bennati, con la bici, in Valdichiana quando era a Castiglion Fiorentino, poi la trasferta nel pomeriggio a Montalcino. Tutti ci auguriamo che il mito ce la possa, ancora una volta, dopo aver perso entrambe le gambe, in una gara automobilistica, ancora fare.
Alex siamo tutti con te. Un abbraccio immenso !!!

Annullata La Chianina Ciclostorica: appuntamento al 2021

Appuntamento al 2021 con La Chianina Ciclostorica. L’evento, dedicato al ciclismo vintage e giunto alla sesta edizione, era in programma dal 19 al 21 giugno a Marciano della Chiana ma le incertezze collegate alla situazione sanitaria hanno motivato gli organizzatori ad annunciarne l’annullamento e a decretarne il rinvio al prossimo anno. La ciclostorica è già stata fissata nelle nuove date da venerdì 18 a domenica 20 giugno 2021, quando la Valdichiana tornerà ad essere sede delle bici d’epoca e delle maglie colorate di centinaia di appassionati da tutta Italia e dall’estero. Nel frattempo, sabato 5 e domenica 6 dicembre si terrà il tradizionale appuntamento di chiusura dell’anno: La Chianina dei Chianini.
La Chianina - Ciclostorica (45)

 

Telaio Bianchi L’Eroica all’asta per sostenere la raccolta fondi #STOPCORONA

Bianchi Eroica

L’Eroica la ciclostorica più famosa al mondo, torna di nuovo in…strada.
BIANCHI, storico partner de L’Eroica, mette, infatti, all’asta un telaio Bianchi L’Eroica per sostenere la raccolta fondi #STOPCORONA. Aggiudicandoti questo telaio non solo acquisterai uno stupendo pezzo di artigianato italiano ma aiuterai anche Medici Senza Frontiere a fronteggiare l’emergenza sanitaria che tutti stiamo vivendo.
Bianchi L’Eroica nasce dalla collaborazione con la storica azienda di biciclette lombarda..
Per lo sviluppo di questo modello l’ufficio tecnico dell’azienda ha lavorato fianco a fianco con gli esperti de L’Eroica.
Bianchi è andata a ricercare nei propri archivi al fine di creare una bici rispondente a tutti i criteri di sicurezza odierni, ma progettata con lo stile retro e gli stessi principi costruttivi del 20° Secolo.
Il telaio e la forcella, in acciaio con congiunzioni, sono interamente saldati, cromati e verniciati a mano in Italia ispirandosi a leggendari modelli del passato quali Campione d’Italia, Campione del Mondo, Paris-Roubaix e Specialissima.
Per accedere alla funzionalità devi essere un utente registrato presso l’Eroica.