Le nostre pagelle al Sansepolcro

Abbiamo seguito più da vicino il Sansepolcro, rispetto alle altre squadre di Eccellenza, per cui formuliamo il nostro pagellone dei bianconeri di Armillei.

Patata 7: per essere un fuori quota, classe 2004, tanto di cappello; è stato risolutore in diverse partite per la sua decisione ed anche bravura.
Del Siena 7,5: anche lui è un altro dei giovani bianconeri, classe 2003 e si è inserito in maniera stabile nella formazione base.
Pedrelli 6: gli infortuni lo tengono spesso in panchina o tribuna, ma la sua esperienza è importante.
Croce 7,5: a proposito di esperienza, adesso segna anche reti importanti e la sua determinazione e caparbietà sono da stimolo ai giovani.
Burzigotti 6,5: il reparto arretrato vive sulle sue decisioni. Ad inizio stagione è stato anche il miglior…marcatore.
Nuti 7: marca stretto, segna anche. E’ un bel baluardo.
Braccini 7: dai suoi piedi partono sempre suggerimenti importanti per i compagni. Deve segnare ancora.
Priorelli 6,5: è arrivato dal Lanciano, per un periodo è stato in panchina, poi ha conquistato gli spazi giusti.
Essoussi 6,5: la sua esperienza, il 21 giugno di quest’anno finirà 39 anni, si fa sentire sempre. Le reti sono il suo pane, peccato per quel rosso, ingiusto, che gli è costato quattro giornate. Un’espulsione che poteva mettere in crisi la squadra. Attesa per il suo ritorno dopo lo stop dal 20 novembre 2022
Valori 7: ha segnato 4 reti, più le sei di Foligno, realizza e fa realizzare. Ci si aspetta molto da lui in questo girone di ritorno.
Mariotti 9: per essere un fuori quota, classe 2003 è veramente bravo: segna e fa segnare.
Mariangioli 6: lo si è visto poco, ma non si è mai tirato indietro.
Quadroni 6,5: si contava molto su di lui, poi è andato pian piano in…panchina.
Gorini 6,5: recuperato dopo il delicato intervento al crociato, farà comodo al tecnico in questo prosieguo del campionato.
Locchi 6,5: posizione conquistato in formazione, poi qualche acciacco, ma la sua importanza è determinante.
Brizzi 7,5: anche lui è uno di quei fuori quota bianconeri, classe 2003, che possono fare la differenza in molte partite.
Beers 7: nel reparto arretrato, quando è sceso in campo, la sua presenza si nota sempre.
Arcaleni 7: chiamato per ricoprire vari ruoli, dietro e in mezzo. Sempre sicuro in ogni settore.
Gennaioli 6: un classe 2005 che ha trovato poco spazio, ma su di lui speranze concrete.
Armillei 8,5: E’ un allenatore vincente, ha cambiato la testa a quei giocatori già presenti nella passata stagione. Esperienza, qualità ed umiltà: questo il nostro giudizio. Ha riportato, tra l’altro, il pubblico al Buitoni. Il primo posto solitario è anche merito suo e, toccando ferro, la serie D lo attende.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...