Nuovo rinvio per il Tiferno Lerchi

Rinviata la partita Pianese-Tiferno Lerchi che avrebbe dovuto svolgersi mercoledì 5 gennaio a Pian Castagnaio.

Il 2021 si è concluso con importanti novità, sia a livello dirigenziale con la nomina del nuovo Presidente e Vice Presidente, sia a livello di rosa con quattro importanti innesti che vanno a completare e ad accrescere le qualità tecniche del gruppo biancorosso. La società Tiferno 1919 ha infatti acquisito le prestazioni sportive degli attaccanti Nicolò D’Urso (classe ’96) e Riccardo Cappa (classe ’99), del centrocampista Duilio Evangelista (classe ’95) e della punta centrale Antonio Martiniello (classe ’96). Un reparto avanzato del tutto nuovo e rivoluzionato rispetto a quello con cui si è presentata in campo la squadra nella prima fase di campionato: durante il periodo di stop natalizio la dirigenza si è adoperata con massimo impegno al fine di mettere subito a disposizione di mister Machi una rosa che possa essere competitiva in questo campionato di serie D.

La dichiarazione del presidente Mirko Amadori: “La squadra è stata completata, siamo convinti che sono arrivati i giusti giocatori per proseguire al meglio la stagione. In questi giorni tutta la dirigenza ha lavorato in maniera importante per cercare di migliorare la rosa e possiamo dire di essere assolutamente soddisfatti per come è stata completata. Il nostro è stato un gioco di squadra, i ragazzi nuovi sono stati scelti non dal singolo dirigente, ma dal gruppo. Ringraziamo comunque i ragazzi che sono usciti, siamo convinti di aver messo in campo un team che può far molto bene in questo campionato, alcuni giocatori nuovi sicuramente stupiranno in positivo, ma ci vorrà del tempo per prendere il via. Non bisogna, inoltre, sottovalutare l’emergenza Covid che ci ha fortemente penalizzato: abbiamo avuto diversi ragazzi in isolamento, gli allenamenti sono stati ridimensionati, il nostro organico è ridotto e abbiamo dovuto sopperire alcune mancanze con ragazzi della juniores per avere un numero adeguato per poter proseguire gli allenamenti che si sono sempre svolti a gruppi ristretti, tanto che il mister non è mai riuscito a provare in campo la squadra ufficiale. Questa è una situazione sicuramente non facile”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...