Agostini esamina il nuovo stop di San Giustino

Contro Civita Castellana ha realizzato 9 punti. Filippo Agostini, schiacciatore della ErmGroup, in serie B machile di pallavolo, sta riprendendo pian piano la condizione dopo l’infortunio che lo ha tenuto in buona parte fuori nelle due iniziali partite. A lui il compito di commentare il nuovo ko casalingo (1-3) contro la formazione laziale, che ha neutralizzato la bella impresa di Castelfranco di Sotto. L’auspicata continuità non c’è stata. Eppure, i biancazzurri erano partiti bene. E allora? “Stavamo facendo il nostro gioco – dice Agostini – ed eravamo avanti di cinque punti, poi ci siamo bloccati e non credo che la loro battuta abbia influito più di tanto. Le nostre ricezioni non sono state negative: il problema è che non siamo riusciti a passare in attacco”. La seconda sconfitta interna ha confermato che il campionato è equilibrato e ben livellato?  
“Sì, non ci sono le “ammazza girone” ma nemmeno le formazioni “materasso” .
Viene allora da pensare che le due trasferte di fila arrivino a proposito, dal momento che la ErmGroup ha fatto risultato soltanto lontano dal palasport amico. Domenica prossima match a Prato.
“Squadra che ha battuto il Civita Castellana e quindi basta questo per far capire che ci attenderà un’altra battaglia. Non resta da fare altro che allenarsi, lavorare e scendere in campo con la concentrazione che occorre”.  
Quali sono le attuali condizioni fisiche dopo il problema al ginocchio che ti ha penalizzato? “Ancora mi debbo gestire: il dolore non c’è più ed è già tanto.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...