Dalla D all’Eccellenza

Dalla serie D all’Eccellenza. Un quadro generale analizzando la provincia di Arezzo e quanto accade in Umbria.
Partiamo dalla serie D e fa scalpore il tonfo dell’Arezzo seguito a Gavorrano da 400 sostenitori. “Abbiamo giocato, ci dice Marco Bonura (nella foto), tecnico dei tirrenici, la partita perfetta ed abbiamo strameritato di raggiungere la vetta della classifica affiancandoci proprio all’Arezzo, al Poggibonsi e a quel San Donato che ne ha beccati 4 dal Montespaccato”.
A proposito di San Donato…
“Pareggio raggiunto dal mio Gavorrano a tempo scaduto, sette giorni fa, ma è stata una gara che avremmo potuto vincere sia noi che loro. Il Campionato è ancora apertissimo”.
Ed eccoci al Tiferno Lerchi. Unica squadra ancora imbattuta nel campionato di serie D ed è ad un solo punto dalla vetta dove ci sono le quattro battistrada. Tiferno Lerchi che deve dare un seguito anche tra le mura amiche dove è arrivata una sola vittoria e due sono stati i pareggi, mentre fuori due sono i successi ed un pari.
Il Trestina, che non aveva cambiato molto rispetto alla passata stagione, è vero via Sylla, ma è arrivato Di Cato, sta deludendo le aspettative ed ora dovrà fare a meno di Essoussi espulso a fine gara, ma sui bianconeri tiberini siamo oltremodo fiduciosi.
Passando all’Eccellenza Toscana la Baldaccio di Fiorucci ottiene un buon punto dalla gara interna contro il Firenze Ovest in un torneo incertissimo dove il Figline cerca l’allungo, ma la Baldaccio costruita in corsa, quando sarà il momento giusto darà fastidio a chiunque.
Eccellenza Umbra: mai come quest’anno abbiamo visto terne arbitrali veramente scarse. Testimonianza, purtroppo quanto accaduto ai colori bianconeri del Sansepolcro. Le ultime prove a San Sisto e in casa con la Narnese mettono ancora più in evidenza la scarsa preparazione arbitrale degli assistenti. Orvietana e Narnese sembrano involarsi ad una lotta incerta, ma il Lama di mister Farsi se riuscirà a trovare lo smalto anche interno, potrà dire la sua. Che dire del Sansepolcro? Meriterebbe sicuramente più punti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...