La Scuola Basket Arezzo all’esordio nel campionato regionale Under18

Un intero campionato concentrato in un solo mese per l’Under18 Rosini della Scuola Basket Arezzo. Domenica 9 maggio prende il via il Campionato Toscano Silver di pallacanestro della categoria Under18 che vedrà ai nastri di partenza anche la squadra aretina allenata da coach Michele Roggi e che si svilupperà attraverso un totale di sei incontri fino a sabato 12 giugno. La Sba è inserita in un mini-girone con Sancat di Firenze, Synergy di San Giovanni Valdarno e Pino Firenze, con le prime tre gare d’andata che sono previste in trasferta e con le ultime tre di ritorno che saranno ospitate tra le mura del palasport Estra “Mario d’Agata”: al termine di tutti gli incontri, la miglior formazione guadagnerà l’accesso alla seconda fase per il titolo regionale.
La scelta della società aretina è stata di vivere questo campionato unendo i due gruppi dell’Under18 e dell’Under16, andando così a costituire una squadra particolarmente numerosa con diciotto ragazzi nati tra il 2003 e il 2005 che potranno tornare in campo dopo oltre un anno di stop. Questi cestisti giocano a pallacanestro ormai da molte stagioni e sono prossimi a vivere il salto nelle categorie Senior della Sba, dunque la competizione regionale rappresenterà un bel banco di prova per valutare la crescita tecnica, tattica e caratteriale vissuta negli ultimi mesi di soli allenamenti. «Il maggior merito di questi ragazzi – commenta Roggi, – è di aver mantenuto sempre lo stesso impegno e la stessa passione negli allenamenti, nonostante le incertezze e gli stop imposti dalla situazione. La disputa del campionato è particolarmente importante perché, anche se concentrato in appena sei partite, rappresenterà un’ulteriore occasione di maturazione e di crescita per i nostri cestisti che potranno rimettersi in gioco e tornare a vivere le emozioni della vera pallacanestro. Il nostro obiettivo è di vivere un’utile esperienza in vista del futuro, andando a confrontarci contro tre avversarie di buon livello con giocatori anche più grandi e più esperti».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...