I provvedimenti federali: un anno a Bambini e Cerbella

Un anno di inibizione per il presidente del Trestina Leonardo Bambini ed un anno di squalifica per l’allora tecnico bianconero Enrico Cerbella, oltre a 5.000 euro di ammenda per il club umbro. E’ la sentenza di primo grado del Tribunale Nazionale Federale in merito ai presunti accordi dei dirigenti del Viareggio nella scorsa stagione di serie D 2018-2019 con alcune squadre. I due punti di penalizzazione allo Scandicci sono uno dei provvedimenti presi.
Sia Bambini che Cerbella, fin dall’apertura dell’inchiesta l’estate scorsa, si sono sempre dichiarati estranei ai fatti e dopo la sentenza di primo grado, tramite i loro legali hanno fatto sapere di essere parte lesa e di voler ricorrere in appello, fin quando non verrà dichiarata la loro totale estraneità ai fatti. Del resto il Trestina, contro il Viareggio, vinse 1-0. Tante le condanne da parte del Tribunale Nazionale Federale, presieduto dal dottor Cesare Mastrocola, ben 12, con provvedimenti anche a carico delle Società, ad esempio oltre Scandicci e Trestina i 5.000 euro di ammenda alla Pianese.
Nella foto sotto il Presidente Bambini



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...