Riparte dall’Europa il campionato mondiale per auto a energie alternative

Otto gare di cui una in Italia e la conferma della partecipazione di un equipaggio valtiberino.

Senza particolari modifiche regolamentari, il mondiale dedicato alle  auto ad energie alternative riparte dal vecchio continente. L’ottava e ultima gara del campionato sarà in Italia a cavallo tra Trentino e Alto Adige. Le altre sette sono eventi consolidati nella storia di questa disciplina sportiva che, seppure con qualche difficoltà, è riuscita a concludere il proprio campionato anche nella complessa stagione 2020, quando i toscani, il biturgense Guido Guerrini e la pievana Francesca Olivoni sono diventati vicecampioni del mondo.
Proprio da qui i ragazzi della Torino-Pechino ripartiranno, con la volontà di continuare a rappresentare l’Italia in questa disciplina sportiva. “Un messaggio di speranza, sottolinea Francesca Olivoni- campionessa d’Italia 2020- finalmente anche di normalità, con la precisa volontà di raccontare i nostri territori in giro per l’Europa”.
Sotto nella foto: Francesca Olivoni lo scorso anno in Spagna.
“Dopo quello che è successo nello scorso anno, aggiunge Guido Guerrini, c’è tanta voglia di una rinascita sociale e allo stesso tempo siamo disponibili a proporre messaggi del nostro territorio per contribuire a far ripartire l’economia locale, il turismo, l’ottimismo e la voglia di vivere in generale”. Assieme al campionato mondiale FIA è al vaglio anche un lungo viaggio, sempre con auto ad energie alternative, da compiere sfruttando i due mesi di pausa olimpica previsti dal calendario sportivo di quest’anno. Nel 2020, causa Covid ed alluvioni, il campionato si svolse in sole tre gare, ma quest’anno promette una lotta serrata.
Oltre all’evento italiano tra l’11 e il 13 novembre, sono in programma la gara di apertura in Spagna a Castellón de la Plana nella Comunità Valenciana (16-18 aprile), poi Český Krumlov in Repubblica Ceca (20-22 maggio), Oeiras in Portogallo (19-20 giugno), per arrivare alla pausa olimpica subito dopo l’impegnativa trasferta islandese a Reykjavik (8-10 luglio). Il campionato riprenderà in settembre con la gara slovena con base a Nova Gorica (9-10 settembre), di nuovo in Spagna con i Paesi Baschi a Bilbao (1-3 ottobre) e il Rally di Monte Carlo (20-24 ottobre). Conclusione della stagione in Trentino-Alto Adige dall’11 al 13 novembre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...