Prima vittoria del Tiferno tra le mura amiche. Battuta l’Ostiamare 2-0. Gara bella e sofferta dai biancorossi.

Tiferno: Aluigi, Catacchini, Dominici (85 Lavano) Mariucci, Gorini, Briganti, Bartoccini (83′ Di Cato) Massai 66′ Alagia ) Traini, Peluso (88′ Valori), Orlandi. All. Nofri.
Ostia Mare: Giannini, Vasco, Carta, Cabella, Nanni (76′ Gaeta), D’Astolfo, De Sousa, Mastropietro, Lazzeri, Ippoliti (69 Pattelli) Moi. All. De Angelis.
Arbitro: Simone Izzo di Seregno, assistenti Portella di Frattamaggiore e Savino di Napoli.
Note: ammoniti D’Astolfo, Mastropietro, Moi, il tecnico De Angelis, Aluigi, Cabella, Di Cato.

Marcatori: 33′ Peluso, 93′ Di Cato

Il Tiferno, dopo il successo nel recupero di Civitacastellana, si presenta al match contro i laziali senza Tersini e Bruschi, con quest’ultimo che porta nuovamente il tecnico Nofri a mandare in campo Aluigi al posto di Vaccarecci per i motivi legati ai fuori quota. Tifernati alla ricerca del primo successo interno.
Primi venti minuti con i laziali che si dimostrano padroni del campo guadagnando tre angoli, ma senza impensierire però più di tanto il giovane portiere Aluigi. Al 21′ ci prova De Sousa, ma risponde prontamente Orlandi che trova attento il portiere ospite Giannini. Il Tiferno comincia a macinare gioco e tenta in un paio di opportunità Peluso, ma i suoi tiri terminano fuori come quello di Bartoccini out al 26′. Ancora Peluso al 31′ su calcio piazzato con botta che finisce alta. Al 33′ però, meritatamente, il Tiferno passa in vantaggio con un calcio piazzato di Peluso che sorprende l’estremo ospite. Bene Aluigi al 38′, cinque minuti più tardi, su conclusione velenosa di Nanni. Nei secondi di recupero si libera bene Traini che impegna in tuffo il portiere ospite Giannini alla ribattuta, ma Aluigi, estremo di casa, per poco non è sorpreso da Mastropietro. Un pizzico di buona sorte che, per i tifernati, non guasta.
La ripresa si apre con un calcio piazzato di Carta con Aluigi che non si fa sorprendere al 55′. La squadra laziale guadagna campo, ma non riesce a creare grossi problemi ai biancorossi che controllano. Una buona qualità tecnica per gli ospiti, anche se il Tiferno nel reparto arretrato controlla bene e non si fa sorprendere. Attento al 77′ Aluigi sul tentativo di Gaeta. Bravissimo Alagia all’81 ma il tiro è deviato in angolo. Dalla bandierina Gorini, ma nulla di fatto. Bravo l’estremo ospite all’86 a parare sul tentativo di Traini, mentre si supera Aluigi su Moi all 87: traversa e poi angolo. all’89 palo di Carta e quindi Sousa, ma il Tiferno si salva. Ancora Aluigi al 91′ sugli scudi dopo la gran botta di Sousa. Capovolgimento di fronte e dopo il tanto soffrire Di Cato al 93′ su azione di contropiede chiude il match.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...