Il Messico riapre subito alla boxe. Speranza per i pugili toscani

Bugie, poche o forse tante ne raccontano alcuni organizzatori di incontri di boxe. In effetti in Italia è tutto fermo, ma Messico e Polonia, nonostante il Covid-19, riaprono i Palazzetti agli incontri. Buone notizie quindi per i pugili: se in Italia, il problema legato al Coronavirus resta, in altri, vedi infatti Messico e Polonia, il pugilato riprende e ricomincia.
Dopo il Nicaragua che ha riaperto i palasport per gli incontri, in attesa di quanto farà la Florida negli Stati Uniti, sono Messico e Polonia a riaver riaperto i ring affinché i guantoni tornino ad incrociarsi, seppur senza pubblico presente.

Da sinsitra: Turchi, Riguccini, Fiordiglio

Non è infatti vero che  gli incontri siano, in ogni Paese, bloccati. Anzi, seppur a porte chiuse, a Patzcuardo, in Messico, sabato 23 maggio è in programma l’incontro dei superwelter Roj Jones e Carlos Molina, mentre in Polonia, a Konary si affronteranno i pesi massimi Mariusz Wach e Kevin Johnson il 12 giugno.
Diciamo, questo, perché anche i nostri pugili toscani, Turchi, Fiordigiglio e il biturgense Riguccini, hanno speranze di poter tornare sul quadrato per difendere o conquistare i loro nuovi titoli, alla faccia di quelle voci che circolano in modo errato.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...